29 lug 2013

PIAZZA SAN DOMENICO| E c’è chi propone il parcheggio sulla corsia preferenziale di via Roma


In questi giorni, mentre è in discussione il PGUT e sull’onda delle pedonalizzazioni e degli ultimi episodi avvenuti a piazza San Domenico, si susseguono le tante proposte circa la viabilità e la mobilità in prossimità delle nuove aree pedonali.

Una su tutte, è saltataall’occhio la proposta riportata su Repubblica Palermo del 27 Luglio. Secondo quanto dichiarato  nell’articolo, molti negozi  fra cui le storiche gioiellerie rischiano di chiudere in quanto i propri clienti non conoscono i “percorsi alternativi” per raggiungere la piazza.

892499_559968004063097_2101946412_o

 

Ma proseguendo, si legge la proposta di voler istituire un parcheggio a lisca di pesce lungo la corsia preferenziale dei bus; quella in direzione della Stazione Centrale.

Non è la prima volta che sentiamo parlare di una tale sciocchezza, perchè tale la riteniamo. La stessa proposta venne avanzata da un’altra associazione di commercianti di via Roma durante lo scorso Novembre in prossimità delle festività natalizie. Proposta che come sappiamo, venne rispedita al mittente. Ci domandiamo allora che senso ha riproporre un qualcosa già ufficialmente bocciato. Cercare facile consenso fra quei commercianti delusi? Semplice svista?

Ad ogni modo, la corsia preferenziale serve al trasporto pubblico locale e non agli interessi di pochi.

Infine, per raggiungere l’area di via Meli in auto, basta  semplicemente imboccare la via Valverde (solo 160 m oltre piazza San Domenico) e svoltare a destra su via Bambinai.  Problema posteggio? Piazza San Domenico era già pedonale, ma resa parcheggio abusivo con la complicità di molta gente e dal posteggiatore abusivo.

Ma ci rendiamo conto che per molti, ragionare è davvero dificile.

 


assessoricommerciantigiovanni feliceisola pedonale piazza san domenicomuovitypiazza san domenicoposteggiatori abusiviprotestaricostruiamo piazza san domenicosantuzzasindaco orlandovia roma

16 commenti per “PIAZZA SAN DOMENICO| E c’è chi propone il parcheggio sulla corsia preferenziale di via Roma
  • Crazygabry89 7
    29 lug 2013 alle 11:56

    Il problema di “molti” è, per l’appunto, trovare parcheggio DAVANTI il negozio/bar/ristorante/ecc. in cui devono recarsi….se già sono 50m dopo pensano: e adesso come ci arrivo?
    Purtroppo sono aspetti di chiusura mentale non solo delle persone, ma anche dei proprietari dei locali che, come ho letto in un commento relativo a questa protesta, vivono il loro “vendere” come un “mcdrive”…in cui se non arrivi esattamente davanti la porta con il tuo adorato mezzo, allora non puoi fare nulla, e già il mondo intero entra in confusione

    Ma come dobbiamo evolverci…?

  • Sizilianisch 74
    29 lug 2013 alle 12:39

    Comprendo il diritto di cronaca e di opinione.. tuttavia mi chiedo fino a che punto sia giusto concedere all’ignoranza la possibilità di esprimersi. Certuni andrebbero censurati. Ripeto, i giornali hanno tutto il diritto di riportare i fatti di cui vengono a conoscenza o di concedere a chiunque la possibilità di esprimere un’opinione tuttavia dovrebbero porsi un limite al fine di evitare che gli stessi vengano sfruttati per la diffusione di cretinate come quella appena riportata.

  • klone123 96
    29 lug 2013 alle 13:40

    Fanno queste proposte per poi legittimare eventuali incidenti. Questo è il “ragionamento” che fa, in malafede, il loro cervello: “Noi facciamo la proposta, qualsiasi essa sia; se ce la bocciano, poi non dicano che non ci siamo fatti sentire o che non siamo propensi al dialogo”.

  • drigo 404
    29 lug 2013 alle 14:11

    Tutto questo è frutto di anni di latitanza dell’autorità dell’Istituzione. Un atteggiamento che ha fatto radicare bene in profondità l’idea che il quartiere è “casa propria”, e non anche parte di un tessuto cittadino ben più esteso.
    In questi casi, più che la rigidità, serve la bravura degli amministratori; bisogna essere in grado di zittire l’ignoranza e la ristrettezza mentale stando sempre 2 passi avanti ad essa.

  • gaetano73 47
    29 lug 2013 alle 16:19

    ma veramente sembra cosi’ impossibile parcheggiare alla stazione centrale o a portacarbone per raggiungere piazza san domenico??? io lo faccio sempre per evitare il pizzo dei posteggiatori abusivi e per non infilarmi nel traffico!!!

  • Metropolitano 3205
    29 lug 2013 alle 16:20

    Questo è sbagliato: intanto quei delinquenti non sono a casa propria, ma in una piazza pubblica e non sono mai stati, non sono e mai saranno loro ad amministrarla o a dettare leggi. Se si sentono a casa propria paghino le “tasse” cioè le multe in base a ciò che fanno come se fossero a casa propria. Tutto ha un suo prezzo e loro non anno ancora pagato i danni che hanno combinato sia commercianti che parcheggiatori abusivi. E poi non è vero che le isole pedonali fanno perdere profitti ai commercianti, semmai l’opposto. Se sono ignoranti, tengano la bocca chiusa e facciano buon viso a questo provvedimento in favore per la pedonalizzazione che non è affatto sbagliato. Dal momento che hanno fatto danni non meritano neppure un dialogo, nemmeno una parola. Penso che ormai il sindaco lo abbia capito che bisogna contrastare l’ignoranza in generale e allontanare le loro prepotenze invece di inginocchiarsi dinanzi a loro. I parcheggiatori abusivi si trovino invece un lavoro più onesto di quello di taglieggiare i poveri cristiani per un nickelino.

    Sig. Orlando, non si dimentichi che è lei il sindaco: faccia le leggi e soprattutto le faccia rispettare. E non è che io vesto mai colori distintivi nella politica…

  • Fulippo1 1336
    29 lug 2013 alle 16:33

    Che poi, proteste a parte, se ci si ferma un attimo a riflettere, per raggiungere piazza S.Domenico ci sono un pò di soluzioni che onestamente non tutti in città hanno la possibilità ed il vantaggio di poterne usufruire.

    Zona Stazione C.le diverse zone dove parcheggiare a pagamento e liberamente, distanza a piedi medio-breve.

    Piazza Borsa, parcheggio regolare striscie blu, distanza a piedi, breve.

    Via castello, ampio piazzale per il parcheggio libero ( aimè con parcheggiatore abusivo) e parcheggio privato a pagamento, distanza a piedi brevissima.

    Piazza Marina, parcheggi a pagamento, distanza a piedi medio breve.

    Parchegio Spinuzza/Olivella a pagamento, distanza a piedi medio-breve.

    Io non capisco di cosa stiamo parlando….

  • manu70 79
    30 lug 2013 alle 7:01

    Sapete cosa vuol dire ” lagnusia del palermitano”?? Il sogno di ogni palermitano? Mega citta con enormi mc fruit drive , mc smoking drive, mc bread drive ecc

  • mediomen 1136
    30 lug 2013 alle 8:09

    ma poi di quali commercianti stiamo parlando, della Vucciria un macellaio un fruttivendolo un poliparo un cinese una salumeria…………….

  • lorenzo80 582
    30 lug 2013 alle 15:59

    @manu70
    Esatto, il sogno del panormosauro è quello di avere una strada che collega il salotto di casa al tabaccaio, fruttivendolo, macellaio ecc… Una strada tutta sua e tutta vuota, come fanno vedere nelle pubblicità dei vari SUV che tanto lo affascinano…

  • Athon 830
    30 lug 2013 alle 16:47

    Ho sempre pensato che si potrebbero creare un nuovo parcheggio multipiano sotterraneo quasi alle spalle di Piazza san Domenico, ovvero in Via Castello oppure alle spalle della Chiesa di S. Giorgio dei Genovesi. Tuttavia non so se le aree suddette siano adatte o meno…

  • Domenico365 9
    30 lug 2013 alle 22:18

    Va cambiato il senso di marcia di via Meli alle spalle di Piazza San Domenico, così che da via Crispi si possa continuare a tornare indietro da via dei Bambinai.

  • caudino 118
    31 lug 2013 alle 13:04

    Però i problemi di palermo non si possono affrontare volendo per forza fare gli svizzeri in africa. Palermo è così vuole usare l’automobile, vuoi perché ci sono poche alternative di mezzi pubblici, vuoi che fa troppo caldo per uscire a piedi, vuoi che il palermitano tipo nasce stanco… vuole usare l’automobile.
    Allora un’amministrazione sana di mente e attenta ai reali bisogni di una città, non dovrebbe esportare modelli che non ci azzeccano con il contesto culturale in cui ci troviamo. Ma dovrebbe trovare soluzioni ai problemi di quel territorio con quella testa…. a palermo non ci sono svizzeri, ci sono i palermitani!

  • caudino 118
    31 lug 2013 alle 13:22

    Anche se trovare soluzioni ai problemi di una città non rientra tra le mie competenze, ma alcune proposte sulla base di cio che ho visto in giro x il mondo, sono in vena di farle.
    Parcheggi, tanti parcheggi.. stile Lisbona. Ogni 500 metri, sotto ogni piazza o pallo pubblico. E dove non si può scavare sotto si costruisce sopra. E non monumenti al cemento. A lisbona ho visto parcheggi sopraelevati con facciate di palazzi storici.
    Rotatorie.. via tutti quei semafori e tutte rotatorie!
    Abolizione del clacson!
    Più autobus
    Più taxi
    Piste ciclabili, anche qui non monumenti al cemento… per fare una pista ciclabile basta delimitarla con la segnaletica orizzontale e installare semafori x i ciclisti.
    Ce ne sarebbero ancora migliaia di proposte intelligenti e non fuoriposto. Ma già so che mi riderete dietro perché x voi palermo non è una città del sud italia ma deve essere come zurigo.


Lascia un Commento