25 ago 2016

Amat, i nuovi bus già in circolazione


Sono già in circolazione i primi nuovi autobus acquistati dall’Amat lo scorso gennaio. Si tratta di un lotto complessivo di 21 bus aggiudicato dalla  ex Bredamenarini oggi Industria Italiana Autobus SpA. Lo scorso agosto 2015 erano entrati in servizio 18 identici bus Bredamenarini acquistati a Ottobre 2014.

Anche questi bus come i precedenti, hanno il motore alimentato a gasolio, che rispetta il limite di emissioni allo scarico specificati nella Normativa EURO 6.

Sono già una decina le nuove vetture in circolazione e nei prossimi giorni sbarcheranno le rimanenti vetture che verranno immatricolate e immesse in servizio.

Non cambierà sostanzialmente nulla al servizio, ma per avere dei veri e propri miglioramenti in termini di frequenze, bisogna attendere il ripristino dell’orario invernale previsto per il 15 settembre. 21 bus significa poter distribuire almeno 2 vetture su ben 20 linee, con incremento delle corse e della qualità.

Entro l’estate inoltre verrà bandita una gara per l’acquisto di 90 autobus grazie ai fondi PON Metro.

Nb: la foto ritrae una nuova vettura lungo la corsia preferenziale di corso Tukory, e che non è in eccellenti condizioni viste le enormi buche. Salvaguardiamo le nuove vetture!


amatautobusbredamenariniSegnalatitrasporto pubblico

9 commenti per “Amat, i nuovi bus già in circolazione
  • Binario 49
    25 ago 2016 alle 14:33

    “21 bus significa poter distribuire almeno 2 vetture su ben 20 linee, con incremento delle corse e della qualità.”

    Purtroppo non sarà così, perché bisogna fare i conti con l’obsoleto parco mezzi a disposizione.
    Sicuramente, tali mezzi andranno a sostituire molti catorci attualmente circolanti. Si potrà parlare di qualità del servizio quando ci saranno almeno 300 mezzi in circolazione fin sulle linee, diffusi capillarmente su tutto il Comune e non solo sugli assi viari più noti.
    Speriamo bene per i prossimi novanta mezzi…

  • peppe2994 2702
    26 ago 2016 alle 10:16

    Non ci sarà alcun incremento di frequenze. I bus in arrivo e quelli che continueranno ad arrivare serviranno solo ed esclusivamente a rimpiazzare i vecchi mezzi. La qualità del servizio continuerà a scendere ed i bus in circolazione saranno sempre di meno.

    Niente illusioni e false speranze, l’AMAT continua drammaticamente ad affondare.

    • Antony Passalacqua 165889
      26 ago 2016 alle 21:33

      Non sono d’accordo. I mezzi vecchi sono già stati rottamati. Mediamente era sempre lo stesso il numero di vetture che usciva (da oltre un anno). Le frequenze adesso non potranno che migliorare con un parco mezzi un pò più svecchiato. Urge l’altra gara da 90 mezzi in modo da far abbassare decisamente l’età media dei bus a 10 anni

  • peppe2994 2702
    27 ago 2016 alle 14:18

    Non è questione di essere d’accordo o meno. Io ti dico come stanno le cose realmente, se si vuole credere invece che è tutto bello allora è un altro discorso.

    Ogni bus nuovo ne sostituisce uno più vecchio. Nessuno in più per strada. Se non mi credi, in qualità di gestore di un sito così importante per la città non credo sia difficile reperire per mezzo sindacati i fogli di distribuzione, oppure puoi andare in rimessa e contare i bus che escono al mattino (e quanti ne rientrano tra le 13:45 e le 15:00). Il numero continua a scendere.

  • phrantsvotsa 438
    31 ago 2016 alle 13:27

    Devo dire che quando sento parlare di autobus obsoleti, resto sempre un pò perplesso; i nostri autobus sono mediamente più nuovi di altre città.,,,evidentemente i problemi sono altri.

    A Bratislava la maggior parte degli autobus circolanti sono dei vecchissimi Skoda risalentiì agli anni 90 (i filobus

    Solo noi abbiamo problemi di mezzi antiquati? O le altre città hanno officine meccaniche in grado di fare manutenzione ai mezzi?
    Davvero, non lo capisco!

    invece sono autentico modernariato). Eppure il servizio è capillare ed efficiente.

    Questo è un autobus tipico di Bratislava….quelli nuovi e moderni si contano sulle dita di una mano!

    https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/aa/Bratislava,_Star%C3%A9_mesto,_%C5%A0af%C3%A1rikovo_n%C3%A1mestie,_Autobus_Ikarus_435.jpg

  • phrantsvotsa 438
    31 ago 2016 alle 13:28

    Ho invertito il testo, scusate :-D

    A Bratislava la maggior parte degli autobus circolanti sono dei vecchissimi Skoda risalentiì agli anni 90 (i filobus
    invece sono autentico modernariato). Eppure il servizio è capillare ed efficiente.

    Solo noi abbiamo problemi di mezzi antiquati? O le altre città hanno officine meccaniche in grado di fare manutenzione ai mezzi?
    Davvero, non lo capisco!


Lascia un Commento