Amat, si avvia il progetto City Compass per la geolocalizzazione dei bus

Spread the love

Da lunedì partirà il progetto “city compass”, un percorso che vede insieme SISPI e AMAT con l’obiettivo di adeguare la flotta dei bus a nuovi sistemi di localizzazione dei mezzi e di raccolta dati. Tale progetto consentirà da un lato la possibilità di ricavare un archivio storico dei dati sul Trasporto Pubblico Locale, dall’altro di offrire al cittadino un costante aggiornamento della posizione dei bus attraverso l’App PalerMobilità. 

“Digitalizzazione e Mobilità – dichiara l’assessore Paolo Petralia Camassa – sono due settori che devono comunicare e creare le basi per una semplificazione dell’accesso al servizio di trasporto pubblico locale. Gradualmente, oltre alla possibilità di acquisto di Pass ZTL, aggiornamento sullo stato dei propri pass, acquisto di biglietti di bus e tram, la APP (già disponibile per IOS e Android) amplierà le sue funzionalità dando una costante e aggiornata informazione sulla localizzazione dei mezzi di trasporto pubblico. Da lunedì partirà il collocamento dei sistemi di bordo. Credo che questo sia un passaggio molto importante e anche necessario per migliorare il servizio a beneficio dei cittadini”. 

Post correlati

2 Thoughts to “Amat, si avvia il progetto City Compass per la geolocalizzazione dei bus”

  1. skaiwoka

    L’app PalermoMobilità fa schifo: non permette di pagare con PayPal o Apple Pay (o Google Pay per chi ha Android), ha una interfaccia anni 90, le notifiche rimangono impallate sull’icona della Springboard anche se si apre l’app e lì non ve ne appaiono, i biglietti non si possono caricare su Apple Wallet.
    Ma chi l’ha programmata? Topo Gigio?

    Che ci voleva a mantenere la partnership con Moovit che permette si geolocalizzare gli autobus con un’app moderna e funzionale?

  2. Alessandro

    Aggiungo che anche in assenza di Paypal e di pagamenti “veloci”, volendo inserire la propria carta di credito… questo devi farlo ogni volta che vuoi comprare il biglietto … non se la memorizza!!!

    Inoltre non si capisce bene quando vuoi RICARICARE il credito .. hai tagli da 1 – 2 – 5 – 10 euro fino a 50 euro.
    Quindi se volessi ricaricarlo per un solo biglietto sono costretto a spenderne 2 di euro … assurdo.

Lascia un commento