Articolo
25 lug 2019

Ospedale Dei Bambini | In fase di realizzazione il primo piano del parcheggio multipiano

di Fabio Nicolosi

Il parcheggio ha l'accesso dalla via Luigi Cadorna e si sviluppa principalmente sul fronte Sud dell'ospedale in prosecu- zione dell'allineamento da dove si accede al pronto soccorso. Esso ricade all'interno della perimetrazione del centro storico della città di Palermo. La costruzione del parcheggio, contribuisce sensibilmente alla ottimizzazione degli accessi e dei servizi sanitari oltre che alla qualificazione urbana ed ambientale dell'intera area. Esso è stato finanziato nell'ambito del patto per il sud e oggi, costituisce un lotto a se stante del progetto generale di cui sopra. Nello specifico l'intervento prevede la realizzazione di 120 posti auto distribuiti su quattro livelli e di 25 posti destinati ai motocicli su un solo livello, posto all'esterno e protetto da un pergolato in legno. L'accesso è previsto avvenga dal livello seminterrato che in realtà, data la pendenza del terreno, coincide con la quota strada della via Cadorna dove per l'appunto è ubicato l'ingresso. Il raggiungimento degli altri tre livelli per le auto non avviene tramite rampe, ma tramite due elevatori. Il parcheggio è poi servito da due scale, una interna ed una esterna, posizionate in modo da coprire le distanze minime per le vie di esodo e da un ascensore destinato agli utenti. Ringraziamo lo studio Cangemi per le foto L'articolazione del parcheggio consente al personale sanitario di accedere al presidio direttamente dal parcheggio, mentre gli utenti che devono raggiungere l'ospedale avranno un percorso differenziato. Per gli aspetti architettonici legati al volume del parcheggio, si evidenziano: -la regolarità dell'impianto planimetrico e la sua forma a chiusura del lotto, con precisa connotazione urbana in riferimento alle caratterizzazioni morfologiche dell'area; -la funzione d'ordine che il nuovo limite urbano, scaturito dall'introduzione del parcheggio ha comportato; -l'altezza contenuta del nuovo fronte e la sobria qualità del prospetto, anche in relazione ai materiali che si prevede di impiegare. Per gli aspetti funzionali il parcheggio sarà dotato di un sistema automatizzato per la gestione degli accessi, ma è comunque prevista la presenza di personale di sorveglianza, inoltre è stato previsto un sistema di video sorveglianza. Il parcheggio è dotato di due elevatori (uno per la salita e l'altro per la discesa entrambi con presenza di uomo a bordo) per la movimentazione verticale delle autovetture tra i diversi livelli e di un ascensore per la movimentazione degli utenti, il parcheggio è poi dotato di un sistema di illuminazione sia in uso normale che in emergenza. L'impianto elettrico sarà allacciato alla cabina elettrica in dotazione all'ospedale e sfrutterà il sistema di alimentazione privilegiata a servizio dell'ospedale. Qualche rendering: Dal punto di vista della salvaguardia dagli incendi il parcheggio è dotato di un impianto di spegnimento "sprinkler" e di una rete idranti entrambi collegati al gruppo di pressurizzazione già esistente a servizio dell'ospedale di cui è prevista una modifica per consentire l'inserimento di questa ulteriore alimentazione. Ancora è prevista in progetto l'implementazione della riserva idrica in dotazione all'ospedale. Per gli aspetti strutturali il parcheggio è realizzato in cemento armato con struttura intelaiata e solai a piastra bidirezionale con l'utilizzo di casseri di alleggerimento. Dei due corpi scala quello interno è realizzato in c.a. in aderenza all'ascensore utenti, mentre l'altro è realizzato in acciaio in aderenza al prospetto interno parallelo al padiglione "Maggiore". Le finiture delle parti in c.a. devono essere a "faccia vista" .

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
26 set 2018

Corso Tukory | Via la rotatoria, realizzato il nuovo spartitraffico

di Salvatore Galati

Qualche settimana fa vi avevamo preannunciato l'abolizione della ROTONDA su corso Tukory. Ieri mattina sono stati installati i cordoli spartitraffico come  da ordinanza. In pratica i flussi principali provenienti da via E. Basile (e corso Re Ruggero) vengono canalizzati su corso Tukory, senza più possibilità di inversione di marcia consentita dalla precedente rotatoria. In compenso viene realizzata una corsia ad hoc per coloro che vorranno raggiungere il vicino Ospedale dei Bambini. Mantenuta  la corsia preferenziale per bus che scorre lungo corso Tukory. E anche qui verranno ripristinati i cordoli. Non resta che attendere la realizzazione della nuova rotatoria (più ovvia) che potrà connettere corso Re Ruggero con via Lodato. Permane il problema della sosta selvaggia che ogni mattina è possibile notare davanti l'istituto delle suore, creando una lunga restrizione. Di conseguenza il traffico si ripercuote a ben prima della ex rotatoria

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
11 set 2018

Verrà rimossa la rotatoria su Corso Tukory, favorevoli o contrari?

di Fabio Nicolosi

Tanto utilizzate al nord italia, tanto poco al sud, meno che meno a Palermo, dove non ha precedenza chi percorre la rotatoria, ma chi deve inserirsi. Un paradosso tutto palermitano. Ne è un chiaro esempio, la rotonda di corso Tukory posta all'incrocio tra corso Re Ruggero, piazza Porta Montalto, via Basile, via G. Lodato, Via Monfenera e via Filiciuzza. Un rotonda che ha da sempre fatto storcere il naso a chi ogni giorno ci transitava, ma anche a chi analizza il traffico e i flussi veicolari. Numerose sono state le segnalazioni giunte all'ufficio traffico che ha finalmente provveduto a trovare un'alternativa valida. La tanto odiata rotonda, secondo l'ordinanza dell'ufficio traffico n°1173 del 06 Settembre, verrà rimossa. Al suo posto verrà realizzata una corsia protetta da cordolo che metterà in comunicazione corso Tukory con la corsia riservata in piazza Montalto direzione via dei Benedettini. Saranno realizzate due isole di traffico a raso eventualmente protette con cordolo destinate alla separazione dei flussi veicolari. Voi che ne pensate? Anche voi volete capire se la nuova soluzione studiata sia migliorativa o peggiorativa rispetto al presente? Ecco l'ordinanza, con una tavola che chiarisce la nuova sistemazione dell'intersezione stradale:

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
14 ago 2017

Ospedale Dei Bambini | Al via la gara per la realizzazione di un parcheggio multipiano

di Fabio Nicolosi

Dopo l’approvazione del progetto esecutivo, arriva ora l’indizione della procedura aperta per l’affidamento dei lavori. Si avvicina sempre più la realizzazione di un parcheggio multipiano a servizio dell’ospedale dei Bambini di Palermo. Il bando firmato dal commissario dell’Arnas Civico, Giovanni Migliore, è stato pubblicato nel sito internet aziendale (clicca qui per il disciplinare di gara) e i fondi necessari verranno dal “Patto per Palermo” siglato lo scorso anno dal sindaco Leoluca Orlando con l’allora premier Matteo Renzi. L’importo a base di gara (iva e oneri per la sicurezza esclusi), soggetto a ribasso d’asta, ammonta a 1.868.798,03 euro e la scadenza per la ricezione delle offerte è fissata alle ore 14 del 15 settembre 2017. Il progetto del parcheggio, prevede la demolizione del preesistente muro di confine e la realizzazione di un volume che chiude il lotto ricucendo il tessuto urbano e ridando un nuovo ordine a cui contribuisce anche la connotazione lineare del volume stesso. La sobrietà della nuova costruzione è sottolineata dalla scelta dell’intonaco tipo Livigni, con finitura color pietra arenaria, per le parti cieche dei prospetti. La costruzione del parcheggio, oltre a ottimizzare gli accessi ai servizi sanitari, contribuirà sensibilmente alla qualificazione urbana ed ambientale dell’intera area e ad attenuare notevolmente il problema del posteggio nell’area dell’ospedale. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
25 gen 2017

Un parcheggio multipiano in zona Albergheria? E’ davvero necessario?

di Fabio Nicolosi

Previsto dal Patto per Palermo, il parcheggio multipiano all'albergheria è stato presentato come una delle prossime rivoluzioni dell'area nei pressi dell'ospedale dei bambini. La struttura avrà tre livelli oltre ad una copertura. Ci sarà spazio per 124 macchine e 32 moto. L'ingresso sarà da via Luigi Cadorna. Nel progetto è previsto che i due livelli superiori possano essere raggiunti non attraverso delle rampe, ma con due elevatori, uno per la salita e l'altro per la discesa. Il parcheggio sarà poi servito da due scale e un ascensore destinato agli utenti. Una quota dei posti auto sarà destinata al personale sanitario dell'ospedale dei Bambini, che potrà accedere direttamente dal parcheggio all'interno della struttura. Sembra che il progetto esecutivo e la gara siano già pronti. Il comune conta di bandire i lavori entro febbraio e iniziare i lavori entro il 2017. I lavori dovrebbero durare due anni. Ma quanto è prioritario questo parcheggio? Innanzi tutto i posti auto risultano essere insufficienti. Pensiamo infatti che, come dichiarato, una parte dei 124 saranno destinati al personale del presidio ospedaliero. Bisogna capire quanti saranno questi posti riservati. Ci troviamo fra l'altro in una zona perimetrale alla ztl, e importante sarà la capacità della struttura per chi vorrà lasciare la macchina in zona. A convincerci non è neanche la soluzione degli ascensori, sicuramente scelta per motivi di spazio, ma tecnologia che spesso richiede costosa manutenzione. Sono state effettuate le dovute analisi costi/benefici? Si hanno idea dei costi in caso di guasto o semplice manutenzione? Il parcheggio effettivamente è a pochi passi dal percorso Unesco, ma in realtà auspichiamo che anche quella zona possa in un tempo medio-lungo diventare area pedonale e se mai lo diventerà cosa ne sarà di questo investimento? Non sarebbe stato prioritario per esempio riqualificare il parcheggio Basile? O puntare alla realizzazione del parcheggio multipiano a piazza Giulio Cesare? Forse è il caso di prendere del tempo e valutare attentamente se sia il caso di proseguire l'iter prima di compiere uno spreco di denaro pubblico...

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
25 giu 2015

Nuova rotatoria, rivoluzione traffico in corso Tukory

di Antony Passalacqua

E' una mezza rivoluzione quella che scatterà il prossimo 29 Giugno e che interesserà l'area compresa fra corso Tukory e piazza Indipendenza. Il provvedimento annunciato, rientra nel più generale piano della mobilità che interesserà il cosiddetto percorso arabo-normanno nell'ambito della chiusura del Cassaro. Ma cosa accadrà di preciso? Lunedì 29 verrà resa pedonale l'area antistante la moschea di San Giovanni degli Eremiti nel tratto fra via Mongitore e via Porta di Castro. Pertanto le auto che proverranno dalla stazione centrale, giunte all'altezza dell'Ospedale dei Bambini, potranno svoltare a sinistra e proseguire in direzione di corso Re Ruggero, con la corsia lato mare che cambierà appositamente senso di marcia in direzione di piazza Indipendenza. Viceversa, le auto che proverranno da via E. Basile e vorranno dirigersi verso piazza Indipendenza potranno effettuare inversione di marcia tramite un'apposita rotatoria che verrà ricavata dall'ex cordolo spartitraffico ormai demolito, di fronte l'Ospedale dei Bambini. Quali vantaggi rispetto a prima? Chi provenendo da corso Tukory  e vorrà recarsi in direzione di via E. Basile o piazza Indipendenza, non sarà più costretto a fare il mega giro davanti Palazzo dei Normanni ma accorcerà tramite le rispettive corsie di corso Re Ruggero. Un risparmio di tempo non indifferente che alleggerirà il traffico veicolare sulla piazza. Anche chi proverrà da via Basile non sarà più costretto a dover fare il largo giro da via Benedettini ma tramite la nuova rotatoria potrà imboccare rapidamente corso Re Ruggero. Attenzione che le novità non finiscono qui. La corsia preferenziale di corso Tukory in direzione monte, verrà prolungata fino all'altezza della nuova rotatoria. Anche in questo caso, i bus (109, 234, 318 ed anche la linea 104) pertanto potranno raggiungere più celermente via Basile o piazza Indipendenza tramite le corsie di corso Re Ruggero.    

Leggi tutto    Commenti 28
Articolo
07 dic 2012

Il nuovo Ospedale dei Bambini

di MAQVEDA

Da parecchio tempo sono in corso lavori di ampliamento e ammodernamento dell'Ospedale dei Bambini, sito tra piazza porta Montalto e via Benedettini all'Albergheria, in un rione parecchio sventrato e travisato durante il ventennio fascista e caratterizzato da brutti edifici di edilizia economica realizzati negli anni successivi in sostituzione dei uno dei rioni più carichi di storia della nostra città. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 19