Articolo
14 giu 2016

Via Palinuro | La regione sblocca le somme, possibile apertura nel 2017?

di Fabio Nicolosi

La Regione sblocca, dopo anni di attese, le somme per il completamento della via Palinuro a Mondello, da via Galatea a via Mondello. Un’opera strategica, visto che la strada costituirà un collegamento interno fra la borgata e il centro città alternativo all’attuale viale Regina Elena che potrà così, in futuro, essere pedonalizzato. L’opera costerà 2 milioni di euro, di cui 250 mila a carico del comune di Palermo e il resto a valere su fondi regionali. “Parliamo di una strada importantissima - dice il vice sindaco Emilio Arcuri - visto che la sua realizzazione consentirà di pedonalizzare tutto il litorale di Mondello. Eravamo già pronti a gennaio del 2015, ma la Regione ha impiegato più tempo del previsto a causa delle nuove norme di contabilità e del convincimento della Regione che si potessero appaltare le opere con la semplice prenotazione di spesa, anziché con l’impegno, invece indispensabile per bandire le gare. Dopo una lunga discussione la Regione ha fatto chiarezza sul punto e quindi ha proceduto al decreto sbloccando la situazione. Perché quest’opera è così importante? Ad oggi la strada parte da viale Galatea ma, per un breve tratto, non si collega a via Mondello. Il suo completamento (che richiederebbe otto mesi) permetterebbe, specie in estate, di creare una via alternativa per collegare Mondello con Partanna e con la scuola Riso. Insomma, uno sfogo per il traffico che consentirebbe anche la pedonalizzazione della borgata: chiudere viale Regina Elena, ad oggi, è difficoltoso per l’impossibilità di mettere un doppio senso di marcia in via Principe di Scalea, ma aprendo la via Palinuro si creerebbe una via di ritorno lasciando il senso unico di marcia in via Principe di Scalea verso la piazza. L’opera verrà realizzata mediante tre espropri, di cui uno all’Italobelga

Leggi tutto    Commenti 17