Articolo
31 gen 2018

A20 Palermo Messina | 1 Febbraio: chiuso il tratto tra Cefalù e Buonfornello

di Fabio Nicolosi

Giovedì 1 febbraio 2018, dalle ore 8:00 alle ore 17:00, sarà chiusa al traffico la tratta autostradale Cefalù-Buonfornello (A20) per potere effettuare nella attuale carreggiata di monte - al momento percorsa a doppio senso di circolazione - tutti i necessari interventi nel settore “verde” per eliminare la vegetazione che condiziona la visibilità. Gli interventi programmati dal relativo Ufficio Tecnico consistono nel taglio di alberi pericolanti, nella eliminazione di arbusti e nella sagomatura della siepe antiabbagliante nello spartitraffico, ecc. Pertanto, in quella sola fascia oraria, gli utenti diretti a Palermo dovranno uscire allo Svincolo di Cefalù e rientrare in autostrada utilizzando lo Svincolo di Buonfornello. In loco apposita cartellonistica con indicazione lavori e deviazioni. Spese a carico del Consorzio Autostradale. Ditta esecutrice ASTREA srl di Giarre (CT). Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
01 mar 2017

A20 Palermo – Messina | Svincolo Pollina/Castelbuono: chiusa la rampa d’uscita tra il 2 ed il 3 marzo

di Fabio Nicolosi

Dalle ore 7:00 del 2 marzo fino alle ore 18 dell’indomani (3 marzo) la rampa di uscita da ME dello svincolo di Pollina-Castelbuono sarà chiusa al traffico pertanto, solo in quella fascia oraria, i veicoli provenienti da quella direzione dovranno servirsi di altri svincoli. La chiusura si è resa necessaria per potere eseguire dei sondaggi meccanici a carotaggio continuo nell’area adiacente alla rampa (interdetta al traffico) che sono preliminari agli ulteriori lavori di stabilizzazione della carreggiata di valle (direzione per Palermo) dello svincolo. In loco apposita cartellonistica. Ditta incaricata a seguito selezione Peloritana Appalti srl di Barcellona P.G. Spesa sostenuta con fondi del CAS.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 feb 2017

FOTO | A20 Palermo – Messina: Proseguono i lavori di messa in sicurezza della Galleria Tindari

di Fabio Nicolosi

Sono in corso i lavori di messa in sicurezza della galleria Tindari sull'autostrada Palermo - Messina. I lavori riguardano il consolidamento delle pareti, delle calotte e la riqualificazione ed adeguamento degli impianti tecnologici alla normativa vigente: impianti di ventilazione, illuminazione, antincendio e gestione automatizzata della galleria. La gara è stata vinta dall'A.T.I. LUIGI NOTARI S.p.A. - capogruppo mandataria e COSTRUZIONI BRUNO TEODORO S.p.A. che si è aggiudicata l'appalto con un importo del contratto di € 8.764.127,32 La ditta ha 455 (quattrocentocinquantacinque) giorni di tempo per completare le opere senza ricorrere a penali. Ringraziamo Anna S. per le foto: Come possiamo osservare dalle foto i lavori che al momento si stanno effettuando riguardano il consolidamento delle pareti e delle calotte con reti elettrosaldate che verranno successivamente ricoperte di malta, opportunamente trattata e infine tinteggiate.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 nov 2016

A20 | Partiti i lavori di rifacimento del manto stradale nella tratta Patti – Buonfornello

di Fabio Nicolosi

Sono stati avviati i lavori di rifacimento della pavimentazione nei punti maggiormente ammalorati della tratta autostradale Patti-Buonfornello, in entrambe le direzioni di marcia. Gli interventi saranno effettuati in presenza di traffico, parzializzando le carreggiate con chiusura alternata delle corsie di marcia, emergenza o sorpasso. In prossimità dei luoghi gli utenti circoleranno con il limite di velocità non superiore ai 60 km/h e divieto di sorpasso. Lavori e deviazioni saranno segnalati da apposita cartellonista. Tutti gli interventi dovranno concludersi entro il 20 dicembre. Nella zona Cefalù, in particolare, sarà eliminata la vegetazione nello spartitraffico e nei bordi laterali della carreggiata, per poi procedere nei giorni a seguire (secondo programmazione degli Uffici Tecnici) al livellamento del manto stradale alterato da cedimenti del territorio collinare attiguo alla carreggiata verificatisi negli anni scorsi.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
25 lug 2016

VIDEO | A20 Palermo Messina: Riaperte le gallerie Capo D’Orlando e Tindari

di Fabio Nicolosi

Si torna a transitare, quasi cinque anni dopo la chiusura, nelle gallerie “Capo d’Orlando” e “Madonna del Tindari”, sull’autostrada A20 Palermo – Messina, chiuse dal Dicembre 2011 I lavori di messa in sicurezza erano iniziati nel Luglio 2015. Nel corso dell’ultimo anno le due gallerie sono state interessate da lavori di consolidamento delle pareti e delle calotte, dalla riqualificazione e adeguamento degli impianti tecnologici, di ventilazione, illuminazione, antincendio e gestione automatizzata dei tunnel con pannelli a messaggio variabile. Interventi sono stati eseguiti anche all’armatura delle strutture, con il rivestimento in lastre d’acciaio e spritz beton, realizzati, quindi, l’impianto di convogliamento delle acque, il consolidamento di alcuni tratti delle calotte con chiodi in acciaio e il rifacimento del manto d’asfalto. Un appalto, quello eseguito dall’Ati Luigi Notari e Bruno Teodoro, pari a 6 milioni 862 mila euro per le due gallerie “Capo d’Orlando” e 8 milioni 764 mila euro per “Tindari”. E' stata ridefinita la viabilità nella tratta secondo il seguente calendario: dalle ore 7:00 di venerdì 22 luglio sarà aperta al traffico la carreggiata all’interno della Galleria Capo d’Orlando (lato monte) e, contestualmente, sarà chiusa quella lato mare per avviare gli interventi strutturali secondo i tempi contrattualmente fissati con l’appalto; dalle ore 11 di giovedì 28 luglio sarà riaperta al traffico la carreggiata all’interno della Galleria Tindari (lato monte) e chiusa quella lato mare per dare inizio ai medesimi interventi strutturali. Vi lasciamo ai due video: Galleria Capo D'Orlando Galleria Tindari

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
16 dic 2012

Lavori in corso sulla Palermo-Messina

di Fabio Nicolosi

La tratta autostradale tra gli svincoli di Tusa e Castelbuono rimarrà chiusa fino alle ore 24 del 22 dicembre per potere ripristinare la pavimentazione danneggiata a seguito del sinistro verificatosi il 12 dicembre all'interno della galleria "Cipollazzo" (lato mare della tratta autostradale) con sversamento di oltre 10.000 litri di carburante da una autocisterna. Pertanto, gli utenti diretti a Palermo dovranno obbligatoriamente uscire allo svincolo di Tusa e rientrare in autostrada da quello di Castelbuono. La deviazione e l'uscita obbligatoria sono regolarmente segnalate.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
23 apr 2011

Le nostre autostrade ai Benetton…

di Lele

Slitta l'introduzione dei pedaggi in Sicilia, ma l’Anas ha già chiuso con la società Autostrade per l’Italia dei Benetton la gara d’appalto per affidare la gestione dei nuovi pedaggi, che ha fretta d’iniziare in quanto dal primo gennaio non riceve un euro di trasferimenti dallo Stato proprio perché, in base alla finanziaria Tremonti, avrebbe dovuto iniziare nei primi mesi dell’anno in corso ad incassare i pedaggi sulla rete autostradale oggi gratuita. Emergono, comunque, ulteriori dettagli sul sistema di pagamento adottato dall’Anas non appena arriverà il via libera dal governo nazionale. Il sistema previsto sarà il rilevamento tramite telepass, per chi ha già questo tipo di abbonamento. Chi invece non ha il telepass, dovrà utilizzare un altro sistema, simile alle ricariche telefoniche. Cioè, dovrà recarsi presso rivenditori autorizzati, che saranno piazzati all’ingresso della rete autostradale, o in ricevitorie e tabacchi che firmeranno convenzioni con Autostrade per l’Italia. L’autista dovrà poi comunicare il numero di targa e pagare il pedaggio per il tragitto deciso, a un costo che si aggirerà intorno ai 7,50 euro ogni cento chilometri. All’ingresso delle autostrade, delle telecamere fotograferanno la targa e verificheranno se l’automobilista abbia pagato o meno il tragitto. Dovrebbe esserci anche la possibilità di fare ricariche come avviene per i cellulari, senza specificare il tragitto, e in base agli spostamenti verrà scalato il costo. Non soltanto è una stangata per gli automobilisti siciliani, ma anche un controsenso perché tutti conosciamo le pessime condizioni della rete autostradale siciliana. Quello che secondo noi, invece, dovrebbe preoccupare i siciliani è che questo provvedimento arriva in un momento, come mai era accaduto prima, in cui numerosi sono i siciliani al governo nazionale in qualità di ministri, vice ministri e sottosegretari o che occupano ruoli importanti come la presidenza del Senato. Mentre si affannano a coprire determinate malefatte, veniamo “bastonati”, per non essere volgare, da questo provvedimento quando invece ci saremmo aspettati sviluppo e progettualità per la Sicilia. A tutto ciò si aggiunge la totale  speculazione sui prezzi dei carburanti.

Leggi tutto    Commenti 46