16 dic 2016

SS 640 | Slitta l’apertura: Impossibile aprire la strada entro il 31 Dicembre


Slittano i tempi per l’apertura al traffico della nuova statale 640.


L’inaugurazione della strada a quattro corsie, due per senso di marcia più una di sosta, in territorio di Agrigento dal chilometro 9,880, il punto da dove praticamente avrà inizio la nuova statale per Caltanissetta, era prevista entro il 31 dicembre considerata l’assenza di ostacoli, cosi come avevano precisato dall’Anas regionale.

Ricordiamo che anche il sottosegretario alle Infrastrutture Simona Vicari in visita nei cantieri si era pronunciata indicando la stessa data per il completamento del lotto agrigentino. Lo aveva fatto pure il direttore regionale dell’Anas Eutimio Mucilli il quale, intervistato proprio sulla questione, aveva confermato la fine del 2016 come data ultima per consegnare l’opera. Invece, malgrado l’impegno degli operai che hanno lavorato fino a tarda sera e anche sotto la pioggia in maniera encomiabile, la scadenza del 31 dicembre non potrà essere rispettata per cui bisognerà attendere l’inizio del nuovo anno. Si parla del mese di gennaio sperando, a questo punto, che l’inverno non complichi ulteriormente le cose. Per l’ultimazione del secondo lotto, quello che immette all’autostrada A 19 Palermo – Catania bisognerà aspettare il 2018. Intanto è slittata la riapertura dello svincolo Petrusa chiuso dal 10 ottobre per consentire il completamento degli interventi sulle nuove carreggiate che vanno da contrada Petrusa ad Aragona Caldare.

Stando ad una comunicato dell’Anas emesso il 6 ottobre scorso, il ripristino della viabilità doveva avvenire nella giornata del 12 dicembre. In questo caso, per il ripristino della viabilità senza più disagi causati dalle deviazioni, bisognerà attendere qualche altra settimana. Secondo l’ufficio stampa dell’Anas regionale, tra Natale e Capodanno la circolazione in questo tratto della nuova 640 dovrebbe, finalmente, tornare normale. Da oltre due mesi il traffico è deviato sulla provinciale 3 per Favara e sulle statali 122 e 189.

Si tratta di arterie attraversate a tutte le ore anche da mezzi pesanti per cui sarebbe opportuna un’adeguata vigilanza da parte delle forze di polizia per scoraggiare manovre azzardate come i sorpassi in prossimità degli svincoli come quello di Fontanelle dove con la deviazione è diventato assai pericolo uscire dal quartiere. E a protestare per il protrarsi dei lavori sono anche gli agenti della polizia penitenziaria (in questo caso della Uil Pa) che, a causa di un percorso alternativo ritenuto non idoneo alle esigenze del corpo, sollecitano l’Anas a porre rimedio, evidenziando l’isolamento nel quale è sostanzialmente piombato il penitenziario del capoluogo.

Fonte: LaSicilia


agrigentoanasanas siciliacaltanissettacantiericantieri strada statale palermo agrigentoCmcempedocle scapLavori bloccati ss640mobilita palermoPierfrancesco pagliniss 640ss640Stato non paga imprese SS. 640strada statale 640strada statale agrigento caltanissettastrada statale palermo agrigento

3 commenti per “SS 640 | Slitta l’apertura: Impossibile aprire la strada entro il 31 Dicembre
  • fabio77 688
    16 dic 2016 alle 9:12

    Non avevo dubbi: ritardi su ritardi; quest’opera, assieme alla Palermo – Agrigento, è diventata l’esempio di come NON si conducono e gestiscono a regola d’arte i lavori pubblici.
    L’Anas dovrebbe solo vergognarsi.
    Chissà se Angelino l’agrigentino, è al corrente di questa situazione…

    • danyel 352
      16 dic 2016 alle 22:17

      Angelino? Meglio che quel pagliaccio, attaccato alla poltrona si vada a nascondere ..è diventato lo zimbello di tutti!

  • matteo O. 156
    16 dic 2016 alle 20:51

    A Caltanissetta ancora si aspettano le opere di compensazione per la città…. dovevano fare parchi, strade etc… silenzio assoluto.


Lascia un Commento