28 ago 2014

Dal 1 Settembre restrizioni alla sosta auto attorno alla Cattedrale


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa il prossimo provvedimento di restrizione alla sosta dei veicoli attorno alla Cattedrale di Palermo.

 

cattedrale

 

Non si potrà più parcheggiare lungo il perimetro della Cattedrale. Lo stabilisce un’ordinanza dell’Assessorato alla Mobilità che limita la sosta nelle vie Simone Di Bologna, piazzetta Sett’angeli e via dell’Incoronazione. Il provvedimento, che entrerà in vigore a partire dal primo settembre, rientra tra quelli messi in atto dall’Amministrazione comunale al fine di valorizzare l’itinerario arabo normanno della città di Palermo di cui la Cattedrale fa parte e consentirne l’iscrizione, insieme ai siti di Monreale, nella lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

“E’ un passaggio propedeutico alla pedonalizzazione di tutta la piazzetta Sett’Angeli – hanno dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Mobilità Giusto Catania – in attesa che gli scavi archeologici riguardanti la domus romana vengano definiti. Nel frattempo, il provvedimento – concludono – rende compatibile la tutela e la conservazione di questi luoghi, in modo da rispondere anche in maniera concreta ai criteri e agli standard di qualità previsti dall’Unesco, con le esigenze in termini di vivibilità urbana dei cittadini palermitani”.

 

Caro Assessore, ma la riqualificazione e la piena messa funzionale del parcheggio Basile a quando?


cattedralecattedrale di palermocorso vittorio emanuele palermopalermo patrimonio mondiale unescopiazza sett'angeliunescovia dell'Incoronazionevia simone di bologna

8 commenti per “Dal 1 Settembre restrizioni alla sosta auto attorno alla Cattedrale
  • maximus77 28
    28 ago 2014 alle 11:04

    ma istituire delle navette per i turisti con intinerario turistico monumentale che parta del parcheggio Basile cosicchè da permettere ai pulmann di parcheggiare li e non intossicare le persone nel centro storico? che ve ne pare come idea? magari con dei bus elettrici?

  • Otto Mohr 47
    28 ago 2014 alle 12:08

    Obiettivamente la vedo dura per piazza sett’angeli e per tutto questo provvedimento. Anni di scuola trascorsi al Vittorio Emanuele II mi hanno fatto capire che finchè ci sarà questa grande mole di uffici e scuole nella zona, sarà difficile rendere pedonale corso vittorio emanuele e vie limitrofe, SENZA che si dia una valida alternativa. Obiettivamente, togliendo tutti questi parcheggi, non vedo dove gli studenti delle scuole possano parcheggiare i motorini, dato che mi sembra difficile che verranno parcheggiati altrove. In zona parcheggi per motor, difatti, non ve ne sono, se non sopra il marciapiede della questura (rigorosamente destinato ai polizziotti, anche se non ho mai capito il perchè dato che loro stessi commettono un’infrazione parcheggiandoli li), o lungo corso vittorio emanuele (anche qui divieto di sosta e fermata).
    Come già discusso in altri articoli, PEDONALIZZARE NON BASTA! Bisogna dare valide alternative a chi deve fare a meno del mezzo privato in favore di quello pubblico.
    Cosi come non basta pedonalizzare con un’ordinanza e poi lasciare ai cittadini la facoltà di scegliere se rispettarla o meno…

  • peppe2994 2861
    28 ago 2014 alle 12:59

    Che pensino a togliere tutte quelle auto dei signori politici piuttosto ed allargare il marciapiede lato negozi per tutto corso Vittorio Emanuale per impedire la sosta selvaggia di carrozze e moto ape che dovrebbero sostare nell’area attualmente occupata dalle auto blu.

    È questo il vero provvedimento da prendere, tutto il resto è solo un banale contorno.

  • mediomen 1137
    28 ago 2014 alle 16:35

    credo che non la rispetterà nessuno, come è già successo con Piazza Sett’Angeli già fatta pedonale e poi è finita al posteggiatore abusivo. Bisogna separare la strada dalle zone pedonali con disdivelli significativi.

  • Irexia 675
    28 ago 2014 alle 18:46

    Bene! Così non dovremo più vedere i pullman dei turisti posteggiati lungo la strada sopra il marciapiede che costringevano i pedoni a passare lungo la strada (come notato anche in un articolo pubblicato su questo sito) e che oscuravano la vista di uno dei monumenti più rappresentativi della città!

    @ mediomen No, non dislivelli significativi perchè non tutti i cittadini possono fare gradini (anziani, portatori di handicap, persone che temporaneamente devono fare uso di stampelle), piuttosto, meglio i paletti!

  • Panormus 198
    28 ago 2014 alle 18:50

    Finalmente. E pazienza per i “poveri” alunni e professori che non potranno invadere la zona con macchine e motorini. Che facessero come facevo io quando frequentavo il Vittorio: AUTOBUS

  • mediomen 1137
    29 ago 2014 alle 1:31

    @ Irexia si hai ragione, ma purtroppo non hanno ancora inventato dei paletti che possano resistere alla furia devastante di un panormosauro. So benissimo cosa si prova a far circolare nei marciapiedi a Palermo una persona in carrozzina.

  • lorenzo80 582
    29 ago 2014 alle 9:39

    @mediomen
    E invece ci sono da decenni! Si chiamano bollard e resistono pure all’impatto con un camion! Quindi dovrebbero essere sufficienti persino contro il panormosauro.


Lascia un Commento