17 mar 2009

MobilitaPalermo attaccata per la sua informazione!


E’ di oggi un articolo sul periodico on-line  http://www.dirittinegati.eu/?p=527  dove un rappresentante di un noto comitato sul passante ferroviario di Cardillo, critica senza mezzi termini l’attività di MobilitaPalermo, mettendone in dubbio la stessa e le informazioni da noi divulgate. Invitiamo i lettori a leggerne attentamente l’articolo.

PREMESSA: MobilitaPalermo anzitutto è nata col l’obiettivo specifico di divulgare la cultura del trasporto pubblico attraverso un’ampia e CORRETTA informazione sulle grandi opere (Passante Ferroviario, Tram, Anello ferroviario) che muteranno radicalmente in positivo il nostro modo di spostarci. Ma non solo grandi opere di trasporto: offrire le proprie idee e impegno nel territorio contro la grande piaga della "doppia fila", sensibilizzare l’opinione pubblica a denunciare gravi disagi per la circolazione nelle principali arterie (la chiamata ai vigili), denunciare l’occupazione da parte di indisciplinati automobilisti delle piste ciclabili (e continueremo a farlo), le pecche dell’amministrazione pubblica (manutenzione strade, pulizia) e tanto tanto tanto altro ancora. Purtroppo…

Oggi ci accusano (  http://www.dirittinegati.eu/?p=527) chiedendoci se viviamo a Palermo  o se addirittura  conosciamo i luoghi e i problemi della nostra città. Sembra quasi si voglia offendere l’intelligenza dei lettori e dei tanti che ci seguono e che ci aiutano nella nostra attività. Specie rivedendo e rileggendo il lavoro svolto da MobilitaPalermo in appena 1 anno di attività!!

Nell’articolo si parla della Piana dei Colli quale sito naturale ancora incontaminato. Come se il famoso "sacco di Palermo" non fosse mai passato di qui!! Francamente ripudiamo anche l’accusa che ci viene mossa, secondo la quale sensibiliziamo  l’opinione pubblica ad educarla a non reclamare i propri diritti sanciti dalla legge nazionale e dalle direttive Europee. Ciò la riteniamo una profonda e becera infamità. Piuttosto, non  ci interessa la cattiva informazione da parte di chi si è ricoperto di contraddizioni; anzi, siamo noi ad invitare tale persona nei cantieri, visto che in un recente articolo su Epolis non risultava  loro, ad esempio, la costruzione di alcuna strada (leggere ns. articolo su cantiere ex e.m.s. Colle Verde).

Prendiamo atto che si erano raccolte 1360 firme (in periodo pre-elettorale, provinciali 2008 ) per un qualcosa che è ed era già previsto ovvero l’interramento della linea. Chissà in quanti di quei firmatari fossero realmente al corrente sull’opera e sui lavori.

Per dovere di cronaca, riportiamo anche le dichiarazioni dei rappresentanti del comitato di Cardillo sul Passante Ferroviario, in ordine di tempo:

17/03/2008 Canale 33: un rappresentante di alcuni comitati civici mostra perplessità sulla costruzione del passante ferroviario.In particolar modo il pericolo crolli in via Dante per la costruzione della futura galleria, e annuncia una class action contro la progettazione del passante; si parla inoltre di gallerie che verranno costruite a raso delle fondamenta delle case col serio rischio di crolli.

12/04/2008 La Sicilia: sempre lo stesso comitato per voce dei loro rappresentanti, afferma che i lavori nella zona Cardillo-Tommaso Natale verranno eseguiti in superficie e che stravolgeranno l’intera zona.

26/05/2008 Villa Rossi (Tommaso Natale): sempre gli stessi rappresentanti del comitato di Cardillo, continuano a sostenere le loro tesi secondo la quale i lavori in zona verranno eseguiti in superficie, e che MobilitaPalermo non è affatto credibile (MobilitaPalermo non era ancora nota a tutti…);

26/07/2008: cominciano le contraddizioni, e un noto rappresentante dei vari comitati parla su un giornale di  trincea interrata nella tratta Auchan-Cardillo-Tommaso Ntale (e non più di linea in superficie!!);

I lavori nel frattempo procedono secondo quanto aveva sempre affermato MobilitaPalermo, fino a che….

6/01/2009 Epolis: il comitato di Cardillo afferma che una "eventuale" realizzazione dei lavori in superficie comporterebbe disagi in zona.

Ma come…..non si era affermato per tanto tempo e con assoluta certezza che i lavori si sarebbero effettuati in superficie? E ora perchè si usa il condizionale "SE"??????

Cari amici, a voi l’ardua sentenza. Noi andremo sempre AVANTI continuando in quanto abbiamo sempre fatto fin’ora.


cardilloisola delle femminelibero comitato cardillopassante ferroviario palermoSIStommaso natale

Articolo successivo

28 commenti per “MobilitaPalermo attaccata per la sua informazione!

Comment navigation

  • oxygen 7
    17 mar 2009 alle 15:29

    Una delle poche cose nuove e buone in città… E’ consigliabile non informare i cittadini, quindi bisogna screditare MobilitaPalermo che si manifesta mostrando la realtà dei fatti.
    Forse si fanno questi ragionamenti, perche non tutti sono all’oscuro della realtà. Nella politica è cosi, ci sono le squadre, e si tifa a “partito preso”.

  • antony977 165953
    17 mar 2009 alle 15:29

    @UTIMO82, MobilitaPalermo si è sempre distinta per le informazioni corrette e veritiere, malgrado il Comune di Palermo non abbia dato ampia informazione.
    Abbiamo ripetuto più volte quanto si sta facendo, quanto si realizzerà e info sulla variante.E’ vergognoso invece che qualcuno continui ad opporsi nonostante i lavori siano cominciati da tempo mettendo in dubbio l’operato dei presenti qui dentro

  • Andrea 0
    17 mar 2009 alle 17:44

    secondo me è proprio il segnale che avete fatto centro!
    andate avanti così! anzi se posso esservi utile in qualcosa..

  • sicilio 110
    17 mar 2009 alle 18:10

    come aveva detto in passato avevo sopranominati io dei comitati rompipalle!! senza offesa per nessuno, se attaccano mobilitapalermo vuol dire hanno la puzza sotto il naso.percio’ qui si va vera informazione nella rete che diversamente dai soliti tg giornali che dicono solo ca…te!! cmq pero’e positivo vuol dire che questo portate gia’ ha un piccolo potere su comunicazione e informazione, percio’ andiamo sempre piu’ avanti!!!!

  • samir 230
    17 mar 2009 alle 23:11

    1360 firme di persone che non sanno manco cosa hanno firmato…ejhehehehhehehehheheehe,…..e con chissà quali promesse…..
    cmq….mobilitapalermo…..andiamo avanti!….puliamoci i piedi nel tappentino e andiamo avanti….!!!
    w la palermo vera….che siamo noi!!

  • Metropolitano 3231
    18 mar 2009 alle 13:18

    Lol, che ridere.
    Io ho sentito anche di peggio: che la città si allaga se si scava sottoterra perchè c’è il mare sotto di noi. Lol !

  • Jolas Rem 10
    25 mar 2009 alle 13:44

    Ancora oggi su EPolis Palermo, il comitato di Cardillo ha molto spazio. Non si parla di MobilitaPalermo, ma si leggono cose tipo “Cardillo sacrificato in nome del passante ferroviario”, “vie Minutilla e Costantino murate, i cittadini non ci stanno”, “le ferrovie non hanno mai chiarito il progetto”, “mistero sui binari” etc…Leggendo l’articolo si capirebbe che nessuno è a conoscenza del progetto esecutivo del passante, su cui c’è il più assoluto segreto, nonostante le loro richieste scritte e i loro appelli alla legge sulla trasparenza. Pare che l’assessore Lodato si sia reso disponibile ad aprire un tavolo tecnico con questi comitati e (forse) i vertici delle ferrovie: secondo me dovreste essere invitati anche voi. Ne sapete di più?


Lascia un Commento