04 nov 2011

Rimozione eternit, ecco cosa fare


Se vi capita di dover segnalare la giacenza di cumuli di eternit per la strada, seguite i consigli dell’utente M. Filippone.

Benchè sia ovvio e legittimo pensare subito ad Amia, vi risponderanno che non è di loro pertinenza. Anche se può sembrare strano, per richiedere un intervento occorrerà contattare i Vigili Urbani che a loro volta affideranno l’incarico a una ditta per lo smaltimento rifiuti.

Questo, sommariamente, è quello che si evince dall’esperienza telefonica della nostra concittadina. La ringraziamo per aver condiviso questo episodio di sicura utilità per tutti noi.


amiaeternitrifiuti palermovigili urbani

Articolo successivo

Un commento per “Rimozione eternit, ecco cosa fare
  • rickymarket 5
    04 nov 2011 alle 23:57

    Chiunque abbia intenzione di smaltire l’eternit situato sul proprio tetto e contestualmente sostituire la vecchia copertura con un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, ha la possibilità di usufruire di una maggiorazione degli incentivi erogati dal GSE (Gestore Servizi Energetici) di circa il 20% (rispetto alla tariffa incentivante prevista per il primo semestre 2012, per impianti “su edifici” di potenza nominale compresa tra 1 e 3 kWp). Il tutto è regolamentato da una legge che è quella riguardante il 4° Conto Energia. Per ulteriori informazioni non esitate a contattarmi.


Lascia un Commento