01 lug 2015

Macchinetta rotta al Parcheggio Ungheria


Una delle macchinette adibite al pagamento del parcheggio è rotta, e l’addetto al varco con fare da perfetto farabutto nullafacente e strafottente riceve la gente con i piedi poggiati sul bancone, dice di non saperne niente, e ovviamente sottintende che non vuole saperne nulla. Non c’è neanche un post it che segnala il guasto, e la gente sta lì davanti e non riesce a capacitarsi. Ma perché? Perché?


amatmacchinettaparcheggio ungheria

5 commenti per “Macchinetta rotta al Parcheggio Ungheria
  • Mr.Head 242
    01 lug 2015 alle 14:05

    Ci vorrebbe una bella piazza con fontane al posto delle auto!!!! Piazzale Ungheria: esempio di architettura Razionalista italiana!!!

  • Benedetto Bruno 217
    02 lug 2015 alle 0:25

    Precisamente, Mr Head. Questa piazza ha un’anima pedonale. Una bella fontana, una bella scultura d’arte moderna, belle panchine , begli alberi, ed il nome modificato da Piazzale Ungheria a Piazza Ungheria. Per le auto, un parcheggio sotterraneo con doppie entrate/uscite in Piazza Ungheria e in Piazza Verdi.

  • belfagor 898
    04 lug 2015 alle 9:37

    Abbiamo la vaga sensazione che “l’addetto al varco con fare da perfetto farabutto nullafacente e strafottente riceve la gente con i piedi poggiati sul bancone” c’entri con il fuori uso delle macchinette adibite al pagamento. Comunque, caro signor Enrico 57, vogliamo darle una bella notizia: il parcheggiatore abusivo di Piazza Ungheria è sempre presente al suo posto di lavoro, pronto a ricevere l’obolo. Come si dice, il “privato” e sempre più efficente del pubblico.

  • Enrico57 147
    18 lug 2015 alle 18:50

    Ad ogni modo, ieri sono stato di nuovo al parcheggio Ungheria. Dappertutto, cartelli ben visibili con le istruzioni, e personale pronto ad aiutare l’utente. Incredibile, ma vero!


Lascia un Commento