30 dic 2014

Dal 1 Gennaio proseguirà la pedonalizzazione rateizzata di piazza del Parlamento


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa il secondo step della chiusura  alle auto di piazza del Parlamento. Ricordiamo che Il provvedimento rientra nell’ambito della candidatura  dell’itinerario arabo normanno della città di Palermo  insieme ai siti di Monreale, nella lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

La seconda tappa del cronoprogramma di pedonalizzazione di piazza Parlamento scatterà col primo giorno del nuovo anno, così come concordato tra Amministrazione comunale, Assemblea regionale siciliana, Comando Regionale dell’Esercito italiano e la rappresentanza dall’Unesco in Sicilia.

 

“Dal primo gennaio – sottolinea l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania -, sarà liberata dalle automobili la parte centrale del piazzale antistante l’Assemblea Regionale Siciliana così da ampliare la zona pedonale di Palazzo dei Normanni. La pedonalizzazione sarà completata il primo aprile. Il recente incontro svolto presso la Segreteria generale dell’Assemblea Regionale siciliana alla presenza dei vertici amministrativi dell’Ars, di una rappresentanza qualificata dell’esercito e della Questura – continua Catania – ha confermato che il processo di pedonalizzazione, voluto dall’Unesco per valorizzare il nostro patrimonio artistico e monumentale, è condiviso da tutte le istituzioni che operano nei pressi di Porta Nuova.

Da gennaio e fino a giugno, prima che l’Unesco si riunisca per decidere sull’inserimento dei nostri monumenti tra il patrimonio dell’umanità, si svolgeranno diversi incontri di partecipazione con residenti, commercianti, biblioteche, dirigenti scolastici, docenti e studenti delle scuole che insistono lungo l’asse di corso Vittorio Emanuele al fine di ampliare la condivisione su uno dei progetti più ambiziosi di trasformazione urbana di Palermo. Infatti – conclude Catania – la pedonalizzazione di piazza Parlamento è un pezzo di una più ampia azione di rigenerazione del centro storico”.

Qui un’immagine del primo step risalente allo scorso Settembre 2014.

 

Ma a quando la riqualificazione del parcheggio Basile?

 


arscattedralecattedrale di palermocorso vittorio emanuele palermopalazzo dei normannipalermo patrimonio mondiale unescopiazza del parlamentounesco

4 commenti per “Dal 1 Gennaio proseguirà la pedonalizzazione rateizzata di piazza del Parlamento
  • Athon 833
    30 dic 2014 alle 15:53

    L’asfalto è brutto. Va ripetuto fino allo sfinimento. In particolare, a mio avviso, Piazza del Parlamento si presta ad una pavimentazione con disegno geometrico. Se addirittura si pensasse di realizzarvi una Trinacria, beh…verrebbe raggiunta la perfezione.

    È certamente positivo che si vada avanti con le pedonalizzazioni, però sarebbe il caso di iniziare sin da adesso ad aprire cantieri per rendere più armonico il contesto del centro storico, soprattutto nelle aree interdette al traffico. Penso, per esempio, a via Maqueda, ancora con l’asfalto, priva di arredi seri e con un impianto di illuminazione che andrebbe migliorato.

    Perchè attendere che “Palermo arabo normanna e le Cattedrali di Monreale e Cefalù” vengano inserite nella lista Unesco, prima di iniziare quei lavori che per essere completati richiederanno, ovviamente, poi del tempo?

    Si sa infatti che ogniqualvolta un sito entra nella lista Unesco si ha da subito un incremento notevole della presenza turistica.

    Perchè far trovare ai turisti cantieri aperti? Non ci si può pensare adesso?

  • se68 382
    31 dic 2014 alle 0:57

    ..la cosa incredibile è che in tante strade del centro storico, in alcune zone dove l’asfalto manca, si intravedono, al di sotto, le antiche basole. Basterebbe una raschiatina..


Lascia un Commento