09 lug 2009

Nuova retata contro i parcheggiatori abusivi


Apprendiamo sempre con piacere queste "sporadiche" notizie di repressione della malavita e confidiamo maggiormente sulla collaborazione dei cittadini nell’immediato futuro.

(Adnkronos) - E’ in corso nella zona centrale di Palermo una retata della Polizia  di Stato contro i parcheggiatori abusivi. Gli agenti in moto, con l’ausilio di un elicottero, stanno scandagliando le strade principale dell’asse viario lungo la via Liberta’ per controllare i posteggiatori, molti dei quali extracomunitari. Alcuni di loro, senza il permesso di soggiorno, sono stati fermati e portati in Questura per provvedere all’immediata espulsione.


extracomunitariParcheggiparcheggiatori abusivipoliziaquesturastazione centrale

Articolo successivo

12 commenti per “Nuova retata contro i parcheggiatori abusivi
  • blackmorpheus 54519
    09 lug 2009 alle 20:17

    che poi proprio gli immigrati sono i più tranquilli…i mafiosi estorsori sono più che altro palermitani, spero quindi che questa retata interessi anche gli ultimi, che alla fine sono la vera piaga sociale

  • freddie80 1052
    09 lug 2009 alle 20:50

    Ieri ho posteggiato davanti la feltrinelli col motore. Quando me ne sono andato lui si è messo accanto guardandomi tipo a chiedermi soldi, io ho messo in moto e me ne sono andato ignorandolo totalmente e mi ha gridato “disgraziatoooo” ah ah ah

  • Otto Mohr 47
    09 lug 2009 alle 21:08

    Sì il segreto è quello di ignorarli completamente…oppure, purtroppo, se si è costretti di parcheggiare 100 metri più avanti…sempre se avrai la fortuna di trovare un altro parcheggio…

  • IoGomesio 273
    09 lug 2009 alle 22:01

    a me pure danno fastidio quelli che ti vendono i bigliettini per il parcheggio (in gran parte migranti subsahariani), ma in fin dei conti se rifiuti non ti dicono niente; e in fin dei conti -tra l’altro- diciamo che offrono un servizio, ossia farti trovare subito la scheda-parcheggio evitandoti camminate lunghe alla ricerca di edicole e simili.. quelli che meritano L’ERGASTOLO (perchè l’estorsione merità questo, non importa se la cifra sia insignificante o esorbitante) sono i posteggiatori che pretendono denaro in cambio DI NIENTE. questa operazione di polizia è ovviamente, di conseguenza, un’operazione a carattere farsesco nonchè ridicolo, che unisce la finzione di attività delle forze dell’ordine al sentimento ormai comunemente diffuso dell’intolleranza nei confronti dello straniero.. è facile espellere chi non ha diritti, è difficile far andare FUORI DALLE PALLE una volta e per tutte l’elettore, magari amico degli amici, che non rispetta UNA e dico UNA SOLA delle leggi italiane (pur essendo italiano egli stesso)

  • Jimmy Reptile 0
    09 lug 2009 alle 22:35

    io abito nella zona e oltre a vedermi la scena mi sono sorbito mezz’ora di elicottero pochi metri sopra il tetto, detto questo, conoscendo i posteggiatori extracomunitari che ci sono qua, secondo me si poteva tranquillamente sorvolare su questi (tra l’altro non è la prima volta che fanno di queste retate) infatti gli extracomunitari nel 80% dei casi, a dire il vero il 100% se faccio riferimento solo alle mie esperienze, se non gli dai nulla non ti dicono niente e come ad esempio mi è successo domenica a mondello, se ti vendono il bigliettino (in fondo è un servizio) non ti chiedono nessun sovrappiù se glielo vuoi dare bene se no niente. Mentre i parcheggiatori locali che da quel che mi risulta solo raramente sono oggetto delle attenzioni delle forze dell’ordine sono ai limiti del pizzo anzi è pizzo e se non gli dai niente, come è giusto che sia, bene che ti va ti trovi la macchina rigata, del resto basta fare un piccolos forzo mnemonico è a tutti sarà facile di aver letto o sentito di parcheggiatori autoctoni aggredire i guidatori che nulla (o poco) gli volevano dare……..

  • blackmorpheus 54519
    10 lug 2009 alle 8:26

    ma infatti…gli extracomunitari di solito si mettono un’aria quasi sottomessa. Il problema sono quei porci di palermitani, che ti vogliono intimidire col loro fare mafioso. Da quando in un locale hanno avuto il coraggio di chiedermi 3 euro per parcheggiare, dicendomi pure che erano là PER NOI, mi sono ripromesso che non avrei mai più dato un centesimo a questi schifosi. Parassiti inutili che insultano la dignità del lavoro e che guadagnano un pozzo di soldi senza fare nulla, alla faccia di chi ci mette una vita per laurearsi e trovare un lavoro decente per pagarsi l’affitto. E’ una vergogna. Adesso ho studiato una nuova tattica: di solito li ignoro, ma se capisco che la mia macchina può subire danni allora dico loro che glieli do al ritorno che devo scambiare i soldi e quando torno metto in moto e vado. Che muoiano di fame, ci posso solo godere

  • marce982 216
    10 lug 2009 alle 10:53

    Non bisogna mai chiudere un occhio in nessun caso. Il buonismo non serve, serve invece un’applicazione severa della legge, in questo ambito come negli altri. Altrimenti non la finiremo mai di essere la Repubblica delle Banane e lo zimbello di mezzo mondo.

  • Jimmy Reptile 0
    10 lug 2009 alle 11:29

    @ marce982 non dico di non applicare la legge ma considerato che le risorse sono limitate tra gli extracomunitari in via libertà e gli “autoctoni” con il fare mafioso in centro storico io me la prenderei con quest’ultimi

  • IoGomesio 273
    10 lug 2009 alle 12:23

    marce982, l’uso del termine “buonismo” (nel “vostro” ambiente ormai di moda – si, hai letto bene, ho detto “vostro” perchè ho capito di che club fai parte) mi fa presupporre che tu non sia una persona del tutto obiettiva. Io ripeto che sicuramente avere il fiato sul collo IN GENERALE quando vado a posteggiare non è una bella cosa.. ma c’è una GROSSISSIMA DIFFERENZA tra chi non solo ti offre un servizio in fin dei conti ma ti lascia pure libero di fare quello che vuoi senza minacciarti o cose varie (i “posteggiatori” -ma in questo caso il termine non è esatto- extracomunitari come li chiamate voialtri) e chi non ti offre NESSUN SERVIZIO e pretende pure denaro in cambio, pena l’aggressione verbale o fisica.


Lascia un Commento