14 apr 2011

Notifica di una multa: a Milano pagano meno!


Come dicevamo in questo articolo, quando riceviamo una multa, quest’ultima viene incrementata di 12,41€ per spese di notifica. Abbiamo fatto una breve ricerca contattando il comando della Municipale Di Milano, un comune anche più grande di quello palermitano, per cercare di fare un raffronto quanto più razionale.

Ebbene, a differenza del comando di Palermo, inanzitutto ci hanno risposto, il  che è una notizia per noi, viste le decine di segnalazioni senza mai un riscontro da parte degli uffici di via Dogali.

Nello specifico, il comune di Milano applica due tipi di costi aggiuntivi differenti, in base al tipo di notifica.

Infatti, per il territorio comunale l’ammontare è pari a

a) Spese di notificazione € 10.64 (di cui € 5.63 per costi interni)

b) Spese di accertamento ove occorre la ricerca dell’intestatario del veicolo ai Pubblici Registri € 0.36

Se invece il proprietario del veicolo multato risiede nella provincia o altrove, l’ammontare è pari a

a) Spese di notificazione € 13.70 (di cui € 5.63 per costi interni)

b) Spese di accertamento ove occorra la ricerca dell’intestatario del veicolo ai Pubblici Registri € 0.30

Dunque, un milanese rispetto ad un palermitano risparmia 1,77€. Solo nei casi in cui la multa venga elevata ad un residente fuori dal territorio comunale, qui si risparmia 1,29€ rispetto a Milano.

Ma c’è da dire una cosa, avallata anche da alcuni vigili nostrani: su 10 auto multate, in media, una sola è di proprietà di un cittadino fuori il territorio comunale. Dunque fate voi una proporzione.

Insomma, prendendo un comune a caso, che non definiamo nè virtuoso nè  “maglia nera”, notiamo già una differenza.

Inoltre a Milano…

..il servizio di notifica nell’ambito del Comune di Milano è stato affidato a Poste Italiane a seguito di gara pubblica; per quanto riguarda le notifiche al di fuori del Comune, si è provveduto a contrattare direttamente con Poste Italiane SpA il costo dell’attività integrata di: ricezione dati informatizzati, stampa verbale, notifica e rendicontazione.

A Palermo invece si vocifera che il Comune affidi la notifica alla SISPI, che a sua volta affiderebbe il servizio alla SPO.

Di certo c’è poca trasparenza in questa vicenda, e non siamo a conoscenza di quanto si paghi nelle altre città d’Italia.



consiglio comunale palermo. Sispimultepolizia municipale palermospese notifica multaSpo

Articolo precedente

7 commenti per “Notifica di una multa: a Milano pagano meno!
  • Licancabur 4
    14 apr 2011 alle 11:36

    Si, bisogna proprio vigilare e pretendere TRASPARENZA dal Comune e da tutti gli altri Enti che amministrano il territorio con i NOSTRI soldi. E se manca questa trasparenza, ci si rivolge alla magistratura competente. I miei complimenti per esser così tenaci nel non mollare l’osso finchè le cose non sono acclarate.

  • Metropolitano 3355
    14 apr 2011 alle 12:19

    In effetti quì mi sa che c’è di mezzo qualche speculazione e patti sporchi su questa differenza di costi di notifica tra Milano e Palermo. Chiedere trapsarenza è lecito. Non mollate, fateci sapere di più su questo caso !

  • Fulippo1 1357
    14 apr 2011 alle 15:16

    I vigili urbani di Milano rispondono a dei cittadini palermitani che chiedono una semplice informazione, i vigili urbani di palermo lasciano fottere i cittadini CHE LI PAGANO e che chiedono delle leggittime spiegazioni.

    Credo che non ci voglia altro per capire la manica di sfaccendati con cui abbiamo a che fare.

  • Carlo Musco 0
    14 apr 2011 alle 15:23

    Non è per dire, ma a Milano pagano tutto meno.
    Vogliamo parlare delle radiografie? Un terzo che in Sicilia.
    Allora le possibilità sono due: o, incredibilmente, i servizi in Sicilia costano molto di più, oppure ci sono una serie di persone che ci mangiano sopra.
    Ai lettori l’ardua sentenza.


Lascia un Commento