05 nov 2018

Polizia Municipale | Da Lunedì inizia il trasloco presso la nuova sede di Via Ugo La Malfa


Inizierà lunedì il trasloco progressivo della polizia municipale dalla sede “storica” di Via Dogali alla nuova sede di Via Ugo La Malfa 72.

Un trasferimento che dovrebbe concludersi nell’arco di sei mesi.

Trasloco che in realtà si annuncia da anni, ma che solo adesso entra nel vivo. La nuova sede, composta da due edifici, ha avuto bisogno di numerosi interventi di messa a norma che, a dirla tutta, non sono ancora conclusi ma, piuttosto che attendere ancora, il comandante Gabriele Marchese ha deciso di procedere per tappe.

Il primo passo sarà il trasferimento dell’attuale piano terra di via Dogali, ossia gli uffici che hanno contatti diretti con l’utenza tra cui le relazioni col pubblico, il protocollo, le autogrù; a dicembre dovrebbe toccare a tutti gli altri piani, a eccezione del primo.

In via La Malfa confluiranno anche l’autoparco dei vigili, attualmente in un bene confiscato in via Carlo Amore che però la Regione rivuole, e altri uffici dislocati in città, come il Nopa di corso Calatafimi o la centrale di controllo della Ztl alla Stazione centrale.

“Grazie all’uso della tecnologia i numeri di telefono non cambieranno – spiega Marchese – Anche se gli uffici si troveranno fisicamente in un altro posto, i cittadini potranno continuare a chiamare gli stessi recapiti”.

Il palazzo, ex sede della direzione tecnica di Telecom, avrebbe dovuto ospitare la sede di Almaviva ma dopo il naufragio delle trattative fu assegnata al comune di Palermo, che la individuò subito come nuova sede per i vigili urbani. Una sede unica in cui concentrare tutti gli uffici dei caschi bianchi, ma soprattutto un edificio ormai di proprietà comunale e che quindi evita pericolosi contenziosi. L’amministrazione Orlando negli anni ha stanziato centinaia di migliaia di euro per i lavori di adeguamento che, come detto, sono ancora in corso.

“L’avvio del trasferimento del Comando e degli uffici della Polizia municipale dallo storico edificio di via Dogali in via La Malfa è un importante risultato ed è importante che non si attenda ancora l’ultimazione dei lavori di adeguamento di tutto l’edificio – dice il sindaco Leoluca Orlando – La necessità di adeguamenti strutturali e di sicurezza ha ritardato il trasferimento, ma è giusto che via via che i nuovi locali sono pronti si avvii la loro effettiva operatività. Questo anche per dare agli agenti in servizio, finalmente, degli spazi più moderni e adatti allo svolgimento dei compiti d’istituto.
Una volta terminato il trasferimento valuteremo cosa fare del vecchio edificio, tutt’ora al centro di una complessa situazione formale. L’auspicio è che senza costi o con bassi costi per l’amministrazione possa diventare, anzi tornare ad essere un edificio per di civile abitazione, contribuendo ad alleviare l’emergenza abitativa”.

L’idea di arrivare fino in via Ugo La Malfa, però, preoccupa non poco visto che si tratta di un’arteria stradale molto trafficata, soggetta ad allagamenti e con penuria di parcheggi. “Ho verificato personalmente la disponibilità di posti auto – aggiunge Marchese – e grazie ad alcune aree pubbliche, distanti poche centinaia di metri, c’è spazio per almeno seimila autovetture”. Non è escluso però che, a trasferimento completato, il Comune non adotti altri provvedimenti per favorire la circolazione di auto private ma soprattutto degli autobus. E via Dogali? L’edificio, che rientra in una transazione definita tre anni fa con l’Immobiliare Strasburgo e per la quale ad oggi non si paga alcun canone, una volta liberato potrebbe ospitare abitazioni private tornando alla sua funzione originaria.


mobilita palermomunicipale palermopolizia municipale palermoSegnalatitrasloco polizia municipale palermouffici polizia municipaleuffici polizia municipale palermovia dogalivia ugo la malfavia ugo la malfa 72VIGILI URBANI PALERMO

2 commenti per “Polizia Municipale | Da Lunedì inizia il trasloco presso la nuova sede di Via Ugo La Malfa
  • peppe2994 3140
    05 nov 2018 alle 14:49

    No, ma davvero si trasferiscono senza risolvere il problema allagamenti ?

    Quindi adesso, nel momento del bisogno i vigili non potranno arrivare perché bloccati dentro la loro sede. Geniale.
    Ed abbiamo appena assistito agli allagamenti di via Ugo La Malfa, proprio qualche giorno fa, nel caso qualcuno avesse la memoria corta….

    ignorare un aspetto fondamentale come questo denota ulteriormente la miopia comunale. Se proprio non vogliono risolvere gli allagamenti, allora si deve trovare un accesso lato viale Regione, espropriando ad esempio il terreno alle spalle.

    • rasputin 163
      06 nov 2018 alle 11:09

      Ma, se non ricordo male, c’è già un accesso da via Regione Siciliana. All’altezza di via Tranchina c’è la via S.re Minutilla che gira alle spalle dell’ex palazzo Telecom.


Lascia un Commento