02 lug 2015

TRAM | Il 14 Luglio verrà inaugurato il nuovo ponte bimodale


Ormai ci siamo… Pochi giorni e il ponte sull’Oreto realizzato dalla Sis in collaborazione con la ditta Omba verrà aperto al transito del flusso veicolare e successivamente anche a quello dei convogli tramviari che potranno così effettuare le proprie prove lungo l’intera linea 1

Ringraziamo Davide Guarcello per questo articolo:

2015063005288336038


corso dei Milleinaugurazione ponte trammobilita palermopiazza scaffaponte sull'oretoponte tranviarioSISTramtram linea 1tram palermo

16 commenti per “TRAM | Il 14 Luglio verrà inaugurato il nuovo ponte bimodale
  • alex72 122
    02 lug 2015 alle 21:12

    L’apertura del nuovo ponte sull’Oreto sarà una boccata d’ossigeno per la viabilità di tutta la zona interessata dai lavori. La via Messina Marine sarà di nuovo percorribile in doppio senso, alleggerendo il traffico che tuttora grava su viale dei picciotti e corso dei mille. Tuttavia credo che qualche modifica alla viabilità su piazza Scaffa si dovrà fare per il fatto che i due semafori nel tratto tra via Cappello e piazza Scaffa creano non pochi ingorghi perchè troppo ravvicinati (poche decine di metri). Speriamo che una soluzione venga trovata al più presto….

    • belfagor 345
      06 lug 2015 alle 11:35

      Signor Giuseppe, la risposta è la seconda. Il nostro sindaco ha fatto ritardare di qualche giorno la riapertura al traffico, per far coincidere l’”inaugurazione” del ponte con il Festino. La campagna elettorale per le regionali sono già iniziate.

  • Enrico57 114
    03 lug 2015 alle 6:16

    L’immissione da P.za Scaffa in C.so dei Mille direzione Messina è un incubo. Con la riapertura del ponte sarà peggio. Urgono interventi drastici.

  • tanino51 15
    03 lug 2015 alle 7:44

    come si fa a tenere i semafori in questo modo cambiano ogni 15 secondi in altre città con i tram vi sono i cosidetti semafori intelligenti si intelligenza ciò che manca a chi organizza la viabilità a Palermo

  • peppe2994 2783
    03 lug 2015 alle 9:51

    Finalmente arriva il ponte, ed è ovvio che la data del 14 Luglio sia simbolica, ma non ha importanza.

    Piuttosto mi unisco alle lamentele sui semafori gestiti lungo tutta la linea 1 ormai da settimane in modo assolutamente ridicolo. A piazza Scaffa poi è il delirio. Prima una e dico una macchina non c’era. Adesso è un gran casino per cosa? Per nulla, perché quando i tram non passano non c’è alcun motivo di tenere i semafori attivi.

  • NINUZZU 7
    03 lug 2015 alle 16:12

    Credevo di avere visto tutto quello che si poteva vedere a Palermo. Ma mi devo ricredere. Ho visto tra P.zza Scaffa e Viale dei Picciotti delle auto che percorrevano i binari del tram!!! E questo persino con dei vigili presenti intontiti dall’ingorgo che avevano attorno. Come diceva il grande Fabrizio De Andrè: “E’ MAI POSSIBILE, O PORCO DI UN CANE, CHE LE AVVENTURE IN CODESTO REAME DEBBANO RISOLVERSI CON GRANDI PUTTANE”. E’ uno schifo. Ho perso ogni speranza. Questa è una città irredimibile.

    • Benedetto Bruno 174
      04 lug 2015 alle 20:00

      Ninuzzu,
      1: sei davvero, genuinamente e francamente sorpreso? Alcuni mesi fa su Mobilita Palermo io avevo scritto che avremmo visto le corsie tram usate da automobilisti e motociclisti. Se sei Palermitano come me, mi aspetterei che tu, che conosci la natura dei tuoi concittadini, dovevi solo aspettartelo. Posso capire la tua rabbia generata dal vedere che la realizzazione di una rete tram ha fallito nel migliorare il comportamento socio-collettivo del Palermitano, ma non posso capire il tuo tono di sorpresa perché in fondo al tuo cuore o alla tua mente tu sapevi già che questo sarebbe successo.
      2: hai completa ragione nel dire che Palermo è irredimibile.
      3: non sei il solo ad aver perso la speranza. Benvenuto nel club.

      • NINUZZU 7
        06 lug 2015 alle 11:27

        Benedetto Bruno,
        Pensandoci bene, hai ragione: la mente, e quindi la razionalità, mi dice che posso assistere a questo e anche a ben altro. Il cuore, o se vogliamo la speranza, o se vogliamo l’illusione, mi suggerisce che un circolo virtuoso si può sempre avviare. A volte prevale l’una a volte l’altro.
        Ebbene si, sono palermitano, di nascita di crescita di cultura. ‘Ncarcatu ca mazza, su alcuni aspetti, per nulla su altri. Ma ricordo a tutti che dobbiamo evitare il più possibile di essere o anche solo di apparire snob con la puzza sotto il naso.
        E già che ci siamo “Viva Palermu e Santa Rusulia”

  • Enrico57 114
    04 lug 2015 alle 18:36

    Anch’io ho assistito alle scene descritte da Ninuzzu. Ma a prescindere dalla congenita tendenza del palermitano a trasgredire le regole, bisogna ammettere che la situazione è talmente infernale che ci sta qualunque cosa. A me è capitato di vedere un tizio che con tutta evidenza era finito sulle rotaie senza neanche rendersene conto …

  • peppe2994 2783
    04 lug 2015 alle 19:56

    Se è per questo in zona Forum percorrono spesso le rotaie CONTROMANO rispetto ai flussi veicolari…

  • Normanno 300
    04 lug 2015 alle 22:03

    Ma non basterebbe una delibera per cui chi va sui binari del tram deve pagare 1000 euro e perde 10 punti della patente? Pensate che continuerebbero ad andarci?

  • drigo 404
    05 lug 2015 alle 3:50

    Io starei tranquillo quanto all’invasione della sede tramviaria da parte dei veicoli. Per due motivi: il primo è che i conducenti possono ( devono) segnalare i numeri di targa all’autorità competente nel momento in cui l’invasione compromette la circolazione delle vetture. In secondo luogo, perché le vetture su rotaia hanno SEMPRE la precedenza e chi ci finisce sotto ha sempre torto. E per il palermitano, questo è un deterrente più che sufficiente per tenersi a distanza dalle rotaie. Ovviamente, servirà un periodo di assestamento.

  • peter 8
    07 lug 2015 alle 12:12

    Perchè il livello dei binari non è sopraelevato rispetto alla sede basterebbe questo a impedire il passaggio delle automobili.
    ma basterebbe lungo la tratta dei binari portare sottolivello un paio di metri della sede su cui corrono i binari per rendere impossibile il transito delle auto , non parliamo di moto, e due ruote varie. Il panormosauro non lo intimorisci ne con multe, ne telecamere, ne con vigili, perchè la loro è una sfida a tutte le regole che non siano le loro, puoi solo mettere barriere, possibilmente di qualche tonnellata, per rendere fortemente faticosa e penalizzante la voglia di trasgressione. Se mi dite che il pari livello della sede e dei binari serve per far passare i mezzi di emergenza e soccorso, allora prepariamoci a vedere al primo ingorgo sedi del tram ingorgate di auto e tram bloccati nella loro stessa sede. Panorama apocalittico? non a Palermo. Certo la metro non ha di questi problemi


Lascia un Commento