05 ago 2015

Passante Ferroviario, a Sferracavallo si recupera la vecchia galleria


Vi mostriamo alcune immagini del cantiere del Passante Ferroviario lungo la SS113, fra le due gallerie autostradali. I lavori consistono nello smantellamento dei vecchi binari, nel rifacimento di tutta la sede ferroviaria ma soprattutto nell’adeguamento della vecchia galleria Sferracavallo (quella chiusa appartenente alla vecchio tracciato) in modo da attivare il transito su entrambi i binari.


isola delle femminelavori passante ferroviario palermopassante ferroviarioSegnalatiSFERRACAVALLO

6 commenti per “Passante Ferroviario, a Sferracavallo si recupera la vecchia galleria
  • cirasadesigner 1012
    05 ago 2015 alle 10:02

    da notare che malgardo 100 anni di differenza, la vecchia galleria si presenta in condizioni migliori rispetto a quella pensata per Italia 90…

  • moscerino 257
    05 ago 2015 alle 12:21

    ciao cirasadesigner, ho piacere che tu abbia notato questa differenza, perché metti in evidenza un sistema costruttivo che, non solo si basava sulle minime spese seguendo l’andamento geomorfologico delle aree interessate (anche se con velocità ridotte), ma prende in considerazione l’opportunità di non bloccare ma riequilibrare le acque meteoriche che arrivano in galleria, attraverso la sua naturale e lenta filtrazione, allontanandola con gradualità dalla galleria stessa.
    E’, inoltre, mi fa piacere che si sfruttino le cose già esistenti, evitando ulteriori ferite ad un territorio già martoriato

  • cirasadesigner 1012
    05 ago 2015 alle 16:56

    @moscerino, mi pare di capire che il sistema costruttivo precedente consente di filtrare le acque meteoriche, e in più esteticamente è molto più bello… Una cosa che non comprendo è il perche la SiS non abbia pensato di sistemare dei cartelli con dei rendering sui cantieri che sta realizzando, per dare uns idea ai cittadini di cosa si sta facendo. Qui in Belgio e in Francia sono obligatori

  • moscerino 257
    06 ago 2015 alle 10:14

    probabilmente il mancato rendering è dovuto al fatto che avrebbe potuto rallentare le auto in circolazione su una rete esterna con velocità che non possono essere ridotte di colpo e non è consentita la fermata, se non per motivi di necessità

  • punteruolorosso 1639
    06 ago 2015 alle 17:05

    che tipo di accorgimenti verranno presi per le case sottostanti?
    oltre ai pannelli fonoassorbenti, è previsto un tappetino antivibrazioni?


Lascia un Commento