29 lug 2008

Rinasce un altro pezzo della città antica


 C’è da restare a bocca aperta. Chi avrebbe mai detto quanta bellezza si celasse sotto lo sporco e il degrado. Eppure ora che i prospetti del palazzo appartenuto ai Bonanno, marchesi di Lungarini sono in via di definizione, appare chiaro a tutti. La dimora aristocratica, con il suo lungo fronte (60 m) venne edificata, probabilmente su una preesistenza, alla metà del XVII secolo da Pietro Bonanno, primo marchese di Lungarini, per poi essumere il fastoso aspetto che noi conosciamo nei primi decenni del Settecento. Durante i restauri in corso è venuta a galla

l’originale decorazione a losanghe antecedente il rifacimento settecentesco. All’impianto più antico è riconducibile anche il portone in pietra tufacea e i due portali laterali poligonali di gusto secentesco. Il resto della facciata è invece tipicamente settecentesca, la fila di balconi, singoli o doppi, dalle ringhiere a "petto d’oca", sorretti ad mensoloni intagliati, come pure i medaglioni commemorativi che sormontano ogni apertura, come in palazzo Vannucci in corso Vittorio Emanuele e palazzo Oneto di Sperlinga in via Bandiera. L’interno è ancora in lavorazione, degni di nota lo scalone, la meridiana solare nel cortile, l’edicola della "Madonna bedda" sulla scala, la fila di saloni che ancora oggi mantengono volte affrescate e pavimenti maiolicati. Suggestivo il piccolo terrazzo sul cortile con pavimento maiolicato e fontana in petra del settecento:


BonannoLungariniMadonna beddamedaglioni commemorativi

4 commenti per “Rinasce un altro pezzo della città antica
  • giovannimi76 84
    29 lug 2008 alle 17:51

    ..Il piu’ bel palazzo della citta’ secondo me…o almeno lo era prima che altri utenti mi avessero fatto notare come palazzi altrettanto belli come questo a Palermo ne abbiamo a centinaia….Per fortuna dico io…segno che Palemro e’ splendida per davvero.:)

  • MAQVEDA 17489
    30 lug 2008 alle 13:30

    In via Lungarini, la strada che da piazza Marina sale verso piazza Cassa di Risparmio. Entrando dalla Cala arrivi sino in fondo e a sinistra vedi una piccola chiesa, la strada accanto alla chiesa è via Lungarini.


Lascia un Commento

Ultimi commenti