30 lug 2008

Via Bandiera riacquista sfarzo e nobiltà


 E’ stata in passato considerata una delle dimore più sontuose della Palermo settecentesca. Palazzo Oneto dei duchi di Sperlinga sorge nell’antica via della Bandiera, nel mandamento della Loggia o Castellammare. Presenta il tipico impianto del palazzetto nobile del settecento con ammezzato, piano nobile e una seconda elevazione. La facciata presenta lasene che la suddividono in partiti. Bellissimi i timpani delle aperture del piano nobile dall’originale forma. Anche in

questo caso le aperture sono arricchite da medaglioni commemorativi. fastoso ed elaborato il portone che culmina nel balcone d’onore. All’interno la piccola corte presenta due piccole fontane. Un arco introduce allo scalone ottagonale sostenuto da colonne in marmo. Il piano nobile, presenta ancora le decorazioni a fresco di Gaspare Serenario, come La Gloria del Principe" e tre "Allegorie della Virtù", oltre le quadrature prospettiche di Eugenio Fumagalli. Dopo lunghi anni di lungo abbandono e degrado ecco rinascere il palazzo e con lui l’anima essenzialmente aristocratica dell’antica strada.

 


CastellammareEugenio FumagalliGaspare SerenariolaseneLoggiaOnetovia Bandiera

Un commento per “Via Bandiera riacquista sfarzo e nobiltà
  • fabdel 989
    30 lug 2008 alle 15:56

    uno + bello dell’altro. e poi i medaglioni di questi palazzzi ,già di per sè sontusi, li trovo di un’eleganza sopraffina. ho scoperto mobilitapalermo e skyscraper solo da pochissimo ed ho imparato + cose che in un biennio di navigazione nell’inutile rosalio


Lascia un Commento