12 mag 2014

Roseto di Viale Campania: a quando i lavori?


Vi avevamo lasciato qualche giorno fa con questo articolo dove si annunciava l’avvio dei lavori.

Ma guardate un po’ queste foto risalenti alla scorsa settimana…anche a voi sembra che sia tutto fermo?

10176255_10203733219635795_8986484645788610385_n

Sindaco, Assessori, noi esigiamo una risposta. Siamo stufi di questi annunci a cui non fanno seguito i fatti.
Ricordiamo che il comunicato stampa aveva data 18/04/2014 e dopo esattamente 10 giorni non si è mosso nulla e nessuno si è visto.
Cosa dobbiamo fare per poter vedere almeno qualche operaio che lavori seriamente per aprire questo spazio verde?
Se era stata data una data, perché non la si è rispettata?
Annunciano, annunciano e annunciano lavori e aperture. Ma i fatti?
10268689_10203733221075831_8528574399756475186_n


AMBIENTEarredo urbanocentro commercialecentro commerciale interratocentro commerciale viale campaniacircoscrizionecomitatoconsigliere comunalefondo terrasigalleria commercialegiardini pubbliciisola pedonalemobilita palermoParcheggipiazzale campaniaprotestariqualificazione viale campaniaroseto piazzale campaniaroseto viale campania palermoSegnalatiterrasiviale campania

8 commenti per “Roseto di Viale Campania: a quando i lavori?
  • peppe2994 3054
    12 mag 2014 alle 11:03

    Non sembra. E’ una colata di cemento.

    Comunque confermo, fino a ieri non si muoveva una foglia. Cancelli chiusi, tutto abbandonato come sempre…
    La scusa è già pronta su un piatto d’argento “tempo fisiologico per il riordino amministrativo dopo che Barbera è andato via”….

  • cuter 63
    12 mag 2014 alle 11:23

    Ma non sarebbe meglio rompere tutto quell’osceno disegno di cemento e ripartire con qualcosa si più gradevole? Non sarà mica un’opera così bella da non poterla demolire?
    Dovrebbe essere uno spazio verde con qualche sentiero grigio e non uno spazio grigio con qualche aiuola verde…

  • Irexia 700
    12 mag 2014 alle 14:10

    Esatto cuter! Bisognerebbe ribaltare il modo di pensare come si fanno gli spazi verdi in città: non delle aiuole ai lati di passaggi in cemento ma dei passaggi dentro il verde!
    A mio parere bisognerebbe usare tanto mazzuolo e distruggere le vasche in cemento, tracciare dei cammini in tufina (quella pensata per i percorsi sportivi nella villa dedicata a Niki Lauda, accanto lo stadio delle palme) o in banale terra battuta e poi, tutt’intorno, macchia mediterranea: ulivi, mandarini amari, alloro, limoni, palme, gelsomini ma anche bouganvillee, ibiscus, lantane, il tutto con l’impianto d’irrigazione sottotraccia!

  • gianlucatara 17
    12 mag 2014 alle 15:03

    in questi giorni a dire il vero hanno montato il capanno metallico che in foto si vede alla destra dell’ingresso di via b. verona… ieri era aperto il passaggio tra la villa accanto e il roseto… la settima scorsa o due settimane fa ho visto movimento li…. qualcosa stanno facendo… anche se lentamente..

  • mediomen 1142
    12 mag 2014 alle 16:10

    Penso che costerà di più distruggere il cementeto di quanto hanno speso quando lo hanno costruito. Comunque è risaputo che nel Comune c’è un’alta concentrazione di bradipi.

  • punteruolorosso 1881
    12 mag 2014 alle 17:36

    barbera era un ottimo assessore. sua l’idea degli spazi condivisi, la critica al giardino della zisa (che a suo modo è anch’esso un cementaio, vedasi il link http://pachinos.ilcannocchiale.it/2006/10/13/la_repubblica_palermo_i_giardi.html)

    e a quest’altro giardino. lo aveva ridisegnato prevedendo una collina di terra con delle jacarande (gli alberi che ci sono alla fermata del politeama). adesso raimondo deve solo eseguire il progetto. comunque peccato per barbera, era un vero esperto. raimondo va scoperto.


Lascia un Commento