15 mag 2013

Passante Ferroviario: a che punto siamo?


Nuove interessanti dal “Seminario sull’avanzamento dei lavori per la realizzazione del Passante Ferroviario” tenutosi martedì 14 maggio presso la sala Rubino della Facoltà di Ingegneria di Palermo.

Le tempistiche, eccetto ahimè per la tratta B, prevedono un termine di esecuzione lavori non così distante.

foto 2

Il raddoppio della tratta A – da Palermo Centrale a Notarbartolo – è il più avanzato di tutti, con una percentuale di completamento lavori intorno al 90%, e verrà consegnato presumibilmente entro il 2014.

Mancano 200 mt al ricongiungimento delle gallerie Imera e Lolli. Si sono verificati imprevisti di tipo geologico dovuti ad alcune falde acquifere come più volte documentato con vari articoli.

Quello della tratta B è ovviamente ancora a zero, non essendo cominciati i lavori. Deve essere approvato il Progetto Esecutivo, dopodiché si potrà partire con l’allestimento del cantiere. In questa tratta verrà utilizzata la TBM (volgarmente “la talpa”) che entrerà da via Belgio. Il completamento di questa tratta, purtroppo, non avverrà prima del 2018…pessima notizia.

La tratta C è completa al 69%. Il suo completamento è previsto per il 2015. In questa tratta c’è un po’ di ritardo dovuto al fatto che i comuni del comprensorio extra-urbano sono lenti a rilasciare le autorizzazioni per le sottoreti: quindi problemi di tipo burocratico e tecnico.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti dell’incontro. Ecco una grafica riassuntiva di quanto detto.

foto 1


mobilita palermopassante ferroviario palermopfprfiSISstato dell'artestato lavoritempistichetratta btrenitalia

3 commenti per “Passante Ferroviario: a che punto siamo?
  • huge 2185
    15 mag 2013 alle 11:45

    Tratta A.
    Mese dopo mese continuiamo a essere sempre a 200m dal completamento. Ciò vuol dire nessun avanzamento dello scavo. O sbaglio? Hanno dato dettagli in più?
    Hanno detto se il tratto Centrale – Orleans verrà aperto entro il 2013?

    Tratta B.
    Ancora con l’approvazione dell’esecutivo?
    Ma quanto diavolo ci vuole?
    Anche qui, mesi e mesi di ritardo sui tempi previsti. Doveva essere approvato ere geologiche fa. Hanno detto quando prevedono l’approvazione?
    Sui tempi, il 2018 era noto. Ma a patto che si diano una mossa.

    Tratta C.
    Il discorso interferenze si riferisce a problemi passati che hanno causato i ritardi attuali, o ci sono ancora questioni da risolvere.
    Vedi il fatto che nessun cantiere sia ancora partito tra Capaci e Torre Ciachea per eliminare l’interferenza con la statale.

  • Luca S. 129
    15 mag 2013 alle 13:55

    Caro Huge,
    la tratta B, che e’ la piu’ importante a mio modestissimo parere (allegerirebbe non poco il traffico cittadino), difficilmente vedra’ la luce nei tempi previsti.
    Da qui all’approvazione del progetto i soldi saranno gia’ finiti e cmq le spese da rimodulare. Sperando che non vi siano intoppi in futuro, tipo default della regione.
    Per il 2015 avremo si l’opera, ma sara’ monca. Ma vedrai che per ogni cavolata ci sara’ un ministro o un assessore all’inaugurazione.

  • Fabion54 48600
    15 mag 2013 alle 16:16

    Tratta A: Purtroppo sono fermi sotto Vicolo Bernava, dove stanno lavorando per riprendere lo scavo il prima possibile, tolto questo tappo, la galleria è già completamente pronta. Non hanno dato date certe, ma quasi sicuramente apriranno l’intera tratta A entro il 2014 non si è parlato proprio di aperture di alcune fermate.

    Tratta B: I soldi sono già stanziati e sempre pronti ad essere operativi. Durante l’estate dovrebbero arrivare notizie o così abbiamo dedotto.

    Tratta C: Purtroppo gli ingegneri intervenuti hanno segnalato che in nessuna delle città attraversate dal passante si hanno idee di carte dove sono segnate dettagliatamente le varie sottoreti il che significa che in fase di scavo hanno più di una volta trovato fognature o cavi dell’enel che attraversano lo scavo e hanno dovuto quindi provvedere allo spostamento degli stessi, cosa che ha causato non pochi ritardi. Sperano di aprire al più presto la nuova galleria di Capaci per poter smantellare il binario in superficie e continuare lo scavo della galleria.


Lascia un Commento