29 giu 2009

Un comitato a Brancaccio sul passante ferroviario: un altro politico che ci prova??


Cari amici, ormai sembra un film già visto.

E’  di ieri la notizia della nascita di un altro comitato, ma stavolta a Brancaccio dove a protestare sono (a detta loro) residenti e commercianti contro la chiusura del p.l. manuale sulla via Brancaccio. Il comitato è guidato da Alessandro Arcobasso, noto esponente politico di zona, che guida l’associazione "Società Attiva" e portavoce del medesimo comitato.

Nella sua nota si legge testualmente:  "è inopportuno quanto rischioso canalizzare nella nuova rotatoria tutto il traffico in entrata ed uscita dal quartiere, soprattutto se si vuole garantire uno scorrimento agevole ad eventuali mezzi di soccorso. Inoltre – continua Arcobasso – riteniamo che la chiusura di via Brancaccio non possa essere considerata un incentivo all’utilizzo dei mezzi pubblici, bensì una fonte di disagio per gli abitanti, soprattutto se anziani o disabili"

 Poteva non mancare il solito politico dietro l’ennesima (sterile e infondata) protesta? Ma quando mai :-) 

Nulla nei confronti degli abitanti di Brancaccio, che in molti ci conoscono, apprezzano il nostro lavoro, ci domandano costantemente sull’andamento lavori, e qualche proposta che ci viene inviata. Condanniamo il singolo politico.

Desideriamo intanto domandare al suo portavoce (dimostratosi subito arrogante e presuntuoso nei confronti di alcuni membri di MobilitaPalermo  che gli hanno posto dei semplici quesiti qui elencati)  se prima di formulare la raccolta firme, era già al corrente della nuova viabilità a Brancaccio e i relativi vantaggi, fra l’altro concordata dalle ferrovie qualche anno addietro  assieme ad un altro comitato della zona. Infine tutto questo tempo, dove si è stati?? In precedenti convegni  pubblici presso l’Università….dove si è stati??

A parte il fatto che si sapeva dell’eliminazione del p.l. fin dal 2004.
A che pro tale raccolta firma quando esiste benissimo un ente (Ferrovie, Sis) con la quale interloquire?
Sindaco e prefetto non sono tecnici o ingegneri che possano dare valutazioni o pareri tecnici. E comunque, vero è che sono gli unici interlocutori per i cittadini. Ma allora perchè il sig. Arcobasso ha consegnato la stessa petizione all’on. Caputo, lo stesso che sul comitato di Cardillo sta illudendo la gente???
Ovvio che se fossero poste tali proposte direttamente alle ferrovie, non si avrebbe avuto risalto a tale iniziativa….
Ergo, si evince solo voglia di protagonismo dell’ennesimo personaggio politico, ” illudendo” la gente, pur sapendo che tali richieste nn verranno MAI accontentate.
Sia per evidenti motivi tecnici che di seguito elencheremo (e confermati anche da Sis).Infine per un problema costi e tempi che si allungherebbero.
Cari amici,  tutto ciò sembra un film già visto.Il consenso si costruisce anche infondendo paura fra la gente.Come accaduto a Cardillo!

Fra l’altro come abbiamo ben visto  e documentato in tutto qeusto periodo, i disagi a Branccio sono stati molto contenuti. E i tempi  molto rapidi. Oggi siamo  in fase cruciale, prossimi all’attivazione dei futuri sottopassi stradali. 

Un altro sottopasso stradale  al p.l.?

Si è mai pensato a quel tratto di strada abbastanza stretto per realizzare un sottopasso stradale?

Si è mai pensato che proprio lo spazio ristretto  renderebbe necessario abbattere gli edifici nelle immediate vicinanze del p.l.??

La strada qui  è infatti molto più stretta rispetto a dove è già stato realizzato il sottopasso stradale!

Si è mai pensato che le eventuali vibrazioni degli scavi possano mettere in pericolo la stabilità dei vecchi edifici adiacenti il p.l.?

E in ogni caso verrebbero abbattute altre palazzine adiacenti il p.l.

Abbiamo considerato l’apertura del nuovo svincolo di Brancaccio che alleggerirebbe dai mezzi pesanti via Giafar?Abbiamo ocnsiderato questo prima di creare allarme?

Ciò confermatoci anche dalla Sis. PERTANTO QUESTE RACCOLTE FIRME NON FANNO ALTRO CHE ILLUDERE ANCOR DI PIU’ LA GENTE , MA CHE SERVONO AL POLITICO PER SEMINARE ALTRO CONSENSO.PUR SAPENDO CHE L’ISTANZA VERRA’ CESTINATA!

Eppure non ci vuole così tanta elasticità mentale per capirlo.

Manca solo qualcuno noto per le sue perle di  saggezza circa i lavori a Cardillo. Magari anche Brancaccio diventerà riserva indiana?  :-D

Noi pubblichiamo ancora una volta  la nuova viabilità di Brancaccio  dove sono illustrate le nuove rotatorie, i nuovi sottopassi stradali e la futura fermata Brancaccio Residenziale con a fianco il parcheggio. E come potrete notare, la viabilità avrà i suoi benefici.Idem i flussi veicolari che avranno maggior ordine.

 

Le foto che in molti ci inviano da Brancaccio (e che avete notato nei precedenti articoli)  testimoniano come la gente, pur sopportando con  pazienza gli scavi, non nasconde il proprio entusiasmo nel vedere prossimamente al termine i lavori.

Diciamo  ancora una volta NO alle bugie, NO alla cattiva informazione, NO a chi vuol tutelare il proprio orticello,  NO ai politici che in questa città vogliono solo tirar acqua al proprio mulino.


alessandro arcobassocomitato brancacciopassaggio a livello brancacciopassante ferroviario palermo

28 commenti per “Un comitato a Brancaccio sul passante ferroviario: un altro politico che ci prova??

Comment navigation

  • ing.giacomo 4
    01 lug 2009 alle 12:32

    Sono d’accordo nel riunirci per discutere delle problematiche o delle idee per migliorare il nostro quartiere ma anke Palermo.
    Per esempio io vorrei chiedere di fare una petizione o qualsiasi cosa per chiedere i pannelli anti rumore nella linea ferrata in fase di raddoppio e sulla linea attuale che porta alla stazione,la quale passa a pochi metri dalle case e molti macchinisti al semaforo suonano allegramente.

  • antony977 165912
    02 lug 2009 alle 22:47

    Ing. Giacomo, i nostri indirizzi email li trova nell’apposita sezione.
    Possiamo sempre vederci in qualche locale pubblico (come usualmente facciamo) oppure presso un cantiere.
    Quanto prima ne possiamo discutere di presenza ;-)

  • marcozs 361
    03 lug 2009 alle 9:11

    Titolo sulla prima pagina di e polis Palermo di oggi:

    “Fermate quel passante”.

    Suggerisco un titolo per mobilita Palermo:

    “Fermate quel comitato”.

  • antony977 165912
    03 lug 2009 alle 14:04

    Penso che la gente di Brancaccio sia intelligente.
    - abbiamo sempre esaltato i lavori che miglioreranno indiscutibilmente l’intera zona;
    - in passato ABBIAMO SEMPRE EVIDENZIATO LA PAZIENZA con la quale gli abitanti di Brancaccio stanno sopportando i disagi, pur contenuti ma sempre disagi (leggere post precedenti e altri forum);
    - ci sono giunte e-mail di ringraziamento da abitanti della zona per il lavoro d’informazione che stiamo portando avanti;
    - e-mail da parte di residenti e qualche commerciante, dove ci vengono chiesti ulteriori chiarimenti sull’andamento dei lavori, ed anche proposte/suggerimenti (domande che prontamente giriamo ai tecnici per poter dare una rapida risposta, proposte che stiamo raccogliendo);
    - gli insulti nn ci appartengono, le critiche verso la singola persona o il politico di turno le facciamo ben volentieri, dato che la storia si ripete ed è chiaro il tentativo di provare a cavalcare sulla vicenda col solo scopo di creare consensi attorno a sè.

    Rileggetevi i commenti qui e in altri forum (fascioemartello per esempio) e vi accorgerete che ad offendere nel vano tentativo di rovesciare la frittata, non è di certo MobilitaPalermo (arcobasso docet).
    Lo stesso politico ha fra l’altro fatta una mezza ammissione ovvero di nn essersi documentato sulla nuova viabilità a Brancaccio.
    Infine, a differenza del proprio forum, qui dentro i post nn vengono bloccati col semplice scopo di far passare una sola verità.
    Attendiamo ancora le risposte che MobilitaPalermo ha posto a questo signore.Tutt’oggi silenzio assordante.Troppo imbarazzo.
    Anche questo fa differenza.Vero sig. Arcobasso?


Lascia un Commento