10 giu 2014

FOTO| Se questo è un mercatino domenicale


Quelle che vi mostriamo è lo scenario che si presenta puntuale ogni domenica sera al termine del consueto mercatino di corso dei Mille. Scene di ordinaria amministrazione, sulle quali però vogliamo insistere per tenere alta l’attenzione, perché questo non diventi mai “normalità”. Ci chiediamo per quale motivo tutto questo venga tollerato dai cittadini, e soprattutto dal Comune e da chi controlla, che non hanno mai alzato un dito per sanzionare questo tipo di comportamenti. La domanda è puramente retorica, dato che non ci aspettiamo alcuna risposta.

 

IMAG0084

 

IMAG0083

 

IMAG0082


corso dei Milleinciviltàmercatini rionali palermo

12 commenti per “FOTO| Se questo è un mercatino domenicale
  • peppe2994 2919
    10 giu 2014 alle 11:36

    Dov’è che si trova esattamente?

    In ogni caso è abusivo tanto quanto quello di via Di Vittorio zona Sperone.
    Valgono quindi le stesse condizioni che feci allora…

  • caudino 118
    10 giu 2014 alle 12:59

    Mi sbaglierò…. ma che io sappia: tutti i mercati sporcano. Infatti alla fine di ogni mercato ci dovrebbe essere (e c’è in tutte le città occidentali) un servizio di pulizia ad opera degli operatori ecologici.
    Ora o è un mercato abusivo, oppure gli operatori ecologici non fanno ol loro lavoro. In emtrambi i casi è il comune responsabile.

  • Portacarbone 70684
    10 giu 2014 alle 13:37

    @caudino
    Premesso che SI, ci dovrebbe essere un servizio di pulizia post mercatino, ma dove sta scritto che tutti i commercianti e i visitatori debbano sporcare in questo modo ?

    Usciamo dalla logica che siccome è un mercatino, allora è tollerato che chiunque possa gettare a terra quello che gli pare.
    Dove ci sono tante persone è lecito attendersi dosi maggiori di rifiuti, ma qui parliamo di decine e decine di commercianti che quando aprono una confezione di lenzuola per mostrarlo alla signora, butta a terra la plastica quando potrebbe benissimo raccoglierla dentro un cartone. E’ lo stesso gesto, anzichè a terra nel cartone.

    Dimostrazione che è assolutamente un gesto di assoluta prepotenza e menefreghismo, oltre che di inciviltà e ignoranza, legittimato dall’assenza di multe e controlli seri e continui.

    Di che stiamo parlando!

  • kimbofra 15
    10 giu 2014 alle 14:03

    Quoto Portacarbone! A me non verrebbe mai in mente di buttare qualcosa per terra eppure a certa gente sembra normale farlo.

  • danielc 36
    10 giu 2014 alle 14:04

    D’accordissimo con portacarbone. Che ci vuole ad obbligare i commercianti a dotarsi di un semplice secchio della spazzatura dove buttare i rifiuti e poi passare a ritirarli? In questo modo si avrebbe un netto miglioramento del decoro urbano e sicuramente anche sul tempo della pulizia che si ridurrebbe a un “svuota il secchio e via” e utilizzare il tempo residuo in altre mansioni di pulizia (che non mancano a palermo).

  • Panico 19
    10 giu 2014 alle 14:19

    Ciao tutti, stiamo cercando di implementare i gruppi dei Social street palermo, attivo su facebook e web. Già si sono formati diversi gruppi per quartiere. Importante strumento, per raggrupare i residenti con una comunione di intenti. Incontri sono stati effettuati, si è ottenuta una visibilità mediatica, attività sono state svolte, vedi iniziative a mondello e piazza lolli di domenica scorsa.

  • Luca S. 129
    10 giu 2014 alle 15:36

    Se questo è un mercatino domenicale???

    Da altre parti in Europa mi e’ capitato di vedere i lasciti dei mercatini domenicali: c’era molta sporcizia rimasta soprattutto in prossimita’ delle bancarelle, ma devo dire gli stessi venditori accumulavano i rifiuti ad essi connessi in un punto, in modo da facilitare la pulizia che nel giro di un’oretta era completa.

    Comprendo che il comportamento di alcuni commercianti non sia il massimo della civilta’, ma penso che basterebbe sensibilizzarli a raccogliere il loro lascito in un punto, invece che lasciarlo sparso qua e la e la cosa avrebbe un impatto visivo minore.

    Sempre che la sporcizia venga rimossa tempestivamente, ma questo e’ un altro topic.

  • GIUSEPPE 0
    10 giu 2014 alle 15:54

    Salve a tutti,come ho avuto modo di segnalare tramite posta certificata,al comando di polizia municipale di palermo,in data 26/07/2013 in prima istanza,e in data 25/08/2013 in seconda istanza,la presenza di questo mercatino totalmente abusivo che si svolge tutte le domeniche in corso dei mille,precisamente, dalla via decollati ad oltre piazzetta cairoli.Preciso che nelle imail inviate e’totalmente ignorate dal comando della polizia municipale di palermo,si esprimeva tutto il disagio patito da noi residenti.
    Inoltre,su consiglio del presidente della seconda circoscrizione,Dott. Antonio Tomaselli,e’stata fatta una petizione dei residenti al fine di sottoporre il disagio alle autorita’ competenti,nella speranza di una risoluzione del gravoso problema,speranza disattesa dal momento che non e’ stato preso nessun provvedimento in merito,di contro sono aumentati in maniera esponenziale le bancarelle di codesti abusivi.Per concludere,siamo pronti ad aderire alla iniziativa dell’utente PANICO,al fine di potere risolvere in maniera DEFINITIVA il problema.

  • GIUSEPPE 0
    10 giu 2014 alle 16:03

    Preciso che,sono in possesso di tutta la documentazione citata nel precedente commento a mia firma,assumendomi ogni responsabilita’ riguardo la veridicita’ di quanto esposto.

  • drigo 404
    10 giu 2014 alle 16:57

    Se questo è un mercatino domenicale. Risposta: SI, questo è un mercato. Il problema è che la RAP non passa a pulire. Nel caso specifico, perchè è abusivo. Allora il problema non è il mercato in se (che sporca, fatevene una ragione, definitivamente), ma il fatto che è abusivo.
    Prendiamo l’abitudine di fare la voce grossa con chi non rispetta le regole, ma ancora più grossa con chi dovrebbe farle applicare e se ne sbatte allegramente (che è il vero e ultimo responsabile).

  • Clipas 12
    10 giu 2014 alle 22:04

    Ma chi l’ha detto che in tutti i mercatini, succede quello che succede a Palermo col degrado e lo scempio che lasciano i commercianti e gli acquirenti per le strade? In altre città ampiamente civilizzate, applicano il servizio di pulizia in maniera efficiente e tempestiva e quello che si trovano a ripulire, è nulla rispetto a quello che troverebbero a Palermo; al massimo qualche foglia caduta da qualche albero o qualche cartaccia portata dal vento per cui basterebbe un solo netturbino con la ramazza a portare in ordine tutto in meno di mezz’ora; giacchè commercianti e acquirenti avendo un senso di civiltà, se devono gettare dei rifiuti, usufruiscono dei contenitori della nettezza urbana o cestini o cartoni che si procurano per l’evenienza. E non esistono mercatini abusivi, almeno nella zona dove abito io, perchè i vigili farebbero sgomberare immediatamente il mercatino e sequestrerebbero tutta la merce.


Lascia un Commento