09 mag 2016

Le nomination per il “Thermos D’oro”, il divertente contest di “Posteggiamo i Posteggiatori”


Nota della redazione: il movimento “Posteggiamo i posteggiatori” ve lo abbiamo presentato in questo articolo, in cui abbiamo pubblicamente sposato i loro obiettivi, ovvero contrastare il fenomeno dell’abusivismo sia sul piano sociale che legislativo.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica, ecco che il gruppo si è inventato questo divertentissimo contest, che lasciamo descrivere direttamente al loro comunicato:

Presso la Sala Rostagno di Palazzo delle Aquile avrà luogo la premiazione del concorso ideato dal movimento Posteggiamo i posteggiatori.

Il movimento Posteggiamo i posteggiatori assegnerà il premio Thermos d’oro presso la Sala Rostagno di Palazzo delle Aquile (Piazza Pretoria, Palermo), il 21 maggio alle 10.30. Il concorso, ideato con spirito ironico e irriverente, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sulla piaga dei parcheggiatori abusivi, premiando le personalità che nel 2015 si sono distinte in questa “lotta per la civiltà”.

Un thermos di caffè come soluzione alternativa all’insistente richiesta del “pizzo da strada” preteso dai parcheggiatori: questo lo spirito del premio che, alla sua prima edizione, presenta quattro categorie di concorso (miglior giornalista, miglior artista, miglior video e miglior amministrazione). Nel corso della cerimonia, che si terrà alla presenza di altri movimenti cittadini impegnati in questa campagna e dei rappresentanti delle istituzioni locali, saranno proiettati i video del contest ideato dal movimento.

Palermo arruspigghiati, se paghi il parcheggiatore abusivo paghi il pizzo, è il messaggio che i promotori del concorso hanno voluto trasmettere a chi ancora è troppo abituato alle figure che presidiano ogni angolo del centro città.

Le nomination comprendono: per la sezione miglior giornalista Rosaura Bonfardino, (palermotoday), Ignazio Marchese (GdS), Tullio Filippone (La Repubblica); per la sezione miglior artista Roberto Lipari, Giuseppe Emanuele Cardinale, LaLaPa; per la sezione miglior amministrazione i Comuni delle città di Napoli, Carpi e Prato; per la sezione miglior video Toti Miceli alias “Danny B” e Domenico Buttacavoli. Adriana Cintura e Lu Lu con Paolo Zaami.

Il comitato Posteggiamo i posteggiatori è nato quattro anni fa dall’idea di un gruppo di ragazzi palermitani stufi di dover avere a che fare con i posteggiatori abusivi e di vedere proliferare questo fenomeno nel totale silenzio dell’opinione pubblica. Oggi coordinano il movimento Gaetano Garofalo, Gaetano Crivello e Stefano La Barbera. Il comitato è attivo soprattutto sui social network, tramite i quali riesce a denunciare la presenza dei parcheggiatori e radunare tutti i cittadini che sposano questa causa. L’omonimo gruppo Facebook conta oltre 10.000 iscritti e questi numeri hanno dato la possibilità di aprire un dialogo con le istituzioni e attivare un lungo cammino per la sensibilizzazione della cittadinanza al contrasto di quella che si può definire una piaga per tutti gli automobilisti e centauri che ogni giorno sono costretti a dialogare con queste figure, espressione della capillare presenza mafiosa sul territorio.

 


posteggiamo i posteggiatoriposteggiatori abusivithermos d'oro

Un commento per “Le nomination per il “Thermos D’oro”, il divertente contest di “Posteggiamo i Posteggiatori”
  • katet 144
    09 mag 2016 alle 9:32

    Legalizziamo questa figura con apertura partita IVA e rilascio fattura, con tariffario fisso a giornata.
    Molti rideranno ma è l’unica soluzione.


Lascia un Commento