Succulenti novità per l’aeroporto di Palermo

Spread the love

Interessanti notizie sono emerse dal seminario organizzato dal CIFI "Il sistema di trasporti su ferro a Palermo", tenutosi il 6 maggio presso la Sala Consiglio della facoltà di ingegneria. Tra i vari progetti, particolare risalto hanno avuto quelli inerenti la velocizzazione della linea Palermo-Agrigento, che dovrebbe consentire agli agrigentini di raggiungere l’aeroporto di Palermo in 2:20 h, dato che attualmente i tempi di percorrenza suggeriscono una convenienza di spostamento verso lo scalo catanese. Inoltre, è prevista una velocizzazione della Palermo-Trapani, che includerebbe un collegamento ferroviario diretto Birgi-Punta Raisi. Questo spiegherebbe il perchè, come emerso dal video pubblicato da Gesap qualche tempo fa, sia prevista una nuova fermata "Aeroporto" sulla direttrice Palermo-Trapani (oltre quella attuale situata sotto l’aerostazione), dove saranno presenti ampi parcheggi e, sarà possibile raggiungere l’aerostazione attraverso un collegamento sotterraneo veloce su monorotaia. Infine è stato annunciato un accordo con Gesap, in fase di conclusione, che prevederebbe la possibilità di effettuare il check-in aeroportuale direttamente alla stazione Notarbartolo, dove, per l’occasione, sarà anche posto un tabellone dei voli in partenza e in arrivo. Non dimentichiamo che, a passante terminato, vi sarà un’unica direttrice a doppio binario da Cefalù a Punta Raisi, con tempi di percorrenza molto rapidi. In occasione di ciò, sarà possibile scegliere tra treni lenti (che effettuano tutte le fermate) e treni veloci (che effettuano solo quelle principali), a seconda del servizio di cui si necessita: urbano o metropolitano. Insomma…tanti progetti belli e interessanti sul nostro aeroporto. Speriamo di poterli vedere realizzati quanto prima!

Post correlati

31 Thoughts to “Succulenti novità per l’aeroporto di Palermo”

  1. Fabrivit

    Sapevo già di queste novità per l’aereoporto di Palermo, andando sul sito della gesap http://www.gesap.it/index2.php3?lang=it c’è un video dove sono specificate tutte le opere da te descritte. CI sono i rendering di alcuni lavori. Se riusciranno a realizzare tutte le opere, nonostante palermo abbia uno degli aereoporti più lontanti dal centro urbano, arrivavi sarà un gioco da ragazzi.

  2. Si Fabrivit, il video che tu citi l’abbiamo postato qualche tempo fa. Le novità riguardo il collegamento diretto Punta Raisi-Birgi, il check in a Notarbartolo e il collegamento veloce Agrigento-Punta Raisi non sono menzionate in tale video. Quindi era importante integrare il tutto

  3. fatamorgana

    e quali notizie su:

    1) tempi previsti di attuazione e completamento per il tram, anello ferroviario e passante ferroviario ?

    2) interventi a compensazione dei disagi (mobilità) che i cantieri di queste 3 opere della mobilità urbana su ferro creeranno quando arriveranno “quasi” contemporaneamente nel cuore della città ???

    3) tempi di attuazione e FINANZIAMENTI STANZIATI di queste belle opere di mobilità extraurbana citate nel post (collegamenti da e per aeroporti) che non ci faranno piu’ invidiare Barcellona, Londra, Parigi,…..

    I rendering nei siti web degli aeroporti non incantano piu’ nessuno ormai, specchietti per le allodole, ….incantano invece i €€€€€€€€€ stanziati da Stato o Privati !!!!!

    Manca la parte piu’ importante: tempi ed €€€€€€uri sicuri !!!

  4. freddie80

    Sarebbe fantastico il Birgi-punta raisi…chissà quali sono i tempi di realizzazione….

  5. @fatamorgana

    1)per quanto riguarda dei tempi hanno parlato di rallentamenti a Lolli, ma proseguono spediti negli altri cantieri. In ogni caso sono ottimisti per il rispetto dei tempi di realizzazione perchè adesso non esiste più che un cantiere inizi e non si sa quando finisce, visto che non ricevono una parte dei soldi se non finiscono, quindi hanno tutto l’interesse a sbrigarsi. Inoltre hanno introdotto dei premi sostanziosi qualora si rispettino i tempi previsti. Per l’anello è tutto risolto, poi pubblicheremo nei dettagli in altri articoli. Comunque molto a breve cominceranno i lavori. I tram qualche problemuccio qua e la, il problema sono sempre le sottoreti. Hanno fatto vedere le foto del primo Bombardier che hanno costruito a Vienna per il nostro sistema tramviario, è davvero spettacolare! Non vediamo l’ora di “azzampare” le foto per pubblicarle.

    2)Per quanto riguarda i disagi, hanno detto che saranno inevitabili, e che bisognerà fare sacrifici. Ma ad esempio, per i tram, hanno detto che in 52 mesi dovrebbero aver finito.

    3)Per quanto riguarda la storia dei finanziamenti, è una parte che sinceramente non mi ricordo perchè il seminario è durato 5 ore e hanno parlato della qualsiasi, quindi stiamo cercando di ottenere le slide in modo da fare un resoconto completo. Inoltre vorremmo provare a incontrare i tecnici per avere risposte più esaustive, perchè è ovvio che ognuno vende la propria merce, quindi si cercano di omettere dettagli scomodi.

    Di mio ti posso dire che attualmente la linea Palermo-Trapani potrebbe essere molto più veloce, si potrebbe percorrere la tratta in un’ora e mezza. A detta di un macchinista invece fanno andare i treni lentissimi di proposito. Sarà che i nostri politici hanno interessi forti nel trasporto su gomma e cercano quindi di scoraggiare l’uso del treno in tutti i modi? In ogni caso logica vuole che creare un collegamento diretto tra Birgi e Punta Raisi non solo sia di vitale importanza (soprattutto ora che Trapani è base Ryanair), ma è anche molto economico visto che basta una semplice bretella di diramazione a Birgi da collegare all’attuale linea PA-TP. Quello che è emerso dal seminario, è che il passante diventerà molto più vitale di quello che già sembra…ci sono un sacco di progetti collaterali che integrati nel contesto regionale/provinciale renderanno molto più dinamico il sistema di trasporti.

  6. marcozs

    A 2 km dall’aeroporto di birgi c’è la stazione di Mozia.

    Basterebbe mettere un bus navetta gratuito aeroporto – stazione,
    ma naturalmente i nostri politici preferiscono spendere soldi pubblici in finanziamenti alle compagnie di bus.

    E intanto il traffico a Trapani città aumenta…

  7. @ fatamorgana, il finanzimento da 204 milioni e´ appena arrivato dall’enac

  8. @Paco

    no forse lui si riferiva a queste opere di collegamento che non sono di competenza della Gesap ma di RFI piuttosto.

  9. fatamorgana

    grazie ragazzi
    ora i lettori possono avere idee piu’ chiare sulla logistica della costruzione dei sistemi di trasporto pubblico urbano su ferro.
    Se avete ulteriori dettagli pubblicateli.

    P.S.: sul sito del Dipart. Ing. Trasporti di Palermo, http://www.ditra.unipa.it/ , che ha organizzato il convegno, non c’è nemmeno traccia.
    Neanche si sanno vendere quello che fanno…. Communication = 0

  10. Otto Mohr

    Per quanto riguardo l’anello ferroviario, mi sembra di aver sentito al seminario, che i lavori dovrebbero cominciare a giugno(correggetemi se sbaglio).
    Per quanto riguarda la comunicazione dell’evento esso è stato pubblicizzato sul sito di facoltà tramite una locandina…

  11. huge

    @blackmorpheus: ma per il passante hanno detto nulla del tratto interessato dalla variante, da Notarbartolo all’ex EMS? Credo che allo stato attuale questo sia il nodo più critico dell’opera.

    -Anello- Finalmente partiranno i lavori per l’anello. Per la mobilità cittadina sarà un’infrastruttura fondamentale che potrebbe rivoluzionare veramente il modo di spostarsi in città, ma solo a opera interamente conclusa, ossia completa del tratto Politeama-Lolli previsto nel secondo stralcio.
    So che l’opera è stata divisa in due per accelerarne l’iter visto che mancava la copertura totale, ma personalmente lo ritengo un grosso errore. C’è il rischio che completino il primo tratto e che prima di vedere completato il secondo passimo anni, rendendo del tutto inutile l’opera, quasi come lo è adesso.

    -Tram- 52 mesi?? Spero inclusi quelli già trascorsi dall’apertura dei cantieri!
    Tra l’altro i lavori per la linea 1, quella Roccella-Stazione, dovrebbero concludersi molto prima. La rimessa è di fatto ormai in via di completamento e i lavori su strada non dovrebbero essere così complessi, visto che non sono necessaria grosse opere infrastrutturali (tipo viadotti, sottopassi, ecc…).

  12. @huge

    per il passante il progetto della variante è pronto, aspettano la conferenza dei servizi. Lo stralcio dell’anello andrà sino al politeama, il secondo stralcio prevede la fermata Malaspina che si ricongiungerà con Notarbartolo. Hanno fatto vedere le piante e i rendering dei due capannoni Roccella e Leonardo da Vinci. I rendering del ponte sull’oreto. Ma di questo parleremo in seguito

  13. huge

    Thanks. Allora aspetto gli articoli… 🙂

  14. @ Huge: più che altro spera che qualcuno mantenga le promesse 🙂
    ps. sta tshirt ‘spetta a te!

  15. @huge
    Al PSP di Settembre scorso i tecnici del comune dicevano che il seconod stralcio `in fase avanzata e si aspettava solo la copertura finanziaria per andare avanti, cosa che aspettavano a breve…
    Per il tram, 52 mesi per l’apetura di tutte le linee dall’iniziodei lavori, considera che stanno vagliando l’ipotesi di aprire la linea 1 appena sara’ pronta anche solo parzialmente per far conoscere meglio il tram e far sviluppare la convivenza con questo mezzo che sicuramente non e’ simil ad un autobus.

  16. piero82

    IMPORTANTE: giorno 30 aprile giornale di sicilia!
    PASSEGGERI IN CRESCITA A PUNTA RAISI,RISPETTO ALL’ANNO SCORSO IL 20% IN PIU.

    in sintesi l’articola spiega che rispetto a la maggior parte degli altri scali italiani,soltanto quello di palermo cresce come numero di passeggeri, catania – 16,4% napoli -10% bergamo -6,5% bologna -8,9% roma ciampino -9% !!

    windjet è la migliore compagnia aerea con le migliori performance 170,000 passeggeri.

  17. è una crescita apparente perchè sul traffico internazionale in realtà abbiamo perso tantissimo. Quest’anno stiamo recuperando qualcosa. Ma anche sul traffico nazionale ci sono ancora carenze: mancano voli diretti per Bari e il nord della Sardegna. Mi sembra strano che ancora Ryanair non ci abbia fatto un pensierino…

  18. sará apparente ma rispetto al resto d’italia che cala vorticosamente nel 2009 il nostro aeroporto si sta difendendo bene

  19. piero82

    esatto, sarà apparente ma intanto perdono tutti..e in questo momento di crisi generale il quale sarebbe gia un’ottimo risultato mantenere gli attuali numeri..noi GUADAGNAVO IL 20% e solo nel mese di marzo l’aeroporto di palermo ha registrato piu di 300.000 pax e sono aumentati anche i voli charter!
    [email protected] fidati che aumenteranno anche i voli internazioni.

  20. @piero82

    in base a cosa dovrei fidarmi che aumenteranno gli internazionali? 😀 Io vedo solo che trapani cresce (con tutto che per noi è comodo) e noi continuiamo a perdere attrazione verso le low-cost. Speravo che Easyjet si interessasse ad aprire qualche rotta. Lo stesso aeroporto di Bari con MyAir si è rilanciato alla grande nell’internazionale. Possibile mai che un aeroporto con tantissime potenzialità come il nostro venga sottoutilizzato in questo modo? Cresciamo solo sul nazionale per il semplice fatto che non ne possiamo fare a meno, gli aerei sono l’unico mezzo che ci consente di raggiungere il resto d’Italia velocemente viste le condizioni delle nostre ferrovie. Qualche speranza di incrementare il traffico internazionale l’avremo solo una volta concluso il passante ferroviario e sistemata la circonvallazione secondo me.

  21. …ma per rendere appetibile Punta Raisi ci vorrebbe molto di più: valorizzazione turistica di tutta la provincia, collegamenti ferroviari e autostradali veloci, infrastrutture urbane. Insomma…se ci fossero queste opere il nostro aeroporto potrebbe fare anche 10 milioni di passeggeri l’anno. Prima o poi c’arriveranno a capirlo…forse 😀

  22. huge

    @Piero82: il 20% immagino si riferisca al solo mese di aprile, perché visti i dati dei primi tre mesi è impossibile che sia un dato complessivo. In ogni caso considera che quest’anno Pasqua era ad aprile, per cui è ovvio che ci sia stato un aumento rispetto all’anno scorso, quando invece Pasqua era stata a marzo (che spiega la grossa differenza tra marzo 08 e marzo 09).

    Da Assoaeroporti, i dati ufficiali:

    Gen-Mar 2008: 858 [273, 254,331]
    Gen-Mar 2009: 807 [262, 244,301]

    differenza 2008-2009 alla fine di Marzo: -51 mila pax

  23. piero82

    [email protected] non puoi mettere a confronto trapani e palermo…anche bergamo(che viene considerato come terzo aeroporto di milano) ha avuto la preferenza dei voli loow cost,rispetto a malpensa e linate..negli aeroporti piccoli ci sono ben altri costi..inferiori a quelli delle grosse città!
    poi comunque posso dirti che sono felice che palermo riesca ad avere senza loow cost,un ottimo numero di pax(così non viene ” svalutato”)l’aeroporto e nello stesso tempo le compagnie aeree dovranno arrivare automaticamente date le potenzialità dello scalo!

    [email protected] non ho aggiunto nulla all’articolo,che diveca…NEL SOLO MESE DI MARZO ci sono stati 300,000 pax (60,000 in piu rispetto al mese precedente),quindi non rientra nelle festività di pasqua che sono avvenute ad aprile.

  24. @piero82

    si, solo che a differenza di città come Milano (ma anche molte altre) Palermo non ha un’offerta alternativa alle low cost. Da Milano o da Venezia ci sono comunque i collegamenti con le città europee, stesso dicasi di Bari, Napoli e Roma. E in ogni caso le low cost esistono a prescindere da Ryanair. I più importanti aeroporti d’Italia hanno un traffico low cost da fare invidia, solo Palermo è messo male. A Palermo mancano proprio i collegamenti, non esiste traffico internazionale, se non un discreto traffico (soprattutto charter) nei mesi estivi.

  25. huge

    😀
    ma questo significa taroccare i dati!
    Allora quel +20% non significa nulla, se è marzo su febbraio 2009.
    Lo stesso era accaduto l’anno prima, è una normale dinamica dei flussi aeroportuali. E’ normale che a marzo si voli di più che a febbraio. Non c’è nulla di cui esaltarsi, anzi, i dati complessivi, così come il raffronto mese per mese sull’anno scorso sono tutti negativi. Ragazzi, leggiamoli bene i dati, invece di ammuccarceli così.

  26. piero82

    [email protected] ti ripeto non ho aggiunto nulla di mia,ho semplicemente scritto quello che recitava l’articolo. effettivamente non combaciano i dati di assoaeroporti con quelli del giornale(che gli sono stati dati direttamente dalla gesap)bho,qualcuno di essi si sarà confuso con tutti sti numeri 😀

    [email protected] io non ho detto che esiste solo raynair,non l’ho nemmeno nominata!
    ho detto semplicemente,che pur non avendo valide offerte loowcost..l’aeroporto riescie a non perdere e anzi migliorare.
    di conseguenza in prospettiva futura,può essere solo un vantaggio..perche le compagnie a basso presso capiranno le potenzialità di punta raisi!
    ed arriveranno sicuramente le loowcost, quando vedranno che gli attuali collegamenti da palermo verso città estere stanno andando benissimo…su tutte(londra/parigi/ e non ricordo monaco o berlino)!

    quindi,fiduciosi..almeno io lo sono!

  27. huge

    @piero82: il discorso non era riferito a te, ma al giornale. Lo so che tu hai solo riportato i dati che hai letto.

    Però sono completamente in disaccordo col discorso sulle lowcost che hai fatto nell’ultimo post. Le lowcost ci sono ormai da più di dieci anni. Quand’è che dovrebbe arrivare questo momento in cui capiranno le potenzialità di Palermo? O piuttosto è vero il contrario, e cioè che, allo stato attuale, Palermo non è un aeroporto che fa gola, anzi…
    Spiegami un po’, Ryanair ha diminuito i voli che aveva (Londra è passato da due voli a uno, e questo ben prima che Trapani assumesse il ruolo che ha ora), Myair se n’è andata ormai da oltre due anni, EasyJet è ferma sempre agli stessi voli. Dove li vedi questi segni positivi?

  28. i voli non ci sono e non ci saranno, non pioveranno certo dal cielo (battuta), e non sarà neanche il futuro (ma quando????) ammodernamento dell’aerostazione e del piazzale aeromobili a portarli. Servono collegamenti efficienti, servizi turistici a go go e capacità di saper pubblicizzare a dovere il nostro territorio. Punta Raisi al momento svolge semplicemente il ruolo di aeroporto funzionale per sopperire alle esigenze di spostamento dei siciliani, che sono isolati sotto ogni fronte. Per quando riguarda le destinazioni internazionali, a parte Londra e Parigi, se la cava solo la Germania, ma penso piuttosto per il fatto che lì vivono molti italiani che hanno famiglie qui in Sicilia. Ma poi guardate per strada…attiriamo solo comitive di ottantenni!!! I giovani a Palermo non ci mettono piede, tranne qualche erasmus. Poi per la maggior parte sono viaggi organizzati, anche perchè la Sicilia non è posto per il turismo fai da te. Non esistono servizi, indicazioni, banchetti informazioni, bagni pubblici, e la sicurezza non è delle migliori. Il turismo, e quindi i voli, non li porta certo un aeroporto dalla posizione appetibile, ma il luogo che si va a visitare! Al momento Palermo è tutto tranne che una città a misura di turismo

  29. piero82

    [email protected] si vero che a livello di loowcost non siamo da grande aeroporto,ed è anche vero il fatto di raynair che ha diminuito i voli da 2 a 1..ma devi considerare il fatto che raynair concentra le propie attenzioni a trapani(essendo base per la compagnia) ciò non toglie attenzione,che ci sono tantissime altre compagnie da poter attirare..però parliamoci chiaro negli ultimi anni l’aeroporto è sempre cresciuto per numero di pax..pur non avendo(come dici giustamente tu)grandi compagnie loowcost,quindi perche non essere fiduciosi? escludendo l’anno scorso con una piccolissima perdita(che c’è stata in tutti gli aeroporti)siamo sempre cresciuti..e un ruolo fondamentale sarà sicuramente l’avvento dei lavori al nostro aeroporto,che lo renderà migliore.

    [email protected] fidati, io attraverso giornalmente gran parte del centro storico,e credimi non è assolutamente così(i turisti ci sono) non pochi e nemmeno tutti ottantenni.
    ti dirò di piu, ogni giorno vedo una nave nuova da crociera..arrivare al porto,quindi credo ci siano state importanti iniziative turistiche,non solo attraverso lo spostamento aereo

  30. marcozs

    Palermo è una città d’arte a tutti gli effetti.
    Troppe chiese che meriterebbero di essere visitate sono chiuse 364 giorni l’anno, spesso sono sconosciute dagli stessi Palermitani.

    I servizi per il turista sono inesistenti: i chioschetti informativi disseminati per la città sono pieni di gente fannullona che non parla le lingue (al massimo traducono dall’italiano al siciliano).
    Per il servizio che offrono, sarebbe meglio se questi chioschetti non ci fossero.

    Mancano perfino i servizi igienici pubblici (qualcuno ne ha mai visto uno a Palermo, che non sia la stazione centrale???).

    In compenso siamo la città più cool d’Italia.

  31. monte_Pellegrino

    – Palermo, 31 ott. – Completamento delle aree terminal passeggeri, ristrutturazione della terrazza a mare e lavori di pavimentazione e nei controsoffitti al piano delle partenze.
    Sono alcuni degli interventi previsti nel piano di utilizzo elaborato dalla Gesap Spa, la societa’ che gestisce l’aeroporto Falcone Borsellino a Palermo. L’investimento complessivo e’ di oltre 12,2 milioni di euro, fondi appena rimodulati dall’Enac (…)

    Ho letto al seguente sito quanto sopra esposto
    http://www.agi.it/palermo/notizie/200910311714-cro-rt11062-aeroporto_palermo_12_2_mln_per_aree_terminal_e_restyling

Lascia un commento