22 nov 2011

Prosegue “Che programmi hai?” con la videointervista a Fabrizio Ferrandelli


Continuano  le videointerviste ai candidati sindaco di Palermo 2012, nell’ambito dell’inziativa “Che programmi hai?“. 

Così come avevamo spiegato nell’articolo di lancio, sottoporremo ai candidati una selezione di domande rielaborate tra quelle che voi utenti ci avete inviato sul sito e tramite email.

Le domande ovviamente verteranno sui temi trattati da MobilitaPalermo e saranno le medesime per tutti gli intervistati.

Oggi è stata realizzata la terza videointervista al candidato Fabrizio Ferrandelli.

A chi ce lo richiedeva, non esiste ancora una calendarizzazione delle interviste perchè le segreterie politiche non ci confermano con anticiporagionevole gli incontri.

Pertanto man mano che i candidati si rendono disponibili, effettuiamo gli incontri.

MobilitaPalermo continuerà a contattare tutti coloro che ufficialmente hanno manifestato la propria candidatura a sindaco per offrire loro la possibilità di rispondere su questi argomenti.

Per motivi di correttezza, pubblicheremo le interviste non appena saranno intervistati tutti i candidati aderenti e disponibili all’iniziativa.

Vi terremo aggiornati sui futuri incontri in programma.

EDIT: la prossima intervista sarà effettuata al candidato Riccardo Nuti.


amministrative palermo 2012che programmi haidavide faraoneelezioni palermo 2012fabrizio ferrandelliinterviste sindaco palermomarianna caroniamobilitapalermopalermo 2012riccardo nutirita borsellinorita borsellino sindacosindaco palermo 2012

2 commenti per “Prosegue “Che programmi hai?” con la videointervista a Fabrizio Ferrandelli
  • The.Byfolk 43
    22 nov 2011 alle 21:25

    Dateci qualche dettaglio.. siete soddisfatti delle risposte o in generale del comportamento degli intervistati?

  • Portacarbone 70662
    22 nov 2011 alle 23:51

    @the Byfolk:
    posso dire che da parte nostra abbiamo cercato di selezionare domande precise su temi precisi. Non sempre ci sono state risposte dirette e altrettante precise.
    E infatti sarà questo il nostro lavoro, ovvero valutare la risposta del candidato alla luce di come è stata formulata la domanda e del suo contenuto.
    Sicuramente qualcosa ci ha sorpreso.


Lascia un Commento