11 giu 2014

Sfidiamo le altre città a “pedalate” all’European Cycling Challenge ?


European-Cycling-Challenge

Sebbene si tratti solo di un germoglio, la bici sta prendendo campo nella nostra cultura fin troppo ancorata all’utilizzo del mezzo privato.

In Europa tale cultura è decisamente più affermata e sarebbe alquanto inutile fare confronti. Scambiando quattro chiacchiere con una funzionaria pubblica di Padova scopro l’ European Cycling Challenge e mi viene in mente che questo tipo di evento potrebbe tornarci utile.

Cosa è l’European Cycling Challenge?

Una sfida appunto, tra le città europee che aderiscono in cui vince chi avrà percorso più km in bicicletta. Come viene calcolato il punteggio: attraverso un’apposita app, ogni cittadino che intenderà contribuire al punteggio della propria città la attiverà nei propri spostamenti urbani, incrementando così  il chilometraggio complessivo locale.

Ogni comune può aderire all’iniziativa contribuendo con una quota di 1.000€ e predisponendo premi rivolti ai cittadini più virtuosi, così come fatto dal Comune di Padova.

Sicuramente è un bel modo di coinvolgere gli amanti della bicicletta e in qualche modo sentire il polso della città che si sposta su due ruote, nonchè diffondere l’utilizzo di questo mezzo di trasporto tra la gente per liberare la nostra città dallo smog delle auto. Inoltre, ritengo sia un modo efficace di unire i cittadini intorno ad un tema forte come quello della mobilità sostenibile attraverso un pò di sano spirito di competizione. Visto che siamo sempre bravi a denigrare noi stessi….

endomondo

L’invito a partecipare all’edizione 2015 di questo evento è una proposta che lanciamo all’Amministrazione Comunale e all’assessore alla Mobilità Giusto Catania. Non ci sono particolari costi da sostenere e si potrà dare spazio e importanza anche a coloro che oramai hanno fatto la scelta di abbandonare più o meno drasticamente l’auto privata. Sarebbe poi anche motivo di discussione sulla ciclabilità a Palermo e sulla situazione infrastrutturale davvero imbarazzante.

Non serve soltanto pensare alle infrastrutture, ma valorizzare una cultura che si sta affermando lentamente per creare massa critica.

L’edizione 2014 appena conclusa ha segnato la vittoria di Varsavia. L’anno prossimo perchè non esserci anche noi?

 


bici palermociclisti palermoeuropean cycling challengemobilità sostenibile palermosalvaiciclisti

4 commenti per “Sfidiamo le altre città a “pedalate” all’European Cycling Challenge ?
  • huge 2194
    11 giu 2014 alle 11:38

    Simpatica iniziativa.
    Bisognerebbe però considerare le dimensioni delle città. Perché è chiaro che più abitanti ci sono, più è facile accumulare chilometri.
    Andrebbe valutato il rapporto km percorsi su popolazione residente.
    E comunque Endomondo cacca. I veri ciclisti usano solo Strava!! (pubblicità occulta ) :D :D :D

  • Portacarbone 70787
    11 giu 2014 alle 12:59

    @huge
    visto lo spirito dell’iniziativa, volta più a sensibilizzare la massa che a consolidare un vincitore, la sproporzione tra le città ci può stare.
    Inoltre è molto facile ricavare il vero vincitore, suddividendo il dato di ogni città in proporzione agli abitanti comunali ;)


Lascia un Commento