31 ott 2011

La legge è uguale per tutti


Stavo leggendo le notizie sulla repubblica nella sezione Palermo, quando mi sono imbattuto in questa notizia:

link notizia

Conosco la zona perchè più di una volta sono stato lì a bere qualcosa con amici. La strada è molto stretta e sicuramente i locali fanno il possibile per ampliare quei pochi spazi al coperto che hanno, occupando tratti di strada con tavolini sedie e fioriere che infatti erano lì abusivamente e che prontamente i vigili hanno sequestrato più di un mese fa.

Adesso sono di nuovo tornati e hanno messo i sigilli a ben sette locali per “concreto pericolo per la salute umana stante l’accertato superamento dei limiti fonometrici”.

Ora io non sono un tecnico nè tantomeno un esperto di tutto ciò, ma non credo che sia possibile che sette locali abbiano la musica talmente forte da costituire un pericolo per la salute umana specialmente considerato i palazzi storici/antichi che circondano via dei chiavettieri e considerando i piccoli impianti che questi locali possiedono.

Naturalmente questo articolo non viene scritto per difendere nessuno perchè ritengo sia giusto che chi sbagli paghi e se questi sette locali non erano effettivamente in regola è giusto che siano stati sequestrati, però mi chiedo: “Come mai i vigili sono stati in due mesi già due volte in via dei chiavettieri e mai alla champagneria?”
“Come mai sono stati solo una volta in via Candelai?”

“Come mai non hanno mai fatto un bliz tra corso Tukory e il porto dove la sera le prostitute sono quasi più delle macchine posteggiate?”
Perchè?
Non vorrei che fosse colpa del politico di turno che ha parenti o amici lì vicino e utilizza i suoi “poteri” per smuovere la polizia municipale a fare dei normali controlli che andrebbero fatti ogni mese almeno in ogni zona “cool” della città per garantire il rispetto della legge.

Si permette agli abusivi di prendere possesso di interi marciapiedi, si permette alle prostitute di stazionare tranquillamente a bordo strada in attesa che qualcuno le abbordi, si permette ai mezzi euro 0 di attraversare il centro storico e ci si accanisce contro dei locali che cercano solo di rivitalizzare un centro città morto?
Ripeto è giusto che se hanno agito da fuorilegge debbano pagare, ma così facendo sicuramente i proprietari di quei locali sequestrati non avranno alcun interesse a continuare a tenere aperta l’attivita visto che in quella zona non sono ben visti e invece di favorire la riqualificazione del quartiere cercano di ostacolare queste attività commerciali.

Vorrei concludere esprimendo un parere personale sui vigili urbani. Ritengo che molte volte abbiano dei compiti che non sono assolutamente semplici da svolgere. Però mi innervosisce che essi siano pilotati dal politico di turno.
Vi sembra giusto che il giorno dopo il bliz in Corso Finocchiaro Aprile gli abusivi erano di nuovo tutti lì? E cos’hanno concluso? Stessa storia davanti l’ex ricordi in via Cavour. Non è possibile così!

Bisogna assolutamente adottare una linea più dura! Con controlli continui e assillanti in quelle zone calde!

Esempio pratico: Invece di fare un bliz in corso f. aprile ogni anno perchè non fanno un bliz ogni settimana? E ogni settimana sequestrano tutta la roba, altro che multe, via tutto ciò che non è legale! Secondo me se ogni settimana facessero un bliz eliminerebbero o almeno diminuirebbe il fenomeno degli abusivi. Ma per fare ciò è normale che ci sia bisogno di una linea dura, ma sopratutto di soldi, che attualmente il comune non ha perchè li ha spesi tutti in Ipad per il sindaco e consulenze esterne ad amici e parenti in cambio di favori!


abusivismoBallaròchiavetteriSegnalatitukory

18 commenti per “La legge è uguale per tutti
  • giovanni75 319
    31 ott 2011 alle 10:07

    se hanno messo i sigilli vuol dire che avranno fatto i rilevamenti con fonometro e la PM ne è dotata una volta l’ho visto, del resto è risaputo che alcuni locali esagerano con il volume.. nn è storia nuova da adesso in poi si adegueranno.

  • Freddie 1052
    31 ott 2011 alle 10:37

    “Come mai i vigili sono stati in due mesi già due volte in via dei chiavettieri e mai alla champagneria?”
    “Come mai sono stati solo una volta in via Candelai?”
    ————————————————————————————
    Credi sia perchè 50 abitanti di via Chiavettieri hanno fatto un esposto alla procura, attivando così la macchina burocratica e quella dei controlli.

  • cbozza 6
    31 ott 2011 alle 11:44

    Tutto questo mi fa particolarmente rabbia.
    Siamo pieni di ingiustizie e di criminalità a Palermo e si va a rompere le scatole sempre nei soliti posti sicuramente per motivi economici, magari qualche figlio di politico ha il bar li.. e togliendo concorrenti.. non ve lo sto a spiegare..
    Le casse del comune sono a 0 ? Bene.. perchè non mettono pattuglie FISSE il sabato sera al Teatro Massimo? Fanno 100 mila euro di multe in una nottata MINIMO……… è inutile stare una giornata a controllare gli abusivi ovunque e basta.. il giorno dopo tornano… andateci un giorno si e uno no per 1 mese… e vediamo se dopo tornano… Mettetevi in viale strasburgo alle 6 del pomeriggio cari vigili e vedrete che sono più le macchine in corsia d’emergenza che per strada!!!

  • riccardino85 39
    31 ott 2011 alle 11:46

    Ho sentito dire che il Comune di Palermo sta attuando una nuova politica economica per il Centro Storico. Il piano strategico infatti, prevede la sistematica chiusura di tutte quelle attività che operano in un regime di semi-legalità per incentivare il mercato degli stupefacenti e della prostituzione. E’ intenzione del Comune far tornare la Vucciria piazza di spaccio e come sappiamo economia lecita con economia illecita non vanno molto d’accordo. Sacrifichiamo la birra rumorosa per l’eroina silenziosa. Gira voce che in zona abiti anche la suocera o la cognata( dipende da chi racconta il fatto) del nostro caro Sindaco che, non dimentichiamo, a un amore spropositato per le “polveri sottili”…..bianche.

    Ovviamente è tutto inventato…visto i tempi che corrono meglio precisare…

  • Fabion54 48431
    31 ott 2011 alle 11:48

    @Freddie: Non capisco il tuo commento…E’ una domanda? Un commento ironico? Una provocazione?
    @cbozza: Sono pienamente d’accordo con te
    @giovanni75: Ok, chi sbaglia paga, ma perchè devono pagare solo loro?Perchè i controlli sono stati fatti solo lì?

  • Freddie 1052
    31 ott 2011 alle 11:54

    @fabion54
    ? no, non era una provocazione. L’autore dell’articolo si interroga sul perchè in via chiavettieri ultimamente hanno fatto blitz in continuazione e nelle altre aree della movida no. Ho risposto dicendo che secondo me la via chiavettieri è stata più “attenzionata” dalle forze dell’ordine perchè i residenti hanno fatto un esposto alla procura della repubblica, obbligando l’amministrazione comunale a prendere provvedimenti.

  • Fabion54 48431
    31 ott 2011 alle 12:13

    @Freddie: E secondo te è stata fatto un esposto solo in via chiavettieri? Questo è quello su cui verte l’articolo! Come mai lì si e in tantissime altre zone della città no! :)

  • Freddie 1052
    31 ott 2011 alle 12:26

    L’ho appena scritto! lì si e da altre parti no perchè i residenti si sono rivolti alla procura della repubblica e ti confermo che secondo me lo hanno fatto solo i residenti di via chiavettieri. Gli altri che tipi di esposto hanno fatto? ti risulta che si siano rivolti anche altri alla procura della repubblica?

  • giovanni75 319
    31 ott 2011 alle 13:37

    @fabion ti ha risposto Freddie per me sono d’accordo con te che dovrebbero estendere i controlli dappertutto o quanto meno dove vi sono di questi problemi (anche nei locali pub vicino via Ariosto è così) senza aspettare che vi siano segnalazioni.
    @bozza quello che dici tu è vero in parte i controlli si devono fare a tutti abusivi e non..

  • Faso 55
    31 ott 2011 alle 14:46

    Il problema secondo me può essere risolto in questo modo. Come sempre prendendo spunto dalle altre città europee. Non ci sono i fondi per la benzina delle vetture? bene, invece di far camminare la PM con le auto (tra l’altro lasciando la macchina in doppia fila) perché non predisporre 2 coppie di vigili a piedi in modo tale da fare avanti e indietro lungo un asse? per esempio il sabato lungo via ruggero settimo dove la maggior parte dei palermitani preferiscono acquistare direttamente dalla macchina tipo McDrive? stessa cosa lungo corso finocchiaro aprile. Secondo me è più economico e totalmente non inquinante. Utile pure per smaltire qualche kilo di troppo.
    Per quanto riguarda via chiavettieri io sono d’accordo. Nel senso, se hanno commesso qualche infrazione è giusto che paghino. Il rispetto del sonno è sacro specialmente in estate quando la finestra rimane aperta per il troppo caldo. Ma è anche giusto venire incontro a chi sta facendo di tutto per far rivivere una zona altrimenti morta.

  • Faber 109
    31 ott 2011 alle 14:47

    via candelai. posteggiatori abusivi. mercatini rionali con venditori ambulanti senza licenza e che non ripuliscono il suolo pubblico. strisce blu abusive ed illegali in ogni via della città. sindaco fantasma. devo aggiungere altro per ricordarvi quanto attualmente sia ridicola e schifosa la nostra bellissima città? prendono un provvedimento simbolo e tutti gli altri niente, fano finta di non vedere. O TUTTI O NESSUNO.

  • Prometeus 152
    31 ott 2011 alle 15:22

    Quoto Faso. Credo che occorrano più vigili sul territorio e che debbano girare a piedi.
    Aggiungo che, come si precisa nell’articolo, l’esposto è stato presentato alla Procura alla Repubblica nel gennaio scorso e gli interventi si sono verificati ad ottobre. Quindi sono trascorsi, dalla denuncia all’intervento, dieci mesi per le indagini e i rilevamenti. Questo potrebbe spiegare perchè in altre zone non siano stati ancora adottati gli stessi provvedimenti.
    Tuttavia, un gestore con un minimo di sale in zucca, leggendo sul giornale che hanno chiuso tutti quei locali in via dei Chiavettieri, dovrebbe spontaneamente limitare le immissioni di rumore negli orari di disturbo e astenersi dall’occupare abusivamente il suolo pubblico. Si chiama effetto deterrente della sanzione. ;)

  • The.Byfolk 43
    31 ott 2011 alle 16:25

    OT
    Ke fine hanno fatto le sparamulte automatiche acquistate in estate (Street Control)?
    Sono entrate in funzione o stanno a marcire in qualche magazzino

  • renard 228
    01 nov 2011 alle 0:57

    @The.Byfolk
    Sul GdS l’altro giorno c’era scritto che hanno appena finito la gara d’appalto, vinta da Telecom, e che nel giro di un mese il servizio dovrebbe partire. Speriamo bene…

  • Francy1000 44
    02 nov 2011 alle 10:47

    Apro una parentesi e la chiudo, non voglio neanche mi rispondiate.

    Perché, quando un anno fa un marocchino che vendeva abusivamente si diede fuoco perché ogni settimana veniva mandato via dalla Polizia Municipale, tutti quanti giù ad aprir bocca, e quando invece non fanno controlli, giù ad aprirla la bocca lo stesso, chiedendo che i controlli vengano eseguiti ogni giorno?

    Classico palermitano: sa solo lamentarsi e non sa MAI prendere una posizione.

  • Orazio 793
    04 nov 2011 alle 18:12

    Amico che hai scritto l’articolo, vorrei solo dirti che questi locali più che valorizzare le zone limitrofe le svalutano e il deprezzamento è causa dell’abusivismo e della maleducazione che da essi promana.
    Vabbene che di giorno a Palermo è tutto un abuso, ma gli abusi notturni non fanno dormire e quando non si dorme l’indomani non si lavora, nè si studia, nè si produce, che saranno concetti poco trendy ma ancora mandano avanti questo mondo. Questo dovrebbe essere chiaro penso.
    La musica? Ok, ma in locali chiusi ed adeguatamente insonorizzati. L’alcol? Ok, ma dentro e non fuori. La sosta? Più in la, dove e se c’è posto. Già avremmo risolto molto applicando queste basilari regole di civile convivenza.

  • Arayashiki 44
    06 nov 2011 alle 0:09

    Se non ricordo male (magari mi sbaglio), lo stesso problema si è verificato qualche anno addietro per l’EXPA in via alloro, tutti i condomini si sono lamentati per l’eccessivo rumore notturno, ricordo le lenzuola stese a mo di striscione per avere del silenzio, e permettere ai residenti di poter dormire.
    Ricordo problemi di vario tipo, e lancio di uova connesse, quindi sicuramente anche ai tempi avranno fatto più di un esposto e il locale è stato successivamente chiuso o verosimilmente ne venne ristretta la libertà al punto da non consentire una conveniente prosecuzione delle attività dello stesso.


Lascia un Commento