Articolo
03 set 2013

Donazione 10.000 alberi al parco Cassarà: un’iniziativa nata a Palermo

di antony977

Qualche giorno fa abbiamo parlato dei 10 mila alberi di frassino che, grazie al supporto finanziario da parte dell Fondazione Yves Rocher, verranno piantati all'interno del Parco Cassarà.  L'accordo è già stato sottoscritto fra il Comune di Palermo,la  Fondazione Yves Rocher, dall’Orto Botanico e dall’Azienda Foreste. Abbiamo voluto approfondire circa questa lodevole iniziativa, e tutto si riconduce all'ex docente Carmelo Sardegna (nella foto, a destra, assieme ad Direttore dell'Orto Botanico), noto anche per l'organizzazione annuale della mostra mercato La Zagara presso l'Orto Botanico.   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
30 ago 2013

10.000 alberi al Parco Cassara. Nasce il bosco urbano

di antony977

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa la realizzazione del bosco urbano presso il Parco Cassarà. 10.000 piante di Frassino ed altri alberi mediterranei saranno progressivamente messi a dimora entro la fine del 2015 all'interno del Parco Cassarà dall'Amministrazione comunale in collaborazione con l'Orto Botanico dell'Università, l'Azienda Foreste della Regione Siciliana e con il supporto finanziario della Fondazione Yves Rocher.  E' questo il risultato dell'accordo sottoscritto stamattina a Villa Niscemi dal Sindaco Leoluca Orlando, dal Direttore della Fondazione Yves Rocher Claude Fromageot, dal Prof. Francesco Maria Raimondo direttore dell'Orto Botanico e dall'ing. Pietro Lo Monaco Dirigente generale dell'Azienda Foreste. All'incontro ha partecipato anche l'Assessore al Verde e alla vivibilità Giuseppe Barbera.    (altro…)

Leggi tutto    Commenti 31
Articolo
04 apr 2013

Parco Ninni Cassarà: tutto bloccato all’Ufficio Tecnico settore Urbanistica

di Fabio Nicolosi

Dopo i recenti fatti di cronaca riguardanti uno dei parchi più grandi della città interamente gestito dal Coime, ci siamo recati sul luogo per verificare lo stato del grande giardino. Spicca da subito all'occhio giardinieri a lavoro, verde curato, assenza di cartacce o sporcizia varia a terra, calma e tranquillità in ogni angolo di questa grossa area. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
25 mar 2013

Il Parco Cassarà senza portieri: cancelli chiusi e polemiche

di Giulio Di Chiara

Lo scorso sabato, complice una giornata fantastica di sole, ho deciso di tornare a pedalare all'interno del Parco Cassarà. Una "marea" di gente, veramente tanta, tantissimi bambini, mamme, palloni e pattini. Devo dire che era tutto molto pulito e ordinato (conoscendo il panormosauro medio). Riuscivo a sentire l'odore di qualche panino con la mortadella che qualche bambino mangiava tra una partita e l'altra sotto gli occhi attenti della madre che prendeva il sole nella panchina lì vicino. Un cielo azzurro faceva da sfondo, insomma una giornata ideale per stare al parco. Mi addentro nel parco e mi dirigo verso l'ingresso di Via Basile. CHIUSO! (altro…)

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
21 nov 2011

Parco Ninni Cassarà: spunta il prato. Inaugurazione il prossimo 26 Novembre

di Giulio Di Chiara

Non sono arrivate conferme ufficiali circa l'inaugurazione vociferata lo scorso weekend. Dunque l'evento inaugurale dovrebbe essere spostato al prossimo sabato, ma anche qui attendiamo comunicazioni definitive. Intanto, grazie agli scatti dell'utente Jack the Ripper che ringraziamo, possiamo finalmente vedere alcuni sprazzi di prato (che possa chiamarsi tale) all'interno dell'area: Dall'inquadratura si evince come esso si trovi nell'area vicino la pista di pattinaggio, antistante Villa forni. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 18
Articolo
06 apr 2011

Scandalo Parco Orleans: entrare, distruggere e uscire “autorizzati” da nessuno – parte I

di Comitato

Recentemente abbiamo segnalato un primo evento tenutosi presso Villa Forni, antica struttura recuperata all'interno del progetto "Parco Orleans". Evento che ci ha fatto presagire un avvicinamento alla data di apertura dell'area. Recandosi presso l'ingresso di Villa Forni, il custode (o presunto tale) riferisce che della data di apertura non si sa nulla "può essere che aprono tra 20 giorni, un mese e mezzo...buh!" Si evince come la persona in questione non sia comunque informata ufficialmente sullo status dei lavori ma riferisca come all'interno della struttura (villa Forni, ndr) manchi  l'attrezzatura e l'arredamento utile per poter garantire l'insediamento di uffici e l'apertura al pubblico. Da diverse settimane però, all'interno degli ettari destinati a parco si nota un certo "movimento", molto strano. Infatti diverse persone, durante la mattina, vanno a correre lungo i viali interni, tranquillamente. Episodio confermato dallo stesso custode che ammette come "in teoria non si potrebbe, ma nei fatti si, basta non fare atti vandalici". Pertanto si permette di entrare all'interno dell'area senza autorizzazione, visto che la struttura non è affatto completata e consegnata. Dunque, se qualcuno si fa male mentre si trova all'interno, cosa succede? Se ci scappa il morto come avvenne nell'area adiacente del Cus Palermo (quando un ragazzino, introducendosi abusivamente, morì annegato nella piscina ancora incompleta) di chi sarà la responsabilità? Qualora succedesse un infortunio al suo interno, facendo i debiti scongiuri, potrebbe essere rallentata o bloccata la consegna di un'area che doveva essere pronta nella primavera del 2009 ! Non solo... in questo modo si spiana la strada a chiunque abbia cattive intenzioni, come i vandali. E di questo, purtroppo ve n'è conferma. La prova di quanto appena scritto è questo primo scatto effettuato dopo essere entrati senza che nessuno ponga divieto: Seguirà ulteriore reportage sull'assoluta libertà di azione all'interno del parco, sugli atti di vandalismo e sullo stato (arretrato e indefinito) dei lavori.

Leggi tutto    Commenti 27