Articolo
31 ott 2014

Un gioiellino sotto il Mercato Ittico: i resti di Santa Maria di Piedigrotta

di MAQVEDA

Non di rado questa città mi offre grosse sorprese. Per "Le vie dei Tesori" ho potuto ammirare quanto resta di un brano di Palermo che oggi non c'è più, una memoria perduta "riscoperta" nel 2009 grazie a "Palermo apre le porte". Si tratta dei resti della chiesetta di Santa Maria di Piedigrotta, che sorgeva, sulla sponda nord della Cala, di fianco il Castellammare, sul sito dell'attuale mercato ittico, e che venne quasi interamente rasa al suolo dai bombardamenti del 1943. Sotto, la chiesa ritratta nella predella della Madonna del Rosario di Giuseppe Alvina detto il Sozzo, oggi conservata all'Abatellis. Nell'immagine è raffigurata la miracolosa salvezza, attribuita alla Vergine, del conte di Albadalista e di altri dignitari, dal rovinoso crollo di un pontile di legno alla Cala (15 dicembre 1590).   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
12 mag 2010

Qualche scatto dal restaurato Archivio di Stato

di MAQVEDA

Inaugurato qualche settimana fa in pompa magna l'Archivio di Stato in corso Vittorio Emanuele, nel mandamento della Loggia o Castellammare. Realizzato nel 1602, i Padri Teatini vi risiedettero sino a che non venne terminata la chiesa di San Giuseppe con annesso convento ai Quattro canti (1645). Nel 1812 divenne ospedale delle truppe britanniche, mentre dal 1844 vi è alloggiato stabilmente l'Archivio di Stato (con una seconda sede nell'ex convento della Gancia) dove sono conservati importanti documenti che ricoprono un arco cronologico che va dal XII al XIX secolo. Il diploma della contessa Adelasia risalente al 1109 è il più antico documento cartaceo presente in Europa. La severa facciata presenta mensoloni in pietra da taglio con mascheroni mentre all'interno è sicuramente da segnalare il bellissimo cortile, anch'esso in pietra da taglio. Da una porticina appena dietro il cortile stesso è visibile l'abside di Santa Maria della Catena: ...Continua a leggere e guardare le foto

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
09 apr 2010

Una pagina di storia dimenticata e ritrovata

di MAQVEDA

Scendono i ponteggi anche dal prospetto del palazzo del marchese della Torretta di Marineo di casa Pilo, in via San Basilio all'incrocio con via Bandiera nel mandamento della Loggia o Castellammare. Sul cornicione d'attico è nuovamente perfettamente leggibile la scritta "Albergo Vittoria al Pizzuto", attivo dai primi dell'Ottocento (sotto diversi nomi) sino alla seconda guerra modiale, quando il palazzo venne gravemente bombardato. Pizzuto era il cognome dei proprietari cinquecenteschi di palazzo Pilo della Torretta, e per un certo periodo, a partire dall'incrocio con via San Basilio sino a piazza San Domenico, la strada era conosciuta come "strada del Pizzuto". Notevole il grande portale con mascherone (ancora da recuperare): (altro…)

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
21 set 2009

Restauri in via Venezia

di MAQVEDA

Aggiornamento dalla via Venezia, nel mandamento Loggia o Castellammare. Ponteggi in smantellamento per questo edificio. Da notare la grande cornice di finestra venuta a galla sotto gli intonaci, appartenente all'impianto più antico, probabilmente quattrocentesco. Unica concessione decorativa nel semplicissimo prospetto è il decoroso portale. Dietro l'edificio è possibile notare il retroprospetto merlato di palazzo Vatticani, prospettante la via Sant'Antonino, e resti di decori di periodo gotico: Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 ott 2008

La nuova via Meli

di MAQVEDA

Procedono senza intoppi (almeno apparentemente) i lavori alla pavimentazione di via Meli, nel cuore del centro storico, nel Mandamento della Loggia o Castellammare. le basole in pietra di Billiemi sono state accuratamente scalpellinate per farle ritornare come nuove, ovviamente quelle rotte verranno sostituite. Il tutto renderà più comodo il transito in moto, macchina o bici, senza troppi fastidi per i nostri fondoschiena. Inoltre sarà risolto il problema della scivolosità nei giorni di pioggia ed ovviamente risulterà più gradevole esteticamente. Come è possibile notare dall'ultima foto, da poco è cominciata la ricollocazione delle basole. ...Guarda le foto

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
30 lug 2008

Via Bandiera riacquista sfarzo e nobiltà

di MAQVEDA

 E' stata in passato considerata una delle dimore più sontuose della Palermo settecentesca. Palazzo Oneto dei duchi di Sperlinga sorge nell'antica via della Bandiera, nel mandamento della Loggia o Castellammare. Presenta il tipico impianto del palazzetto nobile del settecento con ammezzato, piano nobile e una seconda elevazione. La facciata presenta lasene che la suddividono in partiti. Bellissimi i timpani delle aperture del piano nobile dall'originale forma. Anche in ...Guarda le foto

Leggi tutto    Commenti 1