18 gen 2011

Posteggio a Piazza Pretoria: ecco le risposte dei consiglieri (parte II)


Alla spicciolata, è arrivata la risposta di un altro consigliere comunale sulla vicenda del posteggio scellerato e ingiusto in piazza Pretoria.

Dopo le risposte di sei consiglieri, riportiamo comunicato del consigliere Stefania Munafò:

STEFANIA MUNAFO’

scusandomi per non avere risposto in tempo,(non guardo sempre i messaggi su fb)e volendo sposare in modo concreto questa causa ti giro comunicato stampa appena inviato..

A seguito delle numerose lamentele più volte sollevate dai cittadini e da Mobilita Palermo rispetto alla pedonalizzazione delle Piazze Storiche ed in particolare di Piazza Pretoria,in cui ad oggi le auto dei Consiglieri Comunali e dell Amministrazione posteggiano quando vi sono riunioni e sedute consiliari;

considerato che esiste un ordinanza ben precisa dell uff.traffico che vieta il parcheggio in tale area e che ad oggi non è stata rispettata per motivi di “comodo”; tenuto conto delle risposte date dai miei colleghi sul blog Mobilitapalermo che chiaramente danno ragione a chi solleva il problema ed addirittura si impegnano a volere fare mozioni ,ordini del giorno e quant’altro; ritenuto che queste servano solo a prendere tempo per non dispiacersi nessuno; visto che un ordinanza esiste già,ed è più che chiara sull argomento;

invito il Presidente del Consiglio già dalla seduta del19.01.2010 a volere predisporre ogni genere di atto che serva a fare rispettare l ordinanza anche avvalendosi della rimozione forzata delle auto, i colleghi Consiglieri Comunali ad un gesto di civiltà nel rispetto del patrimonio storico cittadino, impegnandomi personalmente a vigilare affinchè questo avvenga partendo da Piazza Pretoria luogo in cui le istituzioni devono dare il buon esempio ed estendendo la cosa a tutte le piazze storiche.


auto bluconsiglieri comunaliparcheggio piazza pretoriapiazza Pretoriastefania munafo

13 commenti per “Posteggio a Piazza Pretoria: ecco le risposte dei consiglieri (parte II)
  • aware 255
    18 gen 2011 alle 16:55

    INVITO al Presidente del Consiglio!
    E’ un atto amministrativo quale proposta di delibera, mozione, interrogazione consiliare ?
    L’INVITO non rientra in nessuno degli atti amministrativi tipici a firma di un consigliere comunale e non ci sono buone possibilità di sortire efficacia alcuna. E’ solo un comunicato stampa!
    Ad un invito non segue, da protocollo amministrativo, una delibera consiliare, un ordinanza sindacale, che sono invece gli atti cogenti di cui ha bisogno questa città per liberare definitivamente Piazza Pretoria dalle auto e scooter dei consiglieri.
    Proposta alla cons. Munafò: per incidere con maggiore efficacia promuova una proposta di delibera di Consiglio, o ordinanza sindacale a firma sindaco, dove si permette ai consiglieri di posteggiare solo ed esclusivamente le loro biciclette a Piazza Pretoria, poi vediamo quanti consiglieri su 50 arriveranno al lavoro pedalando. Se ci riesce passerà alla storia.

  • Athon 879
    19 gen 2011 alle 10:29

    Cons. Munafò, trapela sincerità d’intenti dalle sue parole. Segua la proposta dell’utente Aware. Se riuscirà nell’impresa, Palermo tutta gliene sarà enormemente grata. Ci affidiamo a lei e a quanti vorranno appoggiare la sua presa di posizione. Dunque adesso che seguano i fatti!

  • stefania munafo 0
    19 gen 2011 alle 11:49

    i fatti ci saranno già da stasera.questo è certo! quanto alla proposta di Aware dico che un atto amministrativo mozione,delibera o altro si fa nel momento in cui si deve dare un indirizzo in questo caso esiste già un ordinanza si tratta solo di farla rispettare,ecco perchè solo un invito al presidente..
    a questo punto però vorrei dire come la penso a prescindere dall iniziativa che porterò certamente avanti ma che non ha la mia più totale condivisione così come ho dichiarato in passato.
    ho un mandato popolare questa è un istanza e la accetto !
    non dimentico che il mio ruolo è al servizio della città!
    su questa vicenda ci sono state sempre mille polemiche,io non penso che posteggiare in piazza la sera deturpi nulla o dia fastidio a qlcn.
    ho spiegato più volte che i consigli comunali che solitamente iniziano alle 19 e finscono anche alle 3,4,5 a seconda delle sedute sono molto spesso animati da una piazza calda di manifestanti e di solito per queste occasioni mandano sempre pregiudicati e gente che ha bevuto..
    per cui il nostro non è un privilegio ma una questione legata all incolumità.
    mettendo le macchine li spesso siamo scortati dalle forze dell ordine all auto,a piedi posteggiando altrove ci sarebbero e ci saranno problemi.
    posso capire di giorno ma per le sedute è assurdo a mio avviso visto il clima che si respira.mi auguro soltanto che nessuno si faccia mai male perchè abbiamo spiegato in tutti i modi che è solo un problema di sicurezza.ottempererò al mio ruolo visto che è questo che si chiede e da stasera sarò la prima promotrice.inutile dire che in tutti i palazzi istituzionali si arriva con le auto (vedi roma etc..)questo non significa che sia giusto ma non lo è nemmeno puntare il dito sempre e solo su palermo come se alla fine qui si facessero cose fuori legge rispetto al resto d’italia.un saluto a tutti stefania

  • aware 255
    19 gen 2011 alle 14:58

    Staremo a vedere quanto durerà questo rispetto dell’ordinanza, gentile cons. Munafò!
    Un piccolo dettaglio tecnico le vorrei trasmettere, che il personale degli uffici del Centro Storico le potrà confermare in ogni momento lei lo desideri.
    Il pavimento storico delle due piazze Bellini e Pretoria, che non è di asfalto, è stato costruito ai tempi delle carrozze. I moderni pneumatici rovinano le caratteristiche estetiche della superficie della pavimentazione storica.
    Se pensa che un paio di comitati si sono accaniti senza motivo contro 50 rappresentanti di volontà popolare, cade in errore. Se magari immagina che tra i membri di questi comitati ci sono architetti e studiosi che per anni hanno studiato ogni singola pietra del centro storico, potrebbe cominciare a capire facilmente il perchè di queste attenzioni verso cattive e nocive abitudini di consiglieri comunali.
    Poi siete voi consiglieri che dovete dare il buon esempio. Giorno per giorno senza abbassare la china. Essere rappresentati della volontà popolare non è cosa da poco per chi crede nell’importanza delle istituzioni pubbliche.
    Capisco le tensioni di cui lei parla in occasioni di consigli delicati per trattazione di particolari argomenti, basta domandare alle forze dell’ordine (polizia, polizia municipale, carabinieri) di farvi scortare ovunque si trovi parcheggiata la vostra auto e ciò lo dovete chiedere per tutelare la vostra incolumità fisica. Se si dovessero rifiutare, fatevi rilasciare i nomi che nel caso si dovesse verificare un atto di violenza nei vostri confronti, voi potrete denunciare l’ufficiale che si è rifiutato di scortarvi, vedrete che vi scortano in capo al mondo. Poi non capitano tutti i mesi queste tensioni, non è la norma, quindi non facciamo di rari eventi la giustificazione per posteggiare in Piazza Pretoria o Bellini.
    Infine cerchi di prendere esempio dalle migliori piazze storiche del mondo dove nessuno posteggia (alto livello civico di consiglieri e cittadini locali), non da quelle peggiori ;-)
    saluti

  • stefania munafo 0
    19 gen 2011 alle 17:09

    non ho parlato di accanimento e non ho messo in discussione la preparazione di chi fa parte dei comitati ma soprattutto non mi sto tirando indietro.. a presto..

  • mimusso 157
    19 gen 2011 alle 17:36

    Stefania Munafò:-su questa vicenda ci sono state sempre mille polemiche,io non penso che posteggiare in piazza la sera deturpi nulla o dia fastidio a qlcn.
    ho spiegato più volte che i consigli comunali che solitamente iniziano alle 19 e finscono anche alle 3,4,5 a seconda delle sedute sono molto spesso animati da una piazza calda di manifestanti e di solito per queste occasioni mandano sempre pregiudicati e gente che ha bevuto..
    per cui il nostro non è un privilegio ma una questione legata all incolumità.
    mettendo le macchine li spesso siamo scortati dalle forze dell ordine all auto,a piedi posteggiando altrove ci sarebbero e ci saranno problemi.
    posso capire di giorno ma per le sedute è assurdo a mio avviso visto il clima che si respira.mi auguro soltanto che nessuno si faccia mai male perchè abbiamo spiegato in tutti i modi che è solo un problema di sicurezza.-

    Scherza o dice vero?

  • aware 255
    19 gen 2011 alle 18:10

    @ Mimusso:
    ok, la cons. Munafò ha chiarito che non si tirerà indietro.
    Evitiamo di infierire e ora aspettiamo trepidanti dopo le parole su questo post, I FATTI DURATURI NEL TEMPO di cui sarà capace la consigliera.
    Se questa donna sarà in grado di non fare più posteggiare in quelle 2 piazze una sola auto del Consiglio compresi i mezzi privati a scoppio a 2 e 4 ruote dei consiglieri, dalla prossima settimana fino a fine mandato del Consiglio, giuro che alle prossime elezioni la voto, ovunque lei si candidi !!!

    (… è da questi piccoli particolari che si giudica un giocatore …..
    De Gregori)


Lascia un Commento