Articolo
19 ago 2019

In demolizione il ponte sul fiume San Leonardo

di Fabio Nicolosi

L’azienda Nurovi s.r.l. prosegue a ritmo serrato i lavori sul fiume San Leonardo. E’ stata completata, con i finanziamenti della Regione Siciliana, la seconda fase dei lavori di ricostruzione del collegamento sul Fiume San Leonardo a Termini Imerese. Dopo il posizionamento del Ponte Bailey, infatti, si è proceduto a dismettere la vecchia struttura metallica, in attesa di passare al terzo ultimo step del percorso con la realizzazione della nuova infrastruttura viaria che collegherà la strada statale 113 con il centro del Palermitano. "Si procede a tappe forzate - sottolinea il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, da cui dipende il dipartimento della Protezione civile che sovrintende i lavori - per restituire alla comunità termitana la piena funzionalità di un’arteria stradale di grande importanza. Per contratto, l’intervento dovrà essere completato entro il prossimo mese di gennaio, ma c’è il massimo impegno di tutti, però, affinché l’impresa possa terminare a fine anno". Si tratta di un’opera attesa da anni che verrà realizzata - con 3,7 milioni di euro del Po Fesr 2007/2013 - da un consorzio di imprese capeggiato dalla Rti Nurovi, dalla cooperativa Edilap, su progettazione della Omniservice Engineering. "Con la costruzione del nuovo ponte - spiega Calogero Foti, responsabile della Protezione civile della presidenza della Regione - si avvia la fase di completamento di un progetto infrastrutturale che risale al 2015. La realizzazione del ponte provvisorio è stata necessaria per garantire la continuità dei flussi". Le tappe dei lavori: Il 16 Aprile si sono svolte le prove strutturali del ponte provvisorio che collegherà Termini Imerese a Trabia. Durante le prove strutturali gli operai hanno fatto transitare sul ponte un primo camion dal peso di circa 42 tonnellate, fermandolo al centro della struttura. Dopo pochi minuti, hanno fatto transitare altri quattro camion, posizionandoli rispettivamente due nella parte anteriore e due posteriore del primo camion. In questo modo i cinque camion coprivano totalmente l’area del ponte. Successivamente all'apertura del ponte si é iniziata la demolizione del vecchio ponte. Il 31 Luglio è stato smontato in due sezioni il vecchio ponte che, per il tramite di tre autogru della portata di 250 tonnellate, è stato appoggiato sul letto del fiume.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
20 mag 2016

Riapre dopo sette mesi il ponte Bailey di via Guadagna

di Fabio Nicolosi

Dopo oltre sette mesi, riaprirà lunedì il ponte Bailey dellea Guadagna. Le maestranze del Comune hanno infatti completato i lavori di manutenzione straordinaria dell’opera costruita dall’Esercito negli anni Novanta e che da struttura provvisoria è divenuta definitiva, costituendo una alternativa stradale importante alla via Oreto. Nel novembre scorso Palazzo delle Aquile aveva disposto lo stop alla circolazione, mandando il traffico in tilt per mesi. Dal 23 maggio, invece, le auto potranno riprendere a circolare. Nelle intenzioni dell’amministrazione c’è il raddoppio del ponte, rendendolo così percorribile nei due sensi di marcia.

Leggi tutto    Commenti 9
Segnalazione
13 mag 2015

Ponte Guadagna completamente dissestato

di fabio77

Segnalo lo stato di grave degrado della pavimentazione del ponticello che congiunge la Guadagna con il rione Oreto - Perez. Oltre alle numerose buche è presente un'autentica voragine a ridosso della barra di ferro che delimita in uscita la campata,  che costringe gli automobilisti  a fermarsi sul ponte ed avanzare a passo di lumaca, per evitare di battere violentemente le ruote sulla suddetta barra. Chi passa, soprattutto chi è distratto o chi non conosce il pericolo,  rischia seriamente di lasciarci una delle due gomme destre dell'auto.

Leggi tutto    Commenti 2    Proposte 0
Articolo
19 dic 2014

Ripristinato il senso unico su via Messina Marine

di Antony Passalacqua

Sembra essersi rivelato un flop il recente ripristino del doppio senso di marcia su via Messina Marine. Provvedimento che era stato richiesto a gran voce dai commercianti  che lamentavano crolli d'incassi e rischio di chiusura delle proprie attività commerciali. Ma a curare gli interessi di pochi, si è arrivati a danneggiare tantissima gente che giornalmente  transita da quella strada. E' sembrata insensata la decisione di cambiare nuovamente i sensi di marcia, sia sotto il periodo natalizio ma soprattutto dopo che molti avevano già preso abitudine coi nuovi sensi di marcia. Purtroppo  il danno è stato fatto, col risultato di aver creato una gran bolgia di auto concentrate presso l'incrocio fra via M.Marine e via Cappello. Ad ogni modo, vi ricordiamo l'attuale viabilità col senso unico di marcia ripristinato su via Messina Marine. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
18 nov 2014

La segnaletica stradale e il rapporto col palermitano

di Antony Passalacqua

Ha suscitato clamore la vicenda del pullman di turisti rimasto incastrato all'interno del ponte Bailey di piazza Scaffa,  e che ha sollevato molte polemiche. Critiche che, come accade spesso durante questi episodi, puntano il dito contro la mancanza di controlli e di scarsa segnaletica. Ma alle volte si fa un'analisi molto superficiale dei fatti, e si   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 19