11 gen 2011

Il sindaco di Bari è un utente di Mobilita Palermo?


Il titolo è una provocazione, ma quando ho letto la notizia ho pensato subito a quanto ogni giorno si fa in questo portale:

(corrieredelmezzogiorno) IL CASO - A originare l’ultima clamorosa polemica, una fotografia che un «fan» ha recapitato al sindaco Emiliano: lo scatto immortalava tre operatori ecologici che, scope in mano, erano intenti a chiacchierare. A corredare l’immagine, la lamentela del cittadino-fotografo: la strada è sempre sporca. Emiliano lancia: invita i dipendenti dell’Amiu (l’azienda di igiene urbana) ritratti, a dare una spiegazione di quella foto per evitare che la dimostrazione di indolenza resti senza appello. Scoppia la polemica con accuse scontate e difese d’ufficio. Emiliano tenta di aggiustare il tiro: «So anch’io che la foto non prova niente, ma troppa gente, dappertutto, non fa il suo dovere. E gli italiani sono esasperati».

I COMMENTI - Qualche minuto dopo prende di mira qualcun altro: i «bastardi» che hanno fracassato le panchine e le telecamere in una piazzetta. Su Facebook la querelle va avanti, tra una battuta sui risultati del Bari e un commento per la crescita dello stesso sindaco vulcanico nella classifica di gradimento degli amministratori italiani, c’è spazio anche per bacchettare chi abbandona i sacchetti accanto ai cassonetti troppo pieni. «Se il cassonetto è pieno, il sacchetto si riporta a casa», avverte. Ma la crociata di Emiliano non si limita al mondo virtuale di Facebook. Ha parole, in un’intervista, altrettanto aspre nei confronti degli autisti dei bus che si fingono malati per non lavorare nei giorni di festa. «In troppi quando conquistano il posto di lavoro pubblico, credono di aver fatto 13 al Totocalcio. Ora basta».

Insomma, a Bari è bastata una segnalazione fotografica sul profilo del sindaco Emiliano per far accendere i motori e far partire i controlli. Qui a Palermo, migliaia di foto non sono ancora bastate a allertare un’intera classe politica, dal sindaco sino all’ultimo dei consiglieri.


foto netturbinimichele emilianonetturbini palermosegnalazionisindaco bari

10 commenti per “Il sindaco di Bari è un utente di Mobilita Palermo?
  • pietrox90x 41
    11 gen 2011 alle 22:42

    Ma se il nostro sindaco è il primo a nn compiere il suo lavoro… come si può pensare ad un cambio di marcia???

  • lorenzo80 582
    11 gen 2011 alle 23:58

    Mi ricorda una certa storia di “compromessi” riguardo i posteggiatori abusivi di qualche tempo fa…

  • Andrea Bernasconi 12
    12 gen 2011 alle 9:11

    eheheh, curioso, appena ho letto sul corsera la notizia son venuto a vedere se l’avevate postata perchè ho pensato alla stessa frase del vostro titolo :P

  • Fulippo1 1357
    12 gen 2011 alle 10:54

    Siamo sempre li, come nella situazione dei parcheggi davanti al comune, l’arma letale che usano i nostri politici nei nostri confronti, che nella società di oggi uccide letteralmente ogni tipo di protesta, è la loro totale indifferenza a tutto.

  • Lorenzo Ajello 0
    12 gen 2011 alle 14:53

    Quando si elegge un rappresentante bisogna sempre essere coscienti delle sue abitudini, del suo trascorso e della sua vita privata. Bisogna poi chiedersi anche da chi è appoggiato. Finchè non si farà questo avremo sempre al potere gentaglia che pensa ai suoi interessi o che favorisce la criminalità.
    Io stò con Michele Emiliano!
    Di seguito un articolo sulla vicenda: http://www.trackback.it/articolo/facebook-sindaco-pubblica-i-nomi-dei-fannulloni/31409/

  • Maya 3
    13 gen 2011 alle 20:17

    salve a tutti, è da un pò che visito, quotidianamente, questo sito dal momento che non resisto più nel vedere la nostra Palermo…DISTRUTTA, SPORCA ecc…da politici e no….
    oggi ho deciso di commentare, per la prima volta un vostro post, questo…
    ma è mai possibile che vediamo la nostra città andare in pezzi e non possiamo fare nulla???nonostante abbiate fatto tantissimo e di fatto mi congratulo con voi….LORO hanno sempre il coltello dalla parte del manico… NOI/VOI siamo in possesso di PROVE che dimostrano la negligenza, l’incapacità, la mancanza di dovere, l’abuso di potere, ecc di chi sta a capo del nostro comune… e non possiamo fare altrettanto in modo da cambiare le cose???…mi chiedo, dal momento che c’è stato “un precedente” come questo (di un sindaco che accoglie le richieste di un cittadino e agisce…denunciando) che ci ha mostrato come realmente dovrebbero andare le cose anche qui a Palermo…non possiamo NOI denunciare l’accaduto??? per es a striscia la notizia??? non dico a chi di dovere…perchè sappiamo come finiscono certe cose
    :(……


Lascia un Commento