11 ago 2009

In arrivo i nuovi biglietti Amat con lo sponsor! E MobilitaPalermo lancia la sua proposta sull’officina Amat


Da Amat web-site:

Un disegno della Palazzina Cinese su un lato, una promozione della catena Mc Donald’s dall’altro, colori pastello. Questo è il nuovo biglietto dell’Amat stampato dalla società di calcografia e cartevalori Atem, che sarà in distribuzione tra pochissimi giorni.
Cinque accorgimenti anti-contraffazione, carta filigranata, matrice a strappo. I biglietti con la nuova grafica sostituiranno progressivamente quelli già in commercio, che manterranno la validità. Prezzo e tempo di utilizzo resteranno invariati: 1,20 per 90 minuti dal momento della convalida.
Novità assoluta è la sponsorizzazione da parte della Mc Donald’s. Grazie a questa partnership, il biglietto varrà come voucher per accedere alla promozione sul costo di alcuni prodotti della catena internazionale di fast food. La sponsorizzazione ha permesso all’Amat di risparmiare sui costi di stampa dei biglietti.
“Stiamo cercando di razionalizzare i costi di ogni comparto – spiega il presidente dell’Amat, Mario Bellavista -, trovando utili anche dalle piccole cose. I biglietti sono un esempio. La pubblicità sul retro del titolo di viaggio permetterà all’azienda di risparmiare un terzo dei costi di stampa”.  

Dopo gli ottimi risultati ottenuti sulle vendite di biglietti, una altra buona iniziativa che indubbiamente  farà risparmiare denari alle casse Amat.

Ma vogliamo proporre al Presidente Bellavista, la nostra in tema di risparmio.

Chediamo a  gran voce di tagliare l’affidamento della manutenzione dei bus a ditte esterne. E’ incredibile l’attesa dei bus Amat   prima di entrare   all’interno dell’officina riparazioni Iveco di via Ugo La Malfa. E’ solito notare quasi 2 settimane i bus guasti all’interno dell’autoparco Iveco. Ovvio che  c’è un turno dato che la stessa officina effettua manutenzione/riparazioni per bus di altre aziende.

I nuovi bus hanno 2 anni di garanzia? Ok, che vengano sottoposti a garanzia all’interno delle officine Amat. Un officina che sicuramente ha i mezzi per competere. Modifichiamo pertanto i termini di garanzia nei prossimi bandi di gara, e diamo maggior risalto alle maestranze dell’officina Amat.


amatBUSIveco Sivibusmario bellavistaofficina Amat

6 commenti per “In arrivo i nuovi biglietti Amat con lo sponsor! E MobilitaPalermo lancia la sua proposta sull’officina Amat
  • CinoMedium 169
    11 ago 2009 alle 23:53

    Scusate qualcuno sa perche al parcheggio Olimpo in via dell’Olimpo ci sono depositati decine e decine di autobus? E’ un deposito? Grazie

  • antony977 165953
    12 ago 2009 alle 1:09

    Trattasi di un’area che l’Amat (tramite trattativa) ha destinato ai bus che hanno bisogno di riparazioni particolari e grossi interventi di manutenzione.Fra l’altro sono presenti infatti i minibus elettrici (quelli verdi), KO per la scarsa autonomia delle batterie e oggetto di contenzioso con la ditta prodruttrice

  • tasman sea 20
    12 ago 2009 alle 2:29

    che dire dei parcheggi basile e nina siciliana?
    qualche tempo fa un assessore ne prometteva la conversione. ci sono passato recentemente, e’ uno scandalo. in particolare, il parcheggio basile e’ CHIUSO dal lato universita’. potrebbe servire il parco d’orleans, ma una montagna di detriti segna il confine fra questi due miracoli della palermo cool.

  • tasman sea 20
    12 ago 2009 alle 2:46

    manca un disegno generale: realizzare un’opera, ma non inserirla nel contesto urbanistico e ambientale in cui si muove il cittadino. il pedone in particolare, dovrebbe circolare col contrassegno H. e’ proprio vero che siamo degli handicappati.
    col piano regolatore del porto e’ un po’ cosi’. interventi a macchia di leopardo, ma nessuna precisa volonta’ di fare l’unica cosa che c’e’ da fare: restituire il mare alla citta’. scusate il piglio polemico.


Lascia un Commento