27 dic 2011

PFP Fermata Vespri, ultimi ritocchi


Ultime rifiniture presso la nuova fermata Vespri del Passante Ferroviario, in attesa dell’apertura della linea che avverrà a Gennaio.Una sola banchina verrà aperta al momento, coi lavori che si sposteranno sul lato opposto.

Ringraziamo Riccardo&Laura per gli scatti.

Ingresso binario 1 dall’incrocio di via del Vespro.

Da notare la nuova segnaletica di indicazioni.

 

Visuale dal binario 2. I lavori proseguiranno su questo fronte una volta riattivata linea da Palermo Centrale a Notarbartolo.

 


fermata vespripoliclinico palermovia del vespro palermovia lodato palermo

Articolo precedente

50 commenti per “PFP Fermata Vespri, ultimi ritocchi

Comment navigation

  • Viajero Solitario 2
    28 dic 2011 alle 14:18

    Sinceramente non capisco tutti questi continui comenti negativi sullo stile delle fermate. Bianco, verde e blu. Non sono forse i colori di Trenitalia? Hanno forse riservato un trattamento diverso ad altre linee urbane? Sì. Avete mai visto le fermate delle linee FR del Lazio? Semplicemente una mano di pittura grigio topo morto.
    http://www.darkmatter.it/foto1/cronache_html_m3d59f1b5.gif

    Io la trovo molto gradevole. Mi auguro che riaprano il cancello del Policlinico sulla fermata, visto che, peraltro, stanno facendo lavori di ristrutturazione del Pronto Soccorso che dureranno almeno due anni.

  • klone123 96
    28 dic 2011 alle 16:14

    giusto Fabion54 e rujari81…allora le scale mobili di Notarbartolo sono state uno spreco, soprattutto per la gente e i turisti che hanno valige e zaini…ok…non vi voglio vedere prendere anche una sola volta scale mobili in qualche negozio o in qualche stazione. voi mi avete citato pochi casi di fermate e stazioni europee senza scale mobili ma solo con ascensori, mentre vi posso citare almeno 10.000 stazioni e fermate della metro dove ci sono scale mobili, senza contare che la fermata vespri, continuo a dire, ha policlinico e cimitero vicini. e poi, scusatemi tanto, ma se la usano in pochi che diavolo vuol dire?!?! quindi secondo il vostro ragionamento (non parlo di fabion54) è giusto che trenitalia e fs abbiano tagliato treni e corse dal sud verso il nord perchè la usavano in pochi….

  • Viajero Solitario 2
    28 dic 2011 alle 17:35

    Klone. Ti faccio l’appunto che in diverse città europee le stazioni di metropolitana sono decisamente più ribassate rispetto alle nostre. Si tratta di pochi gradini. Se dobbiamo dirla tutta, le scale mobili sono proprio delle barriere architettoniche a tutti gli effetti, contrariamente all’ascensore che permette a una persona in carrozzella di entrare. Quindi modera un po’ i toni e rifletti meglio su quello che scrivi.

  • klone123 96
    28 dic 2011 alle 18:00

    ok ragazzi! più scale e ascensori per tutti! in svezia, spagna, russia, grecia e germania sono degli illusi che spendono tanto

  • huge 2128
    28 dic 2011 alle 18:10

    OMG, qui siamo alla festa dell’assurdo. Non sapevo che per un anziano usare un ascensore fosse così complesso. Sarà che dovranno premere il pulsate per chiamarlo… metteremo un pulsante a premuta assistita. Decisamente più comode le scale mobili, eh già.

  • huge 2128
    28 dic 2011 alle 18:15

    Forse chi parla troppo non sa che le scale mobili sono preferite agli ascensori non certo per la comodità, visto che è evidente che un ascensore lo è di più, ma per l’enorme differenza nella capacità di trasporto. Ma poiché l’ascensore verrà usato solo da chi ne avrà bisogno, il problema non si pone. D’altra parte in tutte le stazioni in cui gli ascensori non ci sono, pur essendoci le scale mobili, quando le si vuol rendere a portata di persone con difficoltà, non s’aggiungono certo altre scale mobili, ma si trova il modo d’installare un ascensore. Ma Palermo è terzo mondo e tutto fa schifo, perciò a noi le scale mobili non ce le vogliono dare! :lol:

  • Viajero Solitario 2
    28 dic 2011 alle 18:28

    @huge: forse il difensore di tutte le persone con problemi di deambulazione Klone riesce anche a fare scendere le carrozzelle e le carrozzine dei neonati facendoli arrivare illesi :D :lol:

  • riccardo e laura 0
    29 dic 2011 alle 9:50

    Allora ragazzi,premetto che ognuno e’ libero di esprimere la propria opinione,come io esprimero la mia.A me sembra veramente assurdo lamentarsi senza nemmeno avere visto da vivo l’infrastruttura.E’ molto bella e suggestiva(lasciatevelo dire da chi le vede di presenza),sembra proprio una metro’,poi la mancanza di scale mobili sono relativamente importanti perche’ la fermata nn e’ profondissima da nn poter fare 2 scale a piedi;per chi si stanca a fare anche 2 gradini,ci sara’ l’ascensore,per i disabili ci sara’ ascensore e quello che viene usato nel passamano per le carrozzine(nn ricordo il nome).Non lamentiamoci sempre per tutto,nn siamo sempre catastrofisti,ma cerchiamo di fare critiche costruttive.Detto cio’,volevo ringraziare la SIS,della disponibilita’ che ci offrono sempre(il capo cantiere Pietro Russo ecc),sempre disponibili a servirci,e augurargli buone feste,e volevo fare anche un saluto ed un augurio all’ingegnere David Saia,che ieri si e’ sposato,che anche lui come tutta la SiS,offre la sua disponibilita’ a farmi fare i reportage dei cantieri.AUGURIIIIIIIIIIIII


Lascia un Commento