25 set 2014

Gli impegni dell’assessore al verde Raimondo: appuntamento a piazza Lolli


Riceviamo e pubblichiamo una nuova lettera da parte del gruppo Cittadini per Palermo più verde e pulita e indirizzata all’Assessore Raimondo, a seguito degli impegni presi pubblicamente durante l’incontro avvenuto lo scorso 18 settembre scorso presso Parco Uditore. Il nuovo appuntamento sarà per venerdì 26 Settembre alle ore 18 presso la villa di piazza Lolli.

 

 

Buon giorno professore,

durante l’incontro del 18 settembre scorso abbiamo apprezzato la sua disponibilità. competenza, e conoscenza dei problemi. Lei ha fatto delle importanti affermazioni che trasfrmeranno il volto del verde a Palermo se continuerà a dare ascolto alla voce dei cittadini esasperati dagli anni che passano senza che nulla muti. Riassumendo:

1) Lei ha assicurato che entro settembre sarà approvato il regolamento per l’affidamento degli spazi verdi ad associazioni di cittadini che lo richiederanno.

2) In attesa che il regolamento sia varato si possono già inoltrare le istanze in assessorato.

3) Nei prossimi giorni (una settimana è già trascorsa) il dirigente dott. Musacchia si è impegnato a pubblicare l’elenco dei siti verdi comunali. Elenco già stilato e trasmesso con frequenza quotidiana a Prefettura, Questura, Ufficio del Sindaco, ma sconosciuto ai cittadini

4) Ha inoltre assicurato che il metodo degli squadroni, sarà abolito A ogni sito verde saranno assegnate delle unità per la cura e la pulizia.

5) Ha inoltre ribadito l’impegno a una costante collaborazione con i cittadini per il controllo delle aree verdi trascurate o abbandonate. Sono trascorsi 8 giorni da quell’incontro, tenuto in un sito, il Parco Uditore, esempio di dedizione dei volontari e della cittadinanza e senza costo per le casse pubbliche, ma ancora nulla è stato fatto. Eppure l’elenco dei siti verdi per essere pubblicato ha bisgno solo di un “visto si pubblichi” dato che già esiste.

L’annuncio dato sulla possibilità di inoltrare le domande per i giardini in affido va comunicata agli organi di informazione e ai cittadini altrimenti resta solo una bella affermazione che i gruppi impegnati si impegneranno a diffondere ma non potrà avere l’effetto dirompente della grande mobilitazione di energie. Energia civiche che hanno solo voglia di dare lustro a questa città La disastrosa organizzazione degli squadroni va arichiviata velocemente. I cittadini contribuenti devono sapere a chi attribuire la responsabilità di un giardino ben curato o di uno spazio trascurato.

Domani, 26 settembre alle ore 18 ci riuniremo a Piazza Lolli, un giardinetto che un solo addetto a giorni alterni potrebbe mantenere decoroso e accogliente. E invece è gravemente trascurato. Le parole sono pietre su esse di edificano civiltà, si trasformano i deserti, si entusiasmano i popoli. A Palermo, e per questo piccolo ma determinante scampolo di vita quotidiana, potrebbero riuscire a farci guardare con orgoglio la città e i nostri figli, i cui sguardi sono una condanna alla nostra pazienza trasfigurata spesso in remissiva impotenza.

Cittadini per Palermo più verde e pulita


cittadini per palermo più verde e pulitadomenico musacchiafrancesco maria raimondogiardino ingleseparco uditoreparco villa turrisipiazza lolli

Un commento per “Gli impegni dell’assessore al verde Raimondo: appuntamento a piazza Lolli
  • Athon 839
    26 set 2014 alle 11:51

    Settembre è quasi concluso ma siamo ancora nei tempi…

    Quella dei “Cittadini per Palermo più verde e pulita” è una grande proposta che, ancora una volta, dimostra come Palermo non manchi certo di energie vive e positive.

    Mi auguro che l’amministrazione comunale abbia ormai consapevolezza di ciò, e dunque passi presto dalle parole ai fatti.

    Infatti sarebbe davvero paradossale fare orecchie da mercanti nei confronti di cittadini volontari.

    Ad ogni modo, mi sento di aver fiducia nell’Assessore Raimondo.


Lascia un Commento