22 apr 2020

Coronavirus | Limitazione della viabilità del Parco della Favorita e della Riserva di Monte Pellegrino


Con un comunicato da parte della Polizia Municipale, avvisa che sarà limitato il transito veicolare e pedonale al Parco della Favorita e della Riserva di Monte Pellegrino. Il divieto è reso necessario per il contenimento del Covid-19.

  • Dal giorno 24 Aprile, a partire dalle ore 12:00 fino al 27 Aprile, fino alle ore 7:00;
  • Dal giorno 30 Aprile, a partire dalle ore 12:00 fino al 4 Maggio, fino alle ore 7:00.

 

Saranno chiusi al transito veicolare e pedonale:

  •  Via C.D. Case Rocca, intero tratto tra viale Ercole e viale del Fante tranne che per i Residenti che non dispongono di itinerari alternativi da e per le loro abitazioni, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

  • Viale Diana, intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile 2020 e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

  • Viale Ercole, intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile 2020 e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio..

  • Viale Margherita di Savoia, nel tratto compreso tra Via Mater Dolorosa e la tenuta Real Favorita/ cancello Giusino, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile 2020 alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

  • Via Paolo Giaccone e Via Sebastiano Bosio, strade senza uscita, allo sbocco su via Margherita di Savoia, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile  e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

  • Viale della Favorita, intero tratto, tranne che per i Residenti che non dispongono di itinerari alternativi da e per le loro abitazioni, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio..

  • Via Pietro Bonanno, tratto compreso tra via Cardinale Rampolla e la fine della strada, tranne che per i Residenti che non dispongono di itinerari alternativi da e per le loro abitazioni e per il Rettore ed il personale ecclesiastico diretto al Santuario di S. Rosalia, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

  • Via del Santuario di Montepellegrino al Santuario Eremita, intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.
  • Via al Santuario scala Vecchia e Via del Santuario Mezz’Arancio intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

  • Via al Santuario Piano della Ciotola e  via al Santuario Croce intero tratto, dalle ore 12.00 di venerdì 24  aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile  alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

  • La chiusura di quella che è conosciuta come “Scala vecchia” sarà unicamente pedonale, con barriere solo alle Falde, in prossimità di largo Antonio Sellerio, dalle ore 12.00 di venerdì 24 aprile alle ore 07.00 di lunedì 27 aprile e dalle ore 12.00 di giovedì 30 aprile alle ore 07.00 di lunedì 04 maggio.

    Sarà lasciato un passaggio di circa 3 metri per consentire il transito per gli autorizzati e per i casi di emergenza.
     

    Dal superiore provvedimento sono esclusi i veicoli delle Forze dell’Ordine, di Soccorso, i mezzi di servizio della Protezione Civile, della Riserva Naturale Orientata “Monte Pellegrino” e del personale diretto al Campo Ostacoli, alla Nucleo della Polizia a Cavallo ed alla struttura che ospita i cani.


chiusura al trafficochiusura al transitoCoronavirusCoronavirus Palermocovid-19liberazioneparco della favoritaponte primo maggioriserva di monte pellegrino

3 commenti per “Coronavirus | Limitazione della viabilità del Parco della Favorita e della Riserva di Monte Pellegrino
  • sam sal 22
    22 apr 2020 alle 14:25

    Cosa c’entra chiudere tutto il percorso in questo modo con il coronavirus?.E’ da tempo che piano piano i nostri amministratori volevano arrivare a questo e la scusa del coronavirus gli ha regalato l’occasione piu rapida e celere per evitare proteste da parte dei cittadini. Ci sarebbe tanto da dire per spiegare bene il mio disappunto.Quando la finira il sig Giousto Catanioa di spadroneggiare in modo anarchico e poco democratico-Mai penso purtroppo.Posso comprendere le varie restrizioni che tra l’altro in alcune zone priferiche e popolari di Palermo semprrano non essere mai esistite : Controlli adeguati e rfagionevolmente òproporzionati per evitare sorprusi e situazioni gravemnte spiacevoli per i cittadini onesti e rispettosi delle regole .Ancora peggio invece si sono visti continuare con piu veeemnza le molestie dei vicini anche in mezzo la strada chiacchere continue e parcogiochi inmezzo alla strada per intere giornate e “cuittigghio” di ogni genere altro che “iorestoacasa”..La cosa piu grave e acsaus dell’istituzione del centralinoè dell’emergenza unioco e praticamente impossibile fare intervenuire chicchessia per controllare.rispetto e assitenza per i cittadini onesti pari a zero.:Grazie sindaco grazioe sig Giusto catania lòodevole.Perche non la chiude tutta palermo e fa circolare solo la casta che dice lei cosi la finiamo una volta e per tutte..Il coronavirus vi ha salvato dalle prteste leggittime dei cittadini dopo l’istituzione da “vergohgna della ztl notturno e cosi che avete finalmente e fortunatamente spezzato la corda.E sSinceramente a giugno la vedevate nera am adesso con il coronavirus avrete sempre ragione e giustificzione per qualsiasi azione e provvedimento prenderete in qualsiasi ambito..Bravi siete d’applauso,

    • Binario 366
      22 apr 2020 alle 23:00

      Non fasciamoci la testa prima di romperla. Finita l’emergenza non vi dovrebbero essere più chiusure del genere.


Lascia un Commento