27 giu 2016

Foto | Eurospin: Prossima la nuova apertura in Via Perpignano


Ultimata la struttura del punto vendita si sta lavorando alla sistemazione del piazzale esterno


Nell’area ormai abbandonata dove qualche anno fa vi erano i capannoni di Legnomarket sorgerà il nuovo punto vendita Eurospin, la grossa catena di hard-discount italiana.

La conferma ci è stata data direttamente dall’aspetto estetico della struttura che rispecchia esattamente i colori utilizzati per gli altri punti vendita.

Purtroppo abbiamo provato a chiedere informazioni in merito ad una possibile data di apertura della struttura e di ricerca del personale, senza però ricevere alcun riscontro da parte dell’azienda che ha mantenuto massima riservatezza.

La realizzazione del punto vendita ha permesso, come si nota dalle foto, anche l’abbattimento dell’orribile mura di cinta che oltre ad essere squallido era diventato punto di divertimento per numerosi writer in città.

Vi terremo aggiornati non appena verrà comunicata la data di apertura.

Ringraziamo Giuseppe T. e Fastweb per le foto


Centri comm.eurospinlegno marketlidlSegnalatisupermercatovia perpignano

15 commenti per “Foto | Eurospin: Prossima la nuova apertura in Via Perpignano
  • danyel 316
    27 giu 2016 alle 13:23

    Dio mio, in certe zone della città il paesaggio panormita è orrendo .. intere aree andrebbero rase al suolo e riedificate!

    • fabio77 666
      27 giu 2016 alle 16:01

      Caro Danyel, appena ho visto la foto ho avuto lo stesso pensiero; sembra lo scorcio di qualche paesone del nisseno-agrigentino o della piana di Gioia Tauro. Ma a Palermo, la quinta città d’Italia, con una storia ed un patrimonio artistico/architettonico unici, si può tollerare tale tipo di edilizia? A prescindere che un’edilizia così sciatta e scadente non dovrebbe essere tollerata in nessun luogo…

  • Joe_Pa 107
    28 giu 2016 alle 8:33

    MobilitaPalermo ora dà spazio anche alle aperture dei singoli supermercati ???? A quando le news relative al prossima apertura di Panetteria, Frutta e Verdura e Calzaturificio ????
    Sarebbe opportuno selezionare le news davvero importanti per la città.

    • Andrea Baio 54496
      28 giu 2016 alle 8:57

      Attendiamo con ansia un tuo contributo, dato che sei così esperto in “selezioni”. Se poi ci fai sapere anche di cosa di occupi, vedremo anche noi di darti preziose direttive su come svolgere il tuo lavoro

      • Joe_Pa 107
        28 giu 2016 alle 14:54

        @ Andrea Baio, vedo che hai la coda di paglia.
        Le pagine di La Storia e Mission riportano :
        Dalla pagina La Storia:
        “per costruire una realtà in grado di tutelare e promuovere quegli interventi volti a migliorare la qualità della vita nel territorio e supportarne lo sviluppo economico e infrastrutturale.”
        Mission:
        “mobilita.org garantisce un’informazione costante, imparziale e costruttiva su tematiche urbane”
        “mobilita.org è un luogo di incontro tra cittadini e istituzioni, colmando quel gap che ha sinora impedito di aver percezione dei cambiamenti quotidiani del proprio territorio.”

        Leggo questo forum da quando è stato inaugurato nel 2008 e l’ho trovato sempre ben curato, ho condiviso molte delle vostre politiche e battaglie.
        Ma noto con dispiacere che le critiche non sono ben accette, basta vedere la tua reazione per capire che a te piace essere “adorato” e non “criticato”.
        Una buona riuscita di un progetto non passa solamente dalle lodi a volte le critiche aiutano a migliorarsi.
        Impara e cerca di crescere.

        • marcus 158
          28 giu 2016 alle 15:24

          Riportare la nascita non solo di infrastrutture ma anche di iniziative commerciali è finalizzato da un lato a verificare quanto una città sia viva e in evoluzione (cui uno degli indicatori è proprio l’apertura di nuova attività commerciali) e dall’altro a fornire spunti per nuove opportunità di lavoro
          Cito e riprendo:
          “Purtroppo abbiamo provato a chiedere informazioni in merito ad una possibile data di apertura della struttura e di ricerca del personale, senza però ricevere alcun riscontro da parte dell’azienda che ha mantenuto massima riservatezza.”
          Cioè: volevamo anche darvi un servizio migliore ma sappiate che apre e pensateci voi a inviare un curriculum.
          Come al solito l’umanità si divide in tre: “Chi critica”, “Chi consiglia” e “Chi fa”. Io continuo (a volte anche in contrasto con alcune scelte editoriali di Mobilita) ad apprezzare principalmente “Chi fa”.

        • Andrea Baio 54496
          28 giu 2016 alle 15:50

          le critiche da parte di chi crede di saperla lunga, e con presunzione pretende di insegnare il mestiere a chi lavora a questo blog da 8 anni -appunto- onestamente non mi interessano, né le trovo particolarmente stimolanti. Se continui a leggerci, evidentemente tra gli articoli che ti infastidiscono trovi ancora tante notizie utili, altrimenti non vedo il motivo per cui tu debba star qui a commentare. Detto questo, trovo che ci sia modo e modo di esporre una critica. Il tuo tono, è il tono di chi è convinto che gli altri lavorino per lui. Questo blog è nato dalla passione di giovani volontari che hanno voluto costruire qualcosa di importante per questa città, e che sono riusciti ad esportare un format di successo anche a Catania e Torino. Sulla base di questo spirito, stiamo cercando di mandare avanti un progetto più ampio per raggiungere un network nazionale. Se pensi di essere in grado di farlo, e di farlo con quattro persone a disposizione, accomodati. Ma non criticare, se non sai quanta fatica e quanto impegno servono per mandare avanti questo progetto. Quindi, quando di lagni per l’articolo di un supermercato, ricordati anche delle centinaia di notizie utili che sei venuto a consultare su questo blog, e che ancora oggi consulti. Se poi le notizie non ti soddisfano, o vorresti parlare di altro, ti ricordo che da SEMPRE accettiamo ben volentieri i contributi da parte della community.

          • Joe_Pa 107
            29 giu 2016 alle 8:58

            @ Andrea Baio,
            con le tue risposte dimostri tutta la tua stupidità .
            E’ un vero peccato perché questo blog non ha bisogno della tua stupidità.

            @ Fabio77:
            I sacrifici che fate credo vi siano stati ripagati dal numero di lettori che avete saputo conquistare in questi otto anni, per essere diventati un punto di riferimento per la comunità panormita su argomenti che vanno dalla mobilità al senso civico delle istituzione e dei semplici cittadini.
            Però mi rendo conto che in questo blog non è ammessa la critica da parte dei lettori, una semplice osservazione come la mia sull’apertura di Eurospin che lo reputo come un articolo di poco conto ed ecco che il Baio di turno si offende comportandosi come chi ha il dono del sapere su tutto.
            In fin dei conti e questo è un mio parere una parte del vostro “successo lavorativo” è dovuto da noi utenti che vi leggiamo ed interagiamo con le nostre risposte.

          • Andrea Baio 54496
            29 giu 2016 alle 12:11

            la stupidità si evince dal fatto che non sei d’accordo e che non sai più cosa rispondere? Se non hai altro da aggiungere a questa già abbastanza sterile polemica, ti ricorderei che in questo blog è vietato indirizzare insulti verso utenti e/o amministratori. Ma sono sicuro che lo saprai, visto che ci segui da 8 anni. Quindi datti una regolata

    • fabio77 666
      28 giu 2016 alle 9:39

      Io credo che MobPa faccia sacrifici e salti mortali per tenere vivo un sito sulla mobilità in una città dove non si muove foglia e dove i lavori pubblici e le grandi opere sono allo zero virgola. La colpa non è di MobPa ma è di una città che da anni è ferma e morta.

      • Andrea Baio 54496
        28 giu 2016 alle 10:06

        Fabio non è semplice gestire un sito che oggi fa centinaia di migliaia di utenti al mese, e che conta tre redazioni sul territorio nazionale, con le risorse umane di cui disponiamo. Facciamo il possibile, ma essendo mobilita.org un progetto a costo zero, non sempre possiamo aggiornarlo con articoli impegnati. Ovviamente questo articolo non è pubblicità all’eurospin, ma un reportage su una trasformazione urbana in atto (seppur criticabile). Il nostro compito è quello di raccontare le città, e questo facciamo. Poi c’è qualcuno che non capisce i limiti di un progetto di volontariato, e pretende senza sapere. Non mi aspetto che tutti capiscano, ma di certo è abbastanza irritante vedere certi atteggiamenti volti solo alla critica senza propositività. Ci sono tanti utenti che ci seguono e inviano continuamente contributi. Quello è il genere di aiuto di cui abbiamo bisogno. Mobilita appartiene alla città, e spero che questa risorsa venga percepita in tutto il suo potenziale anche da tutti gli altri

  • peppe2994 2731
    29 giu 2016 alle 10:24

    Intanto spero che certi utenti vengano ignorati, in quanto ogni cosa che avviene in territorio cittadino merita di essere portata a conoscenza del pubblico ed attenzionata.

    Nel caso specifico dell’Eurospin, è una benedizione per la zona, a dir poco OSCENA. Rappresenta un piccolo grande passo nel lunghissimo percorso che potrebbe un giorno portare ad un miglioramento generale del decoro della zona.

    Chi ha commentato in malo modo la notizia non si rende conto di quanto questo intervento sia importante:
    1)Hanno creato posti auto, cosa della quale in via Perpignano c’era un DISPERATO bisogno
    2)Hanno abbattuto un muro vecchio e brutto dando respiro alla zona

    Non riuscire a capire dei concetti così elementari è sorprendente.

    Ah faccio notare la presenza di numeroso materiale per costruzioni prefabbricate ancora in loco. In futuro non è assolutamente da escludere la nascita di ulteriori attività commerciali.

    Sul discorso bruttezza del quartiere, io sono uno di quelli favorevole all’abbattimento di tutto ciò che non sia un palazzo, qui come in tutto il resto della città, la cui disgrazia sono queste pseudocase del secolo scorso che nel 2016 non rispettano neanche una delle migliaia di normative in materia edilizia, anche la più banale.

    Tornando invece alle attività commerciali, spero che Mob.Pa, o nello specifico i gentilissimi utenti che hanno scattato le fotografie possano documentare l’apertura di MediaWorld, per chi non ha la possibilità di poter presenziare personalmente stando altrove.

    • Joe_Pa 107
      29 giu 2016 alle 11:56

      @ Peppe2994
      vengano ignorati …….

      d’ora in poi eviterò di dare pensieri contrastanti al volere del “regime” mobilitapalermo.

  • Joe_Pa 107
    29 giu 2016 alle 14:35

    @ Andrea Baio
    La stupidità si evince dalla tua reazione al mio post iniziale.
    Nel mio post originale non ho offeso nessuno, ho semplice dato un mio parere su un articolo che considero di poco conto.
    Apprezzo maggiormente articoli come “Teatro Massimo: da piazza pedonale a parcheggio per scooter” oppure “Lo schifo accanto alla Stazione Centrale: il confine della civiltà è qui”.

    Sarebbe bastata una risposta più serena del tipo prendiamo atto del tuo pensiero ma noi admin abbiamo pensato ….. e tutto questo discutere non sarebbe successo.

  • cirasadesigner 977
    30 giu 2016 alle 11:29

    Vedo che la mia reazione è stata la stessa di tanti altri lettori, è assurdo sperare che in una città come Palermo siano azioni imprenditoriali come queste a metter un po’ di ordine in quello schifo assoluto che caratterizza le nostre periferie.
    Questa zona di Palermo è lo specchio di una città che è cresciuta senza alcuna regola e che continua a fare dell’anarchia la sua filosofia di sviluppo, visto che non ci sta nessuno in grado o meglio, di gente capace ce ne sarebbe tanta, ma chi ci amministra fa scelte completamente in contro senso.
    Venendo invece alla sterile polemica dei post pubblicati in precedenza, chiedo per l’ennesima volta ai ragazzi della redazione di valutare la pubblicazione delle info trasmesse tanto tempo fa, sulla Mal e il sistema dei trasporti di Lille, visto che potrebbe essere una seria ispirazione per quella di Palermo…


Lascia un Commento