Il Molo Sant’Erasmo sfregiato dal parcheggio selvaggio

Molo Sant'Erasmo
Spread the love

Palermo – Volevo segnalare l’ormai quotidiana situazione di degrado e di incivilta che avviene nell’appena recuperato spazio pedonale del Molo Sant’Erasmo. Giornalmente stazionano decine di auto e di scooter proprio a ridosso della banchina e dei ristoranti aperti di recente, riducendo di gran lunga lo spazio pedonale e la sicurezza dei pedoni.

Eppure nella zona i parcheggi non mancano, ce ne sono tantissimi nei pressi liberi, nulla giustifica l’inciviltà e la totale mancanza di rispetto per uno spazio appena recuperato della città.
Si richiede pertanto un intervento deciso da parte dell’Autorità Portuale, gestore del sito.

Post correlati

4 Thoughts to “Il Molo Sant’Erasmo sfregiato dal parcheggio selvaggio”

  1. punteruolorosso

    recuperato solo parzialmente. il fondale va dragato. scalette e muretti sono stati rivestiti in maniera grossolana, e il billiemi si è già staccato in vari punti (in altri è stato vandalizzato). bastava fare tutto in cemento vivo adatto all’ambiente marino. ci sono degli ottimi esempi in giro. e ancora: la villa a mare è uno schifo. tutte le aiuole sono divelte, perché non togliere gli orli accettando il fatto che i ficus hanno radici troppo grandi? toglierei anche la bordura di tamerici. ci si accumula spazzatura. il luogo è accessibile solo in auto, perché la strada è pericolosissima. il problema principale di palermo sono le auto. i vari cumuli di rifiuti vengono raggiunti in auto. dove c’è un posteggio c’è sempre spazzatura. fateci caso.

  2. BELFAGOR

    Concordo con chi ha segnalato il problema.
    Negli ultimi tempi effettivamente il porticciolo si è trasformato in un parcheggio abusivo.
    Eppure l’ area è sorvegliata da una ditta di polizia privata ed è dotata di dissuasori e telecamere ( perciò i proprietari di tali auto potrebbero teoricamente essere individuati).
    Probabilmente tutto questo non basta.
    Certamente , negli ultimi tempi, si è notato un minore controllo .
    Qualcuno sospetta che una parte delle auto sono dei dipendenti e dei clienti dei tre locali che sorgono nel porticciolo e dei parenti dei vari neo sposi che vengono , sempre più frequentemente, a fare servizi fotografici .
    Possiamo dire che probabilmente il porticciolo sta pagando lo scotto di un grande successo.
    Certo che rispetto a prima del 2019 le cose sono molto cambiate ma purtroppo ancora qualche nostalgico rimpiange quel periodo quando il porticciolo, totalmente degradato, fu “espropriato” da alcuni “turisti” che si piazzarono con i loro camper e con le loro auto , tra l’ indifferenza delle autorità comunali..
    Credo che sia doveroso chiedere all’ Autorità portuale di intervenire.
    Oggi purtroppo i problemi del porticciolo sono strettamente legati al caos esistente nella borgata di Sant’ Erasmo .
    Parcheggi in doppia e tripla fila, abusivi di tutti i generi , “stigliolari”, ristoranti improvvisati ecc. ecc.
    Ma qui l’ Autorità portuale non c’ entra niente.

  3. Orazio

    @ Belfagor, quindi…

    …se l’autorità portuale non è in grado di assicurare l’ordine nel territorio di propria competenza, la colpa è del comune? Cerco da tempo di attribuire un senso ai tuoi post però sono sulla via della resa.

  4. FF

    Cristo santo quante bestie in questa città, controlli o non controlli.

Lascia un commento