Ciak si Gira..ai Quattro Canti ritorna il “basolato”

Spread the love

Palermo- Continuano le riprese per la serie tv “I Leoni di Sicilia”, diretta da Paolo Genovese. Il set è in corso adesso presso piazza Villena, dove la scenografia ha riportato i Quattro Canti all’Ottocento. Con stupore si nota la stesura di un tappeto raffigurante il vecchio basolato.

Il pensiero va subito alla bellezza di questi luoghi, rispolverata dalla sceneggiatura. Con l’auspicio che possa essere uno stimolo per l’Amministrazione Comunale affinché acceleri l’iter relativamente alla posa del basolato su quest’asse viario.

Photo: Giacomo Bellomare, Eugenio Butera.

Post correlati

27 Thoughts to “Ciak si Gira..ai Quattro Canti ritorna il “basolato””

  1. Penibus calcantibus

    Che bello questo tappeto effetto basolato…Inchia pare maitturana pare!

  2. vicchio65

    Aho, speriamo che ce lo regalino!!! 😉 😉

  3. Penibus calcantibus

    In effetti; ma perché l’ufficio tecnico non ci ha pensato prima? una bella colata di tappetino in linoleum capace di emulare un autentico basolato, dalla stazione al Politeama.

    Io la vedo bene….paire maiutturana pare!

  4. Normanno

    Sul basolato in via Maqueda e a piazza Villena abbiamo detto e scritto tanto in questi anni, speriamo che il sindaco Lagalla che ha recepito tutto il lavoro fatto dall’assessore Catania ricevendone i complimenti e dimostrando intelligenza e pragmatismo, sappia ulteriormente dare prova del proprio valore mettendo il basolato da porta nuova a porta felice e dal Politeama alla fine di via maqueda e inoltre in via emerico Amari dal porto al politeama.
    Questo renderebbe Palermo molto più bella!
    Vorrei anche suggerire al nuovo sindaco in tutto il suo mandato,di leggere i copioni dei film prima di dare le opportune autorizzazioni,se nella trama, come nel caso dei leoni di sicilia, si vede una Palermo capitale dii Europa nella stagione del liberty fare ponti d’oro e dare incoraggiamenti, se nella trama ci sono morti ammazzati mafia e schifezza varie faccia in modo che il film se lo girino da qualche altra parte con la sua ferma opposizione.
    Basta permettere che il nome di Palermo sia associato al sangue, nel ricordo dei nostri eroi Palermo deve essere associata alla bellezze dell’arte e della natura

  5. Francesco

    E che ne direste, di riportare una bella passeggiata con colonne e piante sovrapposte al dila del prato ed a ridosso del mare del foro italico come si vede nelle antiche foto prima che ne facessero una discarica.

  6. franco

    per ingrandire le immagini aprire in un’altra scheda… ci sarà qualcuno che dirà “… lo sapevo…” o “… grazie al cavolo…”

  7. pippo

    aspettiamo ancora le BASOLE di Orlando in via maqueda…. per fortuna i palermitano lo hanno buttato ….

  8. davide

    perche, lei per caso ha visto le basole di lagalla?

  9. pippo

    x davide
    Tra poco….vedra’ tante piazze e vicoli del centro storico con basole da piazza del parlamento a pizza kaksa via butera via cervello via alloro…e via dicendo

  10. pippo

    piazza kalsa ovviamente

  11. davide

    contano i fatti, non i “vedrà” da tifoseria. Troppo comodo cosi 🙂

  12. Panormita mediomen

    Ah già…le basole di LaGallio….quelle ca parono maitturana…parono

  13. pippo

    x davide lo so per certo…
    poi vedrai e mi chiederai scusa….quando vedrai tante parti del centro storico basolato…..

  14. davide

    Scusa? E perché? Non sono mica un boccalone, mi spiace, ma io giudico solo da quello che vedo. Pero se sei cosi tanto sicuro, magari perché hai qualche informazione “concreta” (e non opinioni personali fondate sul nulla e campate in aria) puoi sempre condividerle 🙂

  15. pippo

    x davide
    perche’ tu non leggi almeno non leggi cose serie e poi sono sicuro lo ha detto dall’Architetto Giuseppe Prestigiacomo.. informati

  16. davide

    puo averlo detto anche il papa, ma ancora, contano i risultati, non le promesse e le parole al vento. Tutti i politici ci hanno sempre abituati a promesse mai realizzate, quindi se anche stavolta vuoi cascarci, fatti tuoi 🙂 pero rispetto il tuo punto di vista, forse fare spot politici ti fa da tornaconto…

  17. vicchio65

    Credo che l’articolo sia questo:
    https://palermo.gds.it/articoli/cronaca/2022/03/24/palermo-nelle-strade-del-centro-storico-torna-il-basolato-iniziati-i-lavori-vicino-cattedrale-dd69a463-0b8e-42ed-bfca-8feb97d2b7a7/
    ma è di marzo…un secolo fa! Sono le “basole di orlando” 😉 Se le mettono, anche se diventano le “basole di lagalla” sempre basole sono!!! 🙂

  18. Athon

    @Francesco, sì, sarebbe molto bello se venissero ripristinati quei “balconi sul mare” che si vedono nelle foto d’epoca.

  19. Athon

    Piazza Villena ha un enorme potenziale. È il cuore simbolico di Palermo, per cui non mi limiterei ad una semplice posa di basole. Vedrei bene una pavimentazione che, pur sempre coerente con l’estetica plastica che circonda lo spazio interno, sia un motivo geometrico, o magari qualcos’altro Insomma, una pavimentazione che sia particolarmente gradevole dal punto di vista estetico e che renda conto dell’importanza storica e simbolica dei Quattro Canti. Bisognerebbe bandire una gara internazionale

  20. Anonimo

    Nessuno che dica che i Quattro Canti andrebbero ripuliti… Che io ricordi le facciate non lo sono dai tempi di Italia 90 quando era tutta un altra Palermo e il traffico soffocava la via Maqueda

  21. BELFAGOR

    SABATO 18 MARZO SI GIRA UNO SPOT PER L’ ALFA ROMEO
    Vi ricordate quello che è successo nel giugno del 2021?
    Per realizzare uno spot pubblicitario della Red Bull la città era stata “sequestrata” per mezza giornata, ora ci riprova l’ Alfa Romeo che però…..raddoppia : la chiusura di diverse strade dalle 23 di venerdì 17 a tutta la giornata del sabato 18 marzo, per permettere le riprese video e le fotografie.
    Con l’ ORDINANZA N° 348 del 10/03/2023
    Si ORDINA :
    C.SO CALATAFIMI tratto compreso tra Porta Nuova e C.so A. Amedeo e Via Vittorio Emanuele tratto compreso tra Porta Nuova a Via Matteo Bonello:
    Istituzione di divieto di sosta con rimozione coatta, ad eccezione dei veicoli della produzione, dalle ore 23:00 del 17 marzo 2023 alle ore 10:00 del 18 marzo 2023 e comunque sino al termine delle riprese. Chiusura al transito pedonale e veicolare, per consentire le riprese dalle ore 06:00 alle ore 10:00 di sabato 18 marzo 2023 e comunque sino al termine delle riprese.
    PIAZZA PRETORIA, PIAZZA ARAGONA, PIAZZA CROCE DEI VESPRI E VIA S. ANNA:
    Chiusura al transito pedonale e veicolare per consentire le riprese fotografiche dalle ore 09:00 alle ore 18:00 di sabato 18 marzo 2023.
    VIA MALTA:
    Istituzione del divieto di sosta con zona rimozione coatta in ambo i lati ad eccezione delle aree riservate a vario titolo, con esclusione dei mezzi della produzione dalle ore 23:00 del 17 Marzo 2023 alle ore 20:00 del 18 Marzo 2023 e comunque sino al termine delle riprese
    VIA VITTORIO EMANUELE tratto compreso tra la Via dei Tintori a Foro Italico Umberto I°:
    Chiusura al transito veicolare e pedonale per consentire le riprese dalle ore 16:00 alle ore 20:00 di sabato 18 marzo 2023.
    Si Autorizzano i mezzi della produzione al transito e alla sosta per il tempo strettamente necessario al carico e allo scarico delle cose e delle persone nelle vie a Maqueda, Via Bellini, Via Discesa dei Giudici, Piazza S.Anna, Via S.Anna, dal superiore provvedimento sono esclusi i mezzi della produzione e le auto di scena; Le norme di cui sopra saranno portate a conoscenza della cittadinanza a mezzo dei prescritti segnali stradali, posizionati 48 ore prima.
    L’ ordinanza è stata firmata dal Capo area della Rigenerazione Urbana, della Mobilità e del Centro Storico Ufficio Mobilità Sostenibile e Trasporto Pubblico di Massa

    P.S. L’ esperienza passata ha consigliato di fare tali riprese il sabato e non in un giorno lavorativo : inoltre questa volta è stato risparmiato il Foro Italico, che è un asse fondamentale per la viabilità cittadina.
    Rimane il mistero come mai le case automobilistiche vogliono far correre le loro auto su delle strade disastrate e piene di buche: forse vogliono dimostrare che gli ammortizzatori delle loro auto sono talmente resistenti che possono superare tutte le prove compresa la più ardua , la …. “prova strade di Palermo” ?

  22. Normanno

    @Belfagor
    Spesso, anche se sei solo un fantasma che girovaghi per il louvre,sono d’accordo con quello che sostieni, ma su questo sono assolutamente contrario!
    Dopo la creazione di una classe imprenditrice sana e di lavoro non in nero,per me la seconda priorità di Palermo è la creazione di un immagine positiva e non legata a mafia sangue e corruzione,
    Per cui come per Red bull, come i leoni sulla vita di Florio,ogni evento come questo è FONDAMENTALE per migliorare l’immagine di Palermo e va incoraggiata e tutti gli eventuali fastidi alla popolazione sono assolutamente da accettare!
    Mi piacerebbe che ti opponessi invece a qualunque fiction,film,documentario che mostrasse ancora la Palermo degli anni 70 e 80 e inizio 90 tutta mafia sangue e schifezze.

  23. punteruolorosso

    @normanno, ci sono grandi film di mafia girati a palermo. anche la red bull e l’alfa romeo sono delle mafie.

  24. Normanno

    @puneruolorosso
    a)Questi grandi film girati a Palermo di mafia come li chiami tu implicano che molti turisti non vengono perchè pensano che qui vi sia il far west,gli imprenditori non investono perchè oltre il problema delle infrastrutture pensano che siamo dominati dalla mafia e cosi via quindi io non sono orgoglioso per niente che si siano girati i grandi film di mafia qua a Palermo anzi se fossi stato il sindaco non gli avrei dato il permesso di girarli
    b) Dire che la red bull che da tre anni domina il mondiale di formula 1 umiliando la ferrari e che l’alfa romeo forse il più prestigioso marchio italiano di automobili di serie siano mafiosi è la logica che tutti sono mafiosi e quindi alla fine non lo è nessuno e non è cosi,non tutto il mondo è mafioso!E io sono onorato che l’alfa romeo abbia scelto Palermo per la sua promozione!

  25. punteruolorosso

    @normanno, dopodecenni di finanziamenti statali hanno rovinato l’industria automobilistica mandando a casa migliaia di lavoratori a termini imerese, melfi ecc., e ora ci vengono a rompere le scatole con le macchine fighette che non si può comprare nessuno. vadano al diavolo.

  26. BELFAGOR

    Caro Normanno , non sono contrario al fatto che la città venga “ abbellita” e mostrata in maniera positiva.
    Mi meravigliava il fatto che delle case automobilistiche scelgano Palermo per pubblicizzare le loro auto su delle strade disastrate e piene di buche.
    Forse vogliono dimostrare, ai loro potenziali clienti, che gli ammortizzatori delle loro auto sono talmente resistenti che possono superare tutte le prove compresa la più ardua , la …. “prova strade di Palermo”?
    E come fare uno spot di abiti e oggetti di lusso tra i poveri e i derelitti di Bombay.
    Palermo, come tutta la Sicilia, ha una viabilità “ imbarazzante”, con strade disastrose e piene di buche, peggio delle “migliori” trazzere del terzo mondo.
    Vorrei ricordare che ormai è da anni che la città è priva di un servizio di manutenzione stradale eppure ormai nessuno si scandalizza.
    Ben vengano film e spot pubblicitari che danno di Palermo un immagine positiva e non legata a mafia e alla corruzione, però……non esageriamo ad abbellire troppo la realtà
    Quando arriveranno i turisti, grazie a tali immagini, si troveranno purtroppo una realtà diversa da quella mostrata dallo spot pubblicitario della Red Bull.

  27. Normanno

    @Belfagor
    Sinceramente, Palermo deve migliorare in molte cose, ma questa delle buche non mi pare una grande emergenza,forse perchè cammino molto a piedi e poco con la macchina, ma quando la prendo non noto tutte queste strade dissestate.Forse non contenti dei nostri problemi ci piace importare i problemi di città come Roma in cui il problema esiste per davvero per cui ti sarei grato se mi indicassi qualche strada con precisione dove possa trovare le buche anche per cambiare idea,
    Noto invece che molti marciapiedi in molti quartieri sono dissestati e provocano cadute rovinose e andrebbero rifatti perchè non si interviene da molto tempo.
    Per quanto riguarda i turiisti considerate le distanze arrivano quasi tutti in nave o in aereo e si soffermano nel centro storico,in via Libertà e a Mondello,quindi sarebbe importante togliere l’orrendo asfalto in via maqueda,corso vittorio emanuele,via emerico amari.
    Di eventuali ipotetiche buche i turisti non si accorgono per niente.

Lascia un commento