05 feb 2013

Tram via L. Da Vinci, avanzano i lavori


 

Aggiornamento fotografico dei lavori della linea tramviaria lungo via L. Da Vinci. Terminati i lavori di spostamento delle sottoreti che nei mesi scorsi avevano interessato l’intero asse stradale, oggi assistiamo ad un rapido avanzamento della costruzione della sede tramviaria. I lavori sono quasi giunti all’altezza di via Casalini a circa 800m dalla Rotonda Castellana.

Ringraziamo Giulia per gli scatti.

 

 

Visuale in direzione Piazza Einstein.

img0291eq

 

Visuale in direzione Rotonda Castellana. Su questo tratto transiteranno le vetture della linea-2  provenienti da Viale Piazza Armerina (Borgo Nuovo), e quelle da via Paladini Filippo (Cep).

???????????????????????????????


lavori tram borgo nuovolavori tram via leonardo da vincilinea 2SegnalatiTramVia L. Da Vincivia ledonardo da vincivia leonardo da vinci palermo

36 commenti per “Tram via L. Da Vinci, avanzano i lavori

Comment navigation

  • andrewg87 13
    08 feb 2013 alle 12:26

    @mediomen ahahhahah certo! in quale anno sei dovuto andare con Google Earth per trovare quel cartello sbiadito?? ma finiamola….

  • r302 193
    08 feb 2013 alle 12:41

    Il divieto di sosta lungo lo spartitraffico di via L. da Vinci non è mai esistito se non in punti isolati e la foto postata da mediomen lo conferma. Infatti il cartello indica FINE del divieto di sosta, dal cartello in poi la sosta è libera. Il cartello era stato apposto, per un tratto di 20 metri, dopo il varco di via Casalini probabilmente per via dei gravi incidenti notturni che si verificavano in quel punto, con le auto che si schiantavano sulle altre auto in sosta. A parte quei venti metri, nei restanti 1700 metri di strada la sosta era libera.

  • mediomen 1142
    08 feb 2013 alle 13:01

    al di la della lunghezza della zona di divieto di sosta, e della vetustà del cartello (ho scritto erano in quanto solo con l’avanzamento dei lavori del tram vengono tolti) è sconsolante quante macchine e persone ignorano i cartelli. Il Palermitano si sente sempre più furbo di altri e sorpassa ai semafori, non fa la coda, posteggia dove vuole ecc.. ma non sa che questo gli si ritorce sempre dietro. Devi rispettare per essere rispettato!

  • Euridice 2
    14 feb 2013 alle 14:56

    da residente in viale leonardo da vinci, con a disposizione garage privato e quindi che non si pone il problema posteggio, la domanda sui posti auto la ritengo legittima.
    titolare di un passo carrabile autorizzato dal comune, 3 volte su 4 quando devo entrare o uscire trovo tre file di macchine posteggiate a bloccare l’accesso. e si lamentano se gli faccio notare che bloccano l’entrata.
    saremo anche costretti a non invitare più ospiti motorizzati a casa xché non si posteggia più da nessuna parte. o dire loro di prendere un taxi per venire a trovarci… oppure costringere i nostri anziani genitori a farsi circa 12 km in bici o con l’autobus (a conti fatti dovrebbero cambiare almeno tre mezzi).
    la finissero una volta per sempre quanti criticano l’uso della macchina, a volte non se ne può fare a meno, vedi bambini molto piccoli da portare all’asilo, dai nonni, andare a lavoro, tornare, riprenderli…
    la cosa più grave è che temiamo che non esisteranno più neanche passaggi pedonali per attraversare la strada: le ringhiere montate fino ad ora non ne hanno neanche uno!!!

  • antony977 166063
    14 feb 2013 alle 22:25

    @euridice, spero che la tua sia una provocazione nel dire che sarai costretto a non invitare più nessuno a casa tua per mancanza di posto auto.
    E comunque confermi anche tu che la preoccupazione è proprio quella del posto auto sotto casa che verrà meno. Farsi qualche metro in più nel posteggiare l’auto?
    Anche su google si vedono immagini dove ci sono ampi tratti di via Da Vinci liberi.
    Ok, la macchina alle volte e anche in base alle proprie esigenze, è indispensabile…però in altre città riescono a farne a meno. Cominciamo ad abituarci anche qua. Magari razionalizzando l’uso.
    Circa i passaggi pedonali, in via Da Vinci ancora non sono stati realizzati. Ma se verifichi su viale Michelangelo o anche in zona Brancaccio (ci sono foto su questo sito), potrai constatare che ci sono.
    E li faranno anche lì.

  • Euridice 2
    15 feb 2013 alle 7:55

    @antony977: non è una provocazione la mia, è la realtà dei fatti: sul viale non si potrà più posteggiare, già è un caos adesso figuriamoci quando saranno eliminati i posteggi lungo il marciapiede. una mia amica della PM diceva la stessa cosa: sarà un problema, per le linee del tram fra leonardo da vinci e michelangelo si perderanno circa un migliaio di posti auto!
    in altre città usano i mezzi pubblici? io sarei ben felice di farlo (a prescindere dalle esigenze familiari), ci ho provato una volta ad andare a lavoro con l’autobus: dopo 45 minuti alla fermata sono tornata a prendere la macchina e sono arrivata in ritardo al lavoro. preciso: avevo guardato sul sito amat gli orari (ovviamente approssimativi) delle corse degli autobus e mi ero preparata con larghissimi anticipo… in altre città alle fermate autobus è indicato tra quanti minuti passerà l’autobus e l’errore può essere di uno o due minuti! lo dico per esperienza: ho vissuto diversi anni fuori città e non avevo la macchina, non ne ho mai avuto bisogno al massimo prendevo un taxi.
    in viale michelangelo ci sono lunghissimi tratti senza passaggi pedonali… vabbè vietarci di usare la macchina, ma vietarci di attraversare la strada a piedi è il colmo!
    a mio parere queste linee tram servono solo a spendere soldi inutili, non funzioneranno per niente e creano solo disagio (ad esempio: su viale l. da vinci sarà mantenuta la corsia dell’autobus? dove passeranno le macchine?)

  • Otto Mohr 47
    15 feb 2013 alle 11:56

    @Euridice
    Il punto principale sul quale si incentrano gli oppositori del tram è la futura mancanza di posti auto a seguito dei lavori. Dimentichiamo però che di posti auto in realtà non ne verrà posto nemmeno uno, semplicemente perchè lungo lo spartitraffico centrale di viale Leonardo Da Vinci oggi come oggi non si può parcheggiare, perchè esiste il divieto di sosta 24h…è stato cosi da sempre, per cui tutti i parcheggi oggi ricavati nella corsia centrale sono assolutamente illegali…
    Poi, dici che il servizio bus non funziona…ma allora la tramvia che la stanno costruendo a fare? Soltanto per alzare un poco di polvere e dare disagio ai residenti? Ci potessi abitare io in quella zona, di modo da potere usare al minimo la macchina e poter salire ogni giorno sul tram per andare a lavoro…

    Per maggiori info di come saranno le linee tram una volta complete:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Tram_di_Palermo
    Cosi come info sul passante ferroviario di Palermo (quella che noi chiamiamo metropolitana) [apertura tratta A dicembre 2013]
    http://it.wikipedia.org/wiki/Passante_ferroviario_di_Palermo

  • antony977 166063
    15 feb 2013 alle 11:57

    @euridice, ok però se noti ci sono svariati posti sulla corsia in direzione Borgo Nuovo (pubblicheremo immagini nei prossimi giorni) che nemmeno venivano utilizzati. E nonostante ciò, si vedono auto posteggiate sui marciapiedi. Allora se il tram servirà a scardinare queste insolite abitudini, bene.
    Poi dire che non funzionerà nulla o che i soldi sono stati spesi inutilmente, sembra a parer mio il solito disfattismo alla palermitana. Quasi a dire che in questa città non si deve fare nulla.
    Poi abbiamo sempre detto che la corsia a scendere sarà eliminata. e di conseguenza lo spazio sottratto dalla corsia tramviaria verrà compensato in questa maniera.
    Secondo te avrebbe senso fare una corsia tramviaria e lasciarne una per i bus?

  • Euridice 2
    15 feb 2013 alle 13:15

    facciamo che aspettiamo che i lavori siano terminati e il tram sia a pieno regime (a proposito, voi superinformati sapete quale sarà la frequenza del passaggio dei tram? così giusto x capire… in altre città tram, autobus e metro passano a non olte 10-15 minuti di distanza tra un passaggio e l’altro) e vediamo chi avrà ragione o torto.
    perché è chiaro che se io, per andare a lavoro, ho il tram o altro mezzo pubblico per andare a lavoro (come in teoria così sarebbe in questo momento: autobus alla fermata dietro casa e 150 metri da fare a piedi giunta a destinazione: una pacchia sarebbe…) è chiaro che lo utilizzo solo se ne ho un vantaggio: passaggi frequenti e puntualità! ma se per fare un tragitto che di solito faccio in 8 minuti devo impiegarne almeno il triplo solo perché devo usare i mezzi pubblici che non pasano, beh, allora scusatemi ma io uso la mia macchina e mi muovo come e quando voglio! xché ho già detto la mia unica esperienza vissuta quando esultai: che bello, domani vado a lavoro in autobus! tenuto conto che odio guidare dal profondo del cuore e uso la macchina solo x spostamenti superiori a un chilometro e se ho i bambini appresso, diversamente si va a piedi (i mezzi pubblic no, non li soffro proprio, meglio a piedi)

  • Euridice 2
    15 feb 2013 alle 13:17

    ovviamente scusate gli erori di battitura, spero sia ugualmente leggibile.
    vedo lo schema del tram: quindi da via da vinci ribolla passeranno addirittura due linee… goduria!

  • Otto Mohr 47
    15 feb 2013 alle 13:48

    Si euridice, fattelo dire da noi che siamo super informati :) e che ci passiamo il tempo a seguire i cantieri del tram, facendo foto ed altro, dai sui inizi (estate 2007)…sei veramente fortunata ad abitare in quella zona.
    Per quanto riguarda la frequenza tieni conto che sulle linee 2 e 3 vi saranno complessivamente 8 tram della capienza di circa 250 posti ciascuno che passeranno con una frequenza di 10-15 min per la linea 2, 15-20 per la linea 3…pensa che addirittura per la linea 1 è prevista una frequenza di uno ogni 5 min! :)
    Ancora più importante sarà quella che si chiama intermodalità! Cioè, ad esempio, prendi il tram sotto casa, arrivi con la linea 2 alla stazione Notarbartolo e da li ti potrai muovere con l’anello ferroviario e il passante praticamente in buona parte della città, con bus, passante ferroviario ed anello ferroviario….

  • antony977 166063
    15 feb 2013 alle 13:51

    Ovvio.
    Attendiamo e vedremo ;)
    La frequenza dovrebbe essere di 10min.
    Passano 2 linee perchè una sarà diretta alla stazione notarbartolo, e la seconda ha il tratto in comune con via Da Vinci e prenderà in direzione della circonvallazione.
    Poi a Notarbartolo (punto d’interscambio) potrai prendere un altro mezzo però tutto dipende dalla tua destinazione.
    Ma ripeto: attendiamo con un pizzico in più di ottimismo :)

  • Euridice 2
    15 feb 2013 alle 13:59

    l’ottimismo è il profumo della vita, ovvio!
    ma solo se si parla di altro, non di lavori pubblici, servizi pubblici, tram, metro, autobus, nettezza urbana, buona educazione e civiltà urbana a Palermo!


Lascia un Commento