14 set 2010

Ponte Corleone: la soluzione la vedono tutti tranne chi di competenza


E’ incredibile come a distanza di mesi, dopo numerosi solleciti, nessuno abbia preso un provvedimento per aprire il varco GIA’ ESISTENTE lungo il Viale Reg. Siciliana, poco prima del ponte citato.

Come sta avvenendo all’altezza di via Pitrè, occorre rompere il cordolo/marciapiede che separa le due carreggiate, e permettere così un innesto più graduale alle auto nella corsia centrale.

In precedenti articoli, diversi utenti avevano avanzato la medesima proposta, basta riesumarli da QUI

Di seguito un ulteriore sfogo di un’automobilista:

Salve a tutti, desideravo porre un problema che era stato evidenziato in un vostro post nel febbraio di quest’anno ma che non è stato più preso in considerazione.Il traffico assurdo e incredibile che al mattino ogni anno coglie tutti coloro che attraversano viale regione siciliana nei pressi del ponte corleone, non appena iniziano scuole e lezioni all’università..

Il traffico inizia con precisione all’altezza dello svincolo bonagia e finisce dopo il ponte corleone dalle ore 7.30 alle ore 10 circa,quando piove inizia anche prima delle 7.15.

Stiamo parlando di un tratto di strada che misura 1 km e 400 metri circa ,completamente esente da ostacoli di qualunque tipo che viene imbottigliato letteralmente da un piccolo svincolo dal quale escono mezzi di ogni tipo, anche camion, proprio all’ingresso della strettoia del ponte corleone. Non so quale grande mente all’urbanistica della nostra città è stata in grado di “partorire” un’idea più “efficiente” di questa. 1Km e 400 metri che si percorrono in circa 20 minuti la mattina, cioè a passo d’uomo.

Conseguenza auto e servizi pubblici inutilizzabili.In auto, senza traffico si impiega un minuto a fare la strada.

Il paradosso è per tutti gli studenti e i lavoratori che abitano nelle zone limitrofe e devono raggiungere università e uffici a due passi da casa(nemmeno 5 minuti) e la mattina devono uscire prima delle 7 per non rimanere imbottigliati nel traffico ,mezzora nei casi peggiori, 20 nei migliori. Un pieno di benzina va via come se si andasse dall’altro lato della città ogni mattina.

L’inquinamento è a livelli paradossali. le auto stanno ferme in file da 3 o 4 tutte vicine cercando di intrufolarsi ovunque, prendono dalla corsia d’emergenza ritrovandosi a ostacolare tra l’altro le altre auto in ingresso proprio in prossimità del ponte corleone con conseguenza di 3 file di auto provenienti da viale regione, e (adesso per un restringimento) una fila di auto dalla parallela lato mare…

Forse per un problema di “favoritismi” al distributore di benzina “Q8″ ,al negozio di “elettrodomestici da incasso” e “materiale edilizio” e “concessionaria auto usate”, non si è in grado di prendere dei seri e immediati provvedimenti per paura di ripercussioni economiche su tali attività. Una corsia che permetterebbe l’immissione, proprio davanti alla Q8, è “occupata come parcheggio, e lo si può vedere dalle vostre foto pubblicate a febbraio!! Tutto cio’ è pura follia!! quali lavori di prolungamento del ponte, qui basta solo togliere quelle transenne e permettere alle auto che provengono da falsomiele di immettersi con sicurezza in viale regione siciliana molto prima di quel maledetto svincolo di immissione a collo di bottiglia.

Se nessuno è in grado di aiutarci, se nessuno è in grado di aprire la “frontiere” di uno svincolo già presente, per cortesia che sia in grado di fornire un aiuto a questa allucinante e paradossale situazione prima dell’inizio delle scuole e lezioni universitarie. Siamo in migliaia che richiediamo il diritto di poter raggiungere il nostro posto di lavoro, le scuole, l’università senza tutti questi assurdi disagi. Chi deve raggiungere la cittadella universitaria distante nemmeno 5 minuti in auto, impiega tre quarti d’ora tra il traffico di viale delle scienze e il tappo del ponte corleone nonostante abiti nelle vicinanze. Per piacere aiutate questo “fiume” di auto e autobus e tir imbottigliati nel traffico,aiutate questo fiume di studenti con abbonamento amat che al mattino,nonostante abitino a nemmeno 2 Km da scuole e università devono alzarsi all’alba per avere la sicurezza di arrivare in orario,come se dovessero raggiungere isola delle femmine..

Ricordo inoltre che questo è l’unico ingresso alla città per tutti coloro che vengono da Bagheria, Termini Imerese, Villabate e che devono raggiungere Palermo. Ricordo che I Tir che da Messina e quindi da tutta Italia arrivano a Palermo transitano al mattino proprio da questo tappo. Non abbiamo altre vie di collegamento quindi richiedo se possibile una grande aiuto e la vostra collaborazione.

Se servono firme posso tranquillamente contare sul mio quartiere,Bonagia,su Falsomiele,su coloro i quali vengono da Villabate, Bagheria, e su tutti coloro i quali rimangono imbottigliati la mattina.Se potere fare qualcosa sarebbe già tanto raccoglierle online.

La situazione ogni anno è catastrofica e non vi dico appena c’è un incidente o vi sono lavori nel tratto indicato. Senza scherzare, ci vorrebbe un elicottero.

ringrazio infinitamente il comitato.

Distinti saluti.


corsia lateraleimbutoponte corleonetrafficoufficio traffico palermo

28 commenti per “Ponte Corleone: la soluzione la vedono tutti tranne chi di competenza

Comment navigation

  • diesse78 123
    15 set 2010 alle 10:54

    io ho mandato la seguente mail al comune ed anke a ditelo rgs e postaweb del giornale di sicilia
    vediamo cosa succede
    Alla cortese attenzione del responsabile Uff. Traffico
    verso questa proposta e di poterla considerare al fin di alleviare i disagi in prossimità del Ponte Corleone

    Si chiede la modifica dell’entrata nella circonvallazione in prossimità del Ponte Corleone utilizzando un varco già esistente (chiuso da guard rail) in modo da creare una corsia di accelerazione ed immettersi con maggiore fluidita’ nelle corsie centrali, anzichè immettersi di colpo nella corsia di marcia, come avviene adesso creando notevoli disagi in entrambe le corsie.

    maggiori informazioni sulla proposta possono essere visualizzate nel link allegato
    http://www.mobilitapalermo.org/mobpa/2010/02/04/proposte-per-viale-regione-siciliana/

    Sicuro di Vostro riscontro porgo cordiali saluti

  • francesco_81 36
    16 set 2010 alle 14:24

    Ho inviato la richiesta all’indirizzo email dato da antony977.
    In ogni caso sento il dovere di ringraziare già anticipatamente tutti coloro che fanno parte della famiglia di mobilita palermo perchè i problemi di questa città, seppur grandi tramite voi sembrano più piccoli. come si dice l’unione fa la forza.
    Purtroppo(non so se è un difetto essere caparbi) non mi rassegno facilmente e sono disposto ad andare fino in fondo se non ci saranno risposte.
    Diesse78 non ti lascio solo, se vuoi andare in fondo alla questione bisogna bussare a tante porte, prima o poi una porta si aprirà
    Abbiamo diritto ad aprire questo svincolo? abbiamo diritto, visto che noi residenti di questi quartieri periferici(villagrazia falsomiele bonagia) non siamo stati nemmeno presi in considerazione per una linea tram o metropolitana? abbiamo almeno diritto ad andare in auto o in autobus o nemmeno questo?
    Se volessimo prendere un mezzo di trasporto che gira tutti e tre i quartieri (il 368 Bonagia Falsomiele Villagrazia ) e passa dal ponte corleone, abbiamo almeno il diritto di poterlo prendere senza rimanere ulteriormente impelagati nel traffico?

  • diesse78 123
    16 set 2010 alle 14:38

    @francesco
    Giusto francesco, io abito qui da solo un anno e vedo un quartiere molto abbandonato, dove l urbanizzazione latita, i mezzi pubblici inesistenti, strade dissestate, ecc ecc
    piu avanti faro un reportage sulla via emily beach (strada di collegamento da lato monte a lato mare di via villagrazia) piena di rifiuti, carcasse di ogni tipo, poco illuminata, ma soprattutto pericolosissima perke c’e un curvone senza e dico senza segnalazioni stradali ( ci sono delle lapidi che confermano cio’)
    e’ uno schifoooo punto.


Lascia un Commento