25 nov 2010

Aeroporto Punta Raisi: le foto del progetto


Riceviamo dall’utente cirasadesigner le foto inerenti il progetto di ampliamento dell’aerostazione di Punta Raisi. Ricordiamo che, in linea generale, tale progetto prevede l’ampliamento dell’aerostazione lato mare (in particolar modo l’area arrivi e l’area check in) così da eliminare le barriere che attualmente ostacolano la vista sulla pista e quella sul mare, creando un unico spazio delimitato da ampie vetrate. Aumenteranno i banchi check in e verranno create nuove aree commerciali, mentre l’esterno dell’aerostazione verrà ammodernato. Per quanto riguarda altri aspetti del progetto: è in costruzione una palazzina uffici dove verrano dislocati tutti i servizi che prima erano presenti nell’aerostazione. Altre fasi riguardano l’ampliamento del piazzale aeromobili, l’allungamento della pista 20 lato mare e l’apertura del parco di Punta Raisi, che consentirà ai di godere del panorama mozzafiato durante l’attesa del proprio volo. Ecco le foto















aeroporto di palermoaerostazioneampliamentogesaplavorimobilita palermoprogettopunta raisiSegnalati

68 commenti per “Aeroporto Punta Raisi: le foto del progetto

Comment navigation

  • Viajero Solitario 2
    28 nov 2010 alle 12:01

    Il futuro di Malpensa dipende da Linate… se verrà chiuso allora potrebbe anche diventare un hub concorrenziale. Ma ce lo vedete voi il bauscia milanés che rinuncia all’aeroporto sotto casa? Il tempo è denaro…

  • aledeniz 174
    28 nov 2010 alle 14:58

    @blackmorpheus:

    avevo premesso che la mia domanda a Viajero Solitario voleva essere scherzosa.

    Devo dire che però, una volta generalizzata, ci si potrebbe far nascere sopra una seria considerazione sui guasti provocati da un comportamento non propriamente civile di una certa parte delle popolazione Palermitana, che immagino debbano essere di un certo interesse su un sito come Mobilita Palermo.

    Volendo limitarci a San Vito, prima che vietassero gli spiticchi e gli accampamenti in spiaggia, la stessa veniva ridotta ad una porcilaia, specialmente durante i fine settimana estivi. E questo senza voler parlare della Pineta. D’altronde, se quanto leggo è vero, a Palermo ancora oggi, 20 o 30 anni dopo, pare che La Favorita venga ridotta in condizioni pietose durante i ponti primaverili. Questo senza voler nemmeno iniziare a discutere di come non si riesca nemmeno ad iniziare un percorso di recupero di località come Mondello, per non parlare dell’enorme spiaggia tra Romagnolo e Aspra/Mongerbino.

  • aledeniz 174
    28 nov 2010 alle 18:40

    @Viajero Solitario:
    Mi pare evidente il discorso sia in pieno topic. L’arretratezza e l’inadeguatezza culturale e civile di una certa parte della comunità Palermitana, che tra l’altro questo sito testimonia con merito e coraggio abbastanza spesso, è certamente una delle concause principali delle continue delusioni di Punta Raisi.

    Per spiegarmi meglio, l’inefficienza e l’incapacità competitiva della comunità Palermitana e l’inefficienza e l’incapacità competitiva di Punta Raisi sono correlati.

    A primavera, dopo oltre 10 anni, mia moglie ed io abbiamo portato una turista nostra amica a Palermo. Me ne sono pentito in mezz’ora. La città era lorda da fare ribrezzo. La parte più lorda tra quelle che abbiamo visitato era la zona attorno al palazzo del Comune, una cosa che già da se è ridicola. Ad un certo punto l’amica ci ha chiesto se c’era una marina, magari tenuta in uno stato migliore del centro città, ho pensato allo stato usuale della costa quando abitavo a Palermo, e le ho risposto che non era proprio il caso.

  • Viajero Solitario 2
    28 nov 2010 alle 19:51

    @aledeniz: mi stai davvero stufando. Di inerente non c’è un’emerita cippa. Tu ti sei permesso di fare insinuazioni basse e denigratorie sul mio conto che ho pazientemente senza polemica respinto e, non contento, continui a “sfruculiari”. Allora mi permetto di dire che da come parli sei della congrega pessima che rovina il nome della tua città, quelli che ancora credono a Drepanum Capitale (ma capitale de che?). È sempre comodo venire a fare la morale in un sito la cui comunità si sta smuovendo per risollevare le sorti denunciando e sorvegliando sulle opere di riqualificazione. C’è troppa buona educazione qui per mandarti dove staresti meglio. Da quando la Ryanair ha trovato i polli da spennare, vi siete ringalluzziti e avete cominciato una campagna denigratoria nei confronti di Palermo e il “Falcone e Borsellino”. Ma prima o poi la pacchia finirà, quando i rubinetti inevitabilmente si chiuderanno. Dato che li spende il vostro ente provinciale, noi, che siamo inevitabilmente più della metà del vostro bacino di utenza, ce li godiamo, quando tutto questo finirà tornerete ad essere un campo di aviazione disperso nel nulla, buono per i collegamenti con PNL. Non ha mica torto La Licata quando definisce Trapani come decaduta e parassita, se questo è l’atteggiamento che si propone.

    Quanto a “lurdia” non parlerei troppo, solo i comuni elimo ericini possono aprire bocca al riguardo. Immagino la tua amica si sarà consolata con i bellissimi monumenti di Trapani noti urbi et orbi.

  • aledeniz 174
    28 nov 2010 alle 20:40

    @Viajero Solitario:
    Io non ho fatto alcuna insinuazione, la battuta sui totucci era chiaramente scherzosa, e l’ho specificato abbastanza visibilmente, vedi “Poi, scherzosamente:” e “:p”, purtroppo quando hai scritto “frequento da quando sono nato” mi hai ricordato lo spiacevole capitolo della settimanale devastazione della spiaggia di San Vito, fenomeno fortunatamente ampiamente scomparso in anni recenti.

    Non ho la minima idea di quale congrega tu stia parlando, e nemmeno di cosa sia Drepanum capitale :)

    Sul sito mi sembra di averne parlato sempre e soltanto bene, sia qui (“con merito e coraggio abbastanza spesso”) che altrove, sia sul web che in RL. Tra l’altro molte delle cose che facevo notare, le fa notare proprio questo sito in svariati articoli.

    Ho usato PMO per anni, tra l’altro per anni TPS era proprio chiuso al traffico civile per cui anche volendo non sarebbe potuto scegliere, e PMO non è mai stato un granché come aeroporto. Mia moglie dopo un paio di brutte esperienza una decina di anni fa, non ha più voluto entrare nei bagni. Non è un gran bel biglietto da visita.

    Sui finanziamenti a Ryanair per mitigare il peso delle tasse aeroportuali, la mia opinione personale, pubblicamente espressa da anni, è che questi dovrebbero essere estesi a tutte le compagnie aeree ed in tutti gli aeroporti, esattamente come avviene in Spagna o altrove. Anzi, proprio come in Spagna, anche in Sicilia la gestione degli aeroporti dovrebbe essere unica, gestita dal governo Siciliano, e focalizzata all’incremento del flusso turistico.

    Parlare di necessità di una concorrenza tra Catania e Palermo, o peggio ancora tra Palermo e Trapani o in prospettiva tra Catania e Comiso, è sinceramente ridicolo.

    Non so chi sia il Sig. La Licata, né quali siano le sue opinioni.

    Se però mi vuoi far dire che oltre Palermo anche Trapani, come Catania, Siracusa, Marsala, Messina, Ragusa e via così, ha dei problemi che derivano dall’arretratezza ed inadeguatezza culturale e civile di parte della propria popolazione (preciso, classi dirigenti in primis!) sfondi una porta aperta :)

    E la mia impressione è che in questo sito siano in tanti a pensarla così, o no?

    Se però andiamo a vedere nel particolare, mi pare che negli ultimi anni a Trapani abbiano fatto qualche progresso, anche abbastanza visibile, come si era fatto a Marsala nel decennio precedente, come si può anche notare in altre zone della Sicilia, ad esempio Siracusa o Ragusa.

    A Palermo non ho invece personalmente visto molto progresso, anzi, mi è sembrata una comunità in regresso. Posso sperare di sbagliarmi, ma la lettura di questo sito spesso conferma la mia impressione, no?

    Sulla lurdia, abbiamo visitato Erice ed il centro di Trapani, ed erano entrambi pulitissimi, almeno per l’occasione.

  • Viajero Solitario 2
    03 dic 2010 alle 1:35

    Vorrei segnalare che dal 16 febbraio Ryanair aprirà un nuovo collegamento 2xweek (–3–6-) dal “Falcone e Borsellino” a Tenerife Sud, già in vendita.

  • Antonio 0
    25 apr 2014 alle 14:24

    Finalmente dopo molti anni anche il nostro aeroporto inizia ad assumere una forma per definirlo tale! A mio avviso pero’ non dovremmo solo guarda l aspetto! Ma dovremmo porci delle domande: e’ ralmente funzionale?Le nuove strutture saranno in grado di ospitare nuovi turisti?Abbiamo relamente pensato a tutte le soluzioni possibili? Ma la piu importante… Sono stati aggiungi nuovi collegamente citta’- aeroporto ??

    I problemi erano (dicono erano sperando che siano stati risolti) tanti… Paetendo dai collegamenti …. poche treni in direzioni aeroporto e soprattutto poco affidabili causa ritardi su ritardi, sono stati aggiunti nuovi parcheggi gratuiti? ( e’ improponibile che una persona debba pagare anche solo 2€ per andare a prendere i proprio amici/parenti/colleghi che atterrano!)

    Adesso abbiamo nuove comoagnie aeree che hanno scelto Palermo come base (ryanair volotea) ma perche ci dobbiamo limitare a queste! Non dico di dover accogliere tutto il traffico aereo presente sulla terra… ma perche non iniziare a pensare alla costruzione di struttura adatte ad ospitare aerei anche piu grandi .. B747 – B777 perche non poter realizzare questo desiderio di un A380 a Palermo?
    Perche non costruire nuove strutture adatte ad ospitare questi colossi del celo che portano numeri smisurati di turisti??

    La Sicilia si trova in una posizione magnifica !! Domina il mediterraneo ! Potrebbe essere il centro il CUORE del traffico aereo !
    Potremmo ospitare aerei da tutte le parti: Italia Francia Grecia Africa
    Potremmo essere lo scalo (non dico il piu importante ) ma potremmo arrivare ai livelli di Roma Fiumicino … Milano Malpensa

    Cerchiamo di non cambiare solo l aspetto esteriore … ma rendiamo questo aeroporto una fonte preziona al nostro turismo! rendiamo il cuore del turismo Palermitano e Siciliano !


Lascia un Commento

Ultimi commenti