Articolo
15 dic 2011

Parco Uditore | Come far nascere un parco urbano: istruzioni per l’uso

di Oggilla

Come tutte le belle storie che si rispettino dovrei cominciare con “c’era una volta”. Ma sarei un bugiardo perché ciò di cui voglio raccontarvi esiste ancora oggi così com’era una volta. E’ incredibile pensare che a Palermo qualcosa sia rimasto immutato nel corso degli ultimi decenni eppure esiste un giardino, di circa sette ettari, scampato al “sacco “ che, in un futuro ormai prossimo, sarà aperto al pubblico godimento. E pensare che tutto fosse nato poco più di un anno fa, da un appello di Giovanni Callea sul Rosalio che esprimeva un desiderio: quello di poter passeggiare con sua figlia nel giardino che vede dal suo balcone. Quell’articolo ha smosso le coscienze dei palermitani e non solo. Da li a poco cominciarono a raccogliere le firme per far sì che quell’area fosse risparmiata al suo destino dato che proprio li, a Fondo Uditore, doveva sorgere il centro direzionale della Regione Sicilia. In pochissimo tempo si raccolsero cinquemila firme, si decise di formare il Comitato con un sito web/blog http://unnuovoparcoperpalermo.blogspot.com/ ed pagina su Facebook http://www.facebook.com/Parco.Uditore.Palermo. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 16

Ultimi commenti