06 lug 2012

“Mondello oh cara”


Accendo il mio IPAD in riva al mare e leggo su tripadvisors, noto sito dedicato ai commenti dei turisti molto seguito da tutto il mondo,nell’attrazione Mondello di Palermo il consiglio di una sfortunata coppia di Forli che invita a non andare a Mondello neanche per un’ora perchè gli sono stati rubati gli zaini con tutto il contenuto nell’omertà collettiva e sostiene che i furti si sono ripetuti nei giorni successivi per altri turisti.

Sconsolato chiudo l’iPAD e apro il giornale di sicilia nel quale una nostra concittadina denuncia che non è possibile prendere l’autobus 806 perche, a parte la mancanza del climatizzatore, gruppi di ragazzini mafiosetti cuccioli dei panormosauri(lo saranno tra poco) giocano a pallone (si a pallone in autobus)colpendo atterriti turisti che giurano di non mettere piu piede a Palermo per il resto della loro vita.

Come evitare tutto questo?

1)Collegare gli autobus con la questura per un inseguimento della volante e cattura dei cucciolotti

2)Sterilizzare i panormosauri

3) Lasciare perdere tutto perche tanto non riusciremo mai a vivere in una citta europea normale ,siamo nati tra gli incivili e moriremo tra gli incivili.


autobus palermofurtimondellotripadvisorturismo palermo

Articolo precedente

Articolo successivo

32 commenti per ““Mondello oh cara”

Comment navigation

  • Eco_84 84
    06 lug 2012 alle 15:25

    io sono per le ronde,rispondiamo a ste m….e con la loro stessa medicina,cioè la prevaricazione e la violenza.
    mamma mia quanto li odio sti subumani maledetti…altro che sterilizzazione,io sarei per la fucilazione e le camere a gas.
    Per colpa loro secondo me sta città non ha speranza…
    che tristezza,che frustrazione…

  • zifio81 5
    06 lug 2012 alle 18:17

    il panormosauro si comporta così perchè sa che a nessuno gliene potrà fregare di meno di come si comporta. Vi racconto un aneddoto… Qualche tempo fa passeggiavo con la mia ragazza per corso vittorio emanuele, durante il periodo di sciopero dell’amia. Osservavo le strade come fossero piene di cartacce ect.. Al semaforo all’incrocio con via Roma, c’era un suv della BMW fermo. Ad un tratto si vede aprire il vetro e saltare fuori da questo bottigliette, bicchieri, tovaglioli, piattini di carta… Sembrava che a bordo stavano per sparecchiare una tavola. A quel punto non ci ho visto più e mi sono messo a applaudire platealmente e ad “osannare” sarcasticamente la signora che aveva computo quel simpatico gesto. La stessa colta di sorpresa, mi ha risposto con parole incompresibili, ma il marito a fianco appena ha visto il semaforo verde ha sgasato per fare disperdere le proprie tracce.. State certi che avranno avuto un pò di rossore e avranno capito la lezione..

  • chrispalermo 40
    07 lug 2012 alle 11:26

    Vogliamo creare i quartieri di soli “panormosauri”??
    L’aggregazione favorisce la loro attività.
    Vogliamo fermarli con la forza, prenderli a bastonate, incendiarli??
    Diventeremmo come loro e forse peggio, vista la presunta “superiorità” civica e civile.
    Vogliamo impedirgli di raggiungere alcune zone di palermo??
    Vogliamo impedirgli di usare i mezzi pubblici??

    Purtroppo non c’è niente che possiamo fare se non creare delle norme su misura anti “panormosauro”, magari con qualche settimana di deterrenza in caso di minacce, danneggiamento della cosa pubblica, richiesta di soldi (parcheggiatori) ecc ecc.
    Ma questo da chi deve partire??
    Il sinnacollando ha il potere di farlo???

  • thesearcher 163
    07 lug 2012 alle 11:47

    i furti di zaini e altri oggetti accadono ovunque nel mondo. Su questo non c’è dubbio…

    Ma da noi il problema è profondamente culturale. Qua bisogna cambiare dal basso tutto ma la politica e la classe (inetta) dirigente che abbiamo è della peggiore specie dunque assimilabile a questa feccia.

    Come un bambino, il cittadino prima di diventare tale è da educare e se il sistema scolastico, famigliare, sociale non funziona, come si pensa di far cambiare la gente??

    Un primo passo, a parer mio, sarebbe quello di posizionare telecamere ovunque e organizzare un pronto intervento delle autorità.
    Inoltre, un bel numero verde dove le persone che hanno a cuore la propria città e non possono sopportare le varie inciviltà a cui assistiamo, possano chiamare e denunciare con la sicurezza che un’azione concreta verrà espletata…

    ma ripeto, questo è un problema culturale…

  • piero82 503
    07 lug 2012 alle 19:16

    I furti avvengono ovunque!
    quanto ai “ragazzini” io oramai ho capito che l’educazione la dobbiamo impartire noi stessi cittadini, si prende il cellulare e si chiama la polizia..oppure in alcuni casi (non ho resistito a vedere certe scene) e ho pensato di fargli capire quando una cosa non si fa, NON MI PIACE A DIRLO ma…non l’ho fatto con la lingua perchè non capirebbero.

  • annibalec 62
    08 lug 2012 alle 15:46

    Non ho ben capito se leggo un blog di amanti della propria città, Palermo, o se è un ritrovo di borghesi nazional-socialisti, fighettoni da IPad sulla riva del mare e/iinmediocri interpreti della società, che propongono, senza problemi, di “eliminare” la questione dell’inciviltà, togliendo di mezzo gli stessi soggetti, autori di atti a quanto pare ignobili, che mettono a repentaglio la loro “delicata” tranquillità o di ricorso alle ronde in stile fascioleghista, andate ormai fuori moda. Viviamo in un mondo dove ci sono bambini che nascono e crescono in contesti familiari senza speranza, che non hanno le stesse possibilità di altri bambini non diversi da loro, ma che per loro fortuna sono socialmente integrati, i fortunati, figli dei “normali”, dei “civili” che godono dei m

  • Normanno 373
    08 lug 2012 alle 17:26

    Hasta la victoria siempre annibalec,prendo atto dell’alleanza dei panormosauri (sempre attuali) con i rivoluzionari (un po fuori moda), ma io non volevo fare politica vorrrei solo essere non solo sulla carta un cittadino europeo e vivere la stessa realtà non di stoccolma o di zurigo ma di Bologna ,Ferrara,Reggio emilia zone tradizionalmente di sinistra.Ovvio che l’eliminazione fisica dei panormosauri era una provocazione paradossale pensavo che persino uno come te riuscisse a capirlo,che vuoi che ti dica goditi l’immondizia per strada e gli incontri di football nell’autobus e continua con le tue lezioncine di buonismo.Peccato che viva nello stesso tuo posto altrimenti per me andrebbe benissimo,ma mi spieghi perche in emilia sono di sinistra e vivono in posti civili e qua che siamo fighettoni di destra ( non vero) viviamo nell’inciviltà più assoluta?

  • annibalec 62
    08 lug 2012 alle 18:47

    Non te la prendere Normanno, ma non a caso questa è la terra del 61-0, e in particolare questa è la città del ghost mayor più cool d’Italia che per 10 anni ha avuto l’approvazione del suo popolo, ad esclusione dei ragazzi di Muovi Palermo, gli unici a scendere in piazza e non a limitarsi alla tastiera. Ad ogni modo, il problema è complesso, e gli episodi descritti, tutte le esperienze riportate, oggi come oggi sono riscontrabili dappertutto.

  • Normanno 373
    08 lug 2012 alle 19:35

    Annibalec tu continui a pensare che sia un probema politico,magari lo fosse basterebbe mandare la sinistra o la destra a governare e avremmo risolto il problema,invece il problema è molto più grave perchè è culturale nel senso di comportamenti derivati da una educazione e una mentalità sbagliata.Se i genitori non rimproverano i figli quando sporcano, ma anzi lo fanno loro e in piu non raccolgono gli escrementi dei propi cani ma invadono le corsie preferernziali sotto gli occhi dei vigli urbani che chiaccherano in macchina come se lavorassero al catasto il problema non si risolverà certo con una elezione.Per intenderci quando penso ai panormosauri io penso ai ragazzini che giocano a pallone nell’autobus ma anche a gente con il SUV (uomini e donne i peggiori) penso a qualche vigile urbano che andrebbe licenziato ,non penso in termini di classe penso in termine di minoranza di palermitani incivili ricchi e poveri giovani e vecchi che vanno rieducati con le buone e con le cattive e quando penso alle cattive non penso alla violenza ma a multe accompagnate da un sano disprezzo che devono sentire sulla loro pelle, ma lo devono sentire tutto

  • Marco1984 76
    08 lug 2012 alle 21:58

    Condivido ogni singola parola del pensiero espresso da Eco_84 che molti definirebbero pura demagogia ma che io avvallo in pieno e vorrei citare un GRANDE protagonista della politica italiana, dal dopo guerra sino alla sua scomparsa ( 22 maggio 1988 ):”Quando lo Stato non c’è, il Cittadino diventa lo Stato”. Se lo Stato, le Istituzioni non sono in grado di proteggerci, ci difenderemo da soli, a mali estremi, ESTREMI RIMEDI… pertanto, ben vengano le Ronde e la giustizia fai da te.


Lascia un Commento