07 apr 2010

Chiusura Piazza Indipendenza: i percorsi alternativi da utilizzare


Dopo aver appreso della chiusura semi-totale di Piazza Indipendenza per 8 mesi circa, che sin da oggi ha causato grossi ingorghi e caos, cerchiamo subito di capire come si modifica il traffico nella zona e quali strade utilizzare per i propri spostamenti.

Per fare ciò, utilizziamo la seguente mappa che verrà periodicamente aggiornata (clic per ingrandire):

mappa piazza indipendenza chiusa

In ROSSO il tratto di strada totalmente chiuso al traffico.

In VERDE il percorso alternativo possibile per raggiungere l’Ospedale dei Bambini e C.so Tukory evitando il blocco.

Segnaliamo inoltre:

  • provenendo da C.so Alberto Amedeo è ancora  possibile girare a destra per Piazza Indipendenza;
  • Provenendo da C.so Pisani e C.so Calatafimi, giunti  davanti la presidenza della Regione si avrà l’obbligo di svolta a sinistra e non è più consentito proseguire a destra verso Corso Re Ruggero e nè diritto verso via Benedettini;
  • Da P.zza Indipendenza è possibile raggiungere C.so Tukory raggiungendo il Viale Reg. Siciliana e, attraverso il ponte di via E. Basile, percorrere tutta la via (Ernesto Basile) in direzione mare sino all’innesto con Corso Tukory nei pressi del bar “Massaro”.    Oppure  proseguire su Corso Vittorio Emanuele, a destra per Piazza Vittoria, via del Bastione e infine via dei Benedettini

Per raggiungere Piazza Indipendenza da C.so tukory (clic per ingrandire):

In alternativa al percorso sulla mappa, si può percorrere Corso Tukory, proseguire per via Ernesto Basile e imboccare Viale Regione Siciliana. Successivamente è possibile raggiungere Piazza Indipendenza svoltando a destra per via Palmerino-Corso Pisani oppure per Corso Calatafimi.

Aggiorneremo questi percorsi qualora vi fossero modifiche e nuovi percorsi possibili.


chiusura corso re ruggertochiusura piazza indipendenzacorso re ruggeroCORSO TUKORYpassante ferroviario palermopiazza indipendenzavia basile

52 commenti per “Chiusura Piazza Indipendenza: i percorsi alternativi da utilizzare

Comment navigation

  • ing.giacomo 4
    09 apr 2010 alle 10:08

    @blackmorpheus
    bhè le auto che devono attraversare viale regione, usano lo svincolo successivo, come avviene in via Oreto.
    Io che usavo lo svincolo Oreto per entrare ed uscire dall’autostrada, ora devo andare a finire a Bonagia o a Vilabate;
    quelli che attraversavano via Perpignano, possono utilizzate lo svincolo di via Leonardo Da Vinci, che è anche molto vicino a differenza di Villabate o Bonagia da via Oreto

  • CinoMedium 169
    09 apr 2010 alle 10:10

    scusate, io abito in via Altofonte lato monte e quando devo immettermi sul Viale Regione non lo taglio ma faccio il giro dalle apposite rotonde. Perche non lo possono fare chi sta in via Perpignano?

  • ing.giacomo 4
    09 apr 2010 alle 10:13

    Credo che non conosci bene via Oreto, è lo sbocco naturale di chi viene da fuori e vuole andare in centro o per chi viene o va al Civico o Policlinico o Ismett, ma anche di chi proviene da via Giafar, corso dei mille via oreto vecchia via buonriposo via dei vespri ma anche ciaculli, santa maria di gesu ecc…

  • blackmorpheus 54519
    09 apr 2010 alle 10:35

    si ma quello che stavo dicendo è che, una volta chiusa la rotonda di via oreto, ci si può comunque dirigere allo svincolo Basile senza troppi intoppi, mentre chiudendo via Perpignano si creerebbe un macello inaudito perché siamo in pieno centro

    ps: via Oreto la conosco anche troppo bene perché ci ho abitato

  • ing.giacomo 4
    09 apr 2010 alle 10:42

    senza problemi??
    attraversare l’imbuto sul fiume oreto è un problema!!prendilo di mattina vedrai una bella fila non molto diversa da quella che si trova al semaforo di via perpignano.
    Io mi rendo conto come è diversa la città da quartiere a quartiere:
    nel mio la gente accetta le modifiche, i lavori senza fare troppo casino, vedi i lavori del passante, del tram, chiusura dello svincolo, ecc..
    in altri fanno barricate anche per un marciapiede rotto o lo spostamento di un cassonetto

  • blackmorpheus 54519
    09 apr 2010 alle 11:03

    io abitavo prima in via L. Manfredi, quella dove c’era il cinema Royal per intenderci, e conosco bene la situazione del ponte Oreto. Il punto è che chi viene da fuori, arriva facilmente allo svincolo Basile, chi viene dal centro non ha più motivo di farsi il ponte oreto per immettersi in viale regione, piuttosto deve salire da corso tukory e dirigersi verso via Basile. Molto diversa è invece la situazione di via Perpignano, dove nelle ore di punta si può restare imbottigliati anche per mezz’ora o più, per poi incontrare altrettanto macello alla rotonda di via leonardo da vinci e viale michelangelo. Quella zona è completamente intasata nonostante i sottopassi, figuriamoci cosa succederebbe a togliere i semafori di via perpignano. Tutto il flusso veicolare andrebbe a intasare le arterie già sature

  • Metropolitano 3236
    09 apr 2010 alle 12:18

    Ma la via Perpignano non è una grande arteria come lo è Via Oreto, Bonagia, Basile o Calatafimi, ergo possono benissimo installare i guardrails tra le corsie laterali e centrali di viale Regione e deviare il traffico sui cavalcavia più vicini (DaVinci e Pitrè). Tutto ciò che bisogna fare è impedire che l’autostrada sia percorsa trasversalmente sia pur per mezzo del semaforo. La via Perpignano è perfino percorribile solo in un senso di marcia da valle a monte e non viceversa quindi ci perdiamo poco dopotutto. Chiudere il varco trasversale risolverebbe i problemi delle lunghe perenni code, a tutto vantaggio della qualità dell’aria in quella zona e della percorribilità di un asse strategico per tutta la provincia e per la regione. Non avete idea ragazzi di quanti a Cefalù si sono lamentati per la difficoltà nel raggiungere l’aeroporto, e per venire da lì e quanti Trapanesi che devono andare a Catania e che percorrono l’autostrada prima o poi quegli sventurati dovranno pur attraversare il Viale Regione. Cioè vi rendete conto ??? Un incrocio semaforico che compromette la viabilità non solo cittadina, ma anche pendolare di provincia e regione. Per cosa poi, per collegare una viuzza che non è minimamente paragonabile alla Via Oreto.
    E’ questo che chiamate “sviluppo territoriale” ? Si devono assolutamente installare i guardrails sullo spartitraffico e sui lati del viale Regione corsie centrali, come già fatto per tutta l’arteria. Costi quel che costi. Da anni si è atteso che la rotonda Oreto sia chiusa, ma solo nel 2009 è stato eseguito l’intervento. Chi viaggia deve subire ancora disagi perchè bisogna aspettare il 2019 per togliere il tappo di via Perpignano ? Così non può durare, ma a me in fondo frega poco perchè di solito viaggio coi mezzi pubblici, perciò scelgo altre vie. Lo dico per chi viaggia con lap ropria auto. Raramente io percorro l’asse di viale regione.

  • Metropolitano 3236
    09 apr 2010 alle 12:22

    Piuttosto ho saputo che i commercianti stanno protestando fuuriosamente contro il cantiere improvvisato di corso Re Ruggero.
    Qualcuno sa dirmi se questo incidente di percorso (ammesso che sia così) possa compromettere i tempi di realizzazione dell’intero Passante metropolitano o del solo lotto A ?

  • emmegi 715
    09 apr 2010 alle 20:06

    Nell’ edizione serale di TGS hanno lanciato la notizia che RFI si è resa disponibile a realizzare una bretella alternativa (stile quella di Sferracavallo realizzata qualche anno fa) che colleghi via Basile a via Altofonte.
    Da Google Maps credo si parli della strada transennata che sbocca verso il civ. 72 della via Altofonte.

    http://img25.imageshack.us/img25/5316/picture089hr.jpg

    Devo dire che questa alternativa non mi pare molto utile, sia perchè va a finire in un budello quasi in prossimità del viale della Regione Siciliana – peraltro con senso unico verso monte – sia perchè non servirà a risolvere la viabilità di piazza Indipendenza.
    Rimane da capire come sarà il collegamento con via Basile, sia perchè è presente il mega parcheggio, sia perchè i lavori del parco d’ Orleans (sui quali andrebbero fatti aggiornamenti) potrebbero non essere compatibili con questa bretella.

  • emmegi 715
    11 apr 2010 alle 13:37

    Eccole le uniche, vere e funzionanti alternative per il deflusso del traffico in piazza Indipendenza, senza ricorrere a mastodontiche opere provvisorie.
    L’ educazione ed il rispetto degli altri e delle regole stabilite.
    Nelle immagini seguenti si vede come una brutta curva come quella di via del Bastione può essere percorsa tranquillamente nei due sensi di marcia quando vengono rispettati i divieti.

    http://img254.imageshack.us/img254/4021/imageat.jpg
    http://img411.imageshack.us/img411/2198/imagebvt.jpg

  • m@ri 0
    18 giu 2010 alle 23:57

    Sapreste indicarmi il percorso più breve per raggiungere la cittadella universitaria? io abito in zona Fiera e ragazzi, vi giuro, è diventato un problema x me andare in Viale delle Scienze. Non conosco bene le strade di quella zona e mi sembra davvero impossibile dover arrivare in viale regione per raggiungere via Basile. Prima percorrevo piazza indipendenza e il tratto adesso chiuso e arrivavo sempre in 15 minuti. Ora invece regna il caos e la gente x strada (vigili urbani inclusi) non sanno aiutarmi! Aiutatemi voi per favore! Grazieee

  • antony977 165953
    19 giu 2010 alle 0:47

    @mari, postresti intanto provare a muoverti in metro vista la vicinanza in zona della fermata Imperatore Federico e Fiera.
    Ma a parte ciò…ti consiglio di percorrere la via mare (Ucciardone-via Crispi-Foro Italico-via Lincoln-corso Tukory-via Basile) ed eviti il tanto caos delle strade centrali.Lo incontrerai anche qui ma sicuramente in misura ridotta


Lascia un Commento