Proposta
21 apr 2016

Navetta per collegare Viale Regione Siciliana con Piazza Indipendenza

di Cristian Traìna

Prendendo quasi quotidianamente la linea 4 del tram, ho notato che la maggior parte delle persone scende in via Pollaci (l'ultima fermata prima dell'inversione di marcia) nonostante non ci sia nessun luogo di interesse a stretto contatto con quella fermata, motivo per cui quasi tutti ci dirigiamo verso corso Calatifimi. Dal momento che, dall'avvio del tram con la conseguente sospensione della linea 305 è scomparso qualsiasi collegamento da viale Regione Siciliana a parcheggio Basile, raggiungere la zona universitaria è diventato parecchio difficile. Infatti l'unica via percorribile rimane, come già detto prima, portarsi su Corso Calatafimi e attendere la linea 309, con il traffico tipico della via e con la possibilità ci siano manifestazioni a piazza Indipendenza, eventualità nel quale l'attesa potrebbe diventare infinita. Per questi motivi si potrebbe istituire una navetta che, partendo da parcheggio Basile si immetta in viale Regione Siciliana, faccia inversione in via Pitrè, prosegua lungo via Pollaci e di nuovo verso via Basile, continuando dunque verso Piazza indipendenza e infine tornare al capolinea di Piazza Basile. Il Comune ha più volte espresso la volontà di voler far proseguire la linea 4 verso Falsomiele e l'università, dunque l'avvio di questa navetta potrebbe essere una buona soluzione mentre si aspetta che i piani vengano approvati e i lavori inizino. Inoltre è un modo economico per testare l'affluenza della tratta. In altre parole, se in questo modo si scoprisse che la linea ha una richiesta bassa la si potrebbe abolire senza particolari problemi, mentre se ciò si scoprisse dopo la costruzione del tram, smontare le rotaie sarebbe un tantino più difficile. Per quanto riguarda i costi, l'AMAT guadagnerebbe grazie alla nuova utenza derivante da tutte le persone che vivono in aree toccate dalle linee del tram e necessitano di muoversi quotidianamente verso la zona universitaria. Grazie a queste nuove entrate si potrebbe anche pensare di rendere la navetta gratuita (visto che, chi la utilizza ha molto probabilmente già pagato il tram) o in alternativa vederla come un prolungamento della navetta Express.

Leggi tutto    Commenti 5
Proposta
24 mar 2016

Linee tranviarie verso le periferie scoperte: i tracciati della proposta

di aledesign

E' una visione generale con modifiche e aggiunte, un pò ambizioso, ma può essere considerato anche a pezzi, non necessariamente tutto insieme. Ve la descrivo: - Linea rossa Centrale/Notarbartolo: Al percorso "ufficiale" ho aggiunto un prolungamento Montepellegrino-A.Rizzo-Acquasanta. Tra i prolungamenti questo è quello che convince di più, e non solo me. E' diverso rispetto alla vostra proposta (da via dei Cantieri/Don Orione) perchè in via Don Orione c'è un lungo restringimento che mi sembra inattraversabile. Capolinea all'estremo di via Rizzo. L'incrocio a pzza Giachery non interesserebbe il ponte perchè le linee sono orientate verso la stazione centrale quindi formalmente non ci sarebbe la linea Acquasanta-Notarbartolo. -Linea arancio Calatafimi/Bonagia Anche qui ho aggiunto un prolungamento. Collega la linea direttamente alla stazione centrale percorrendo corso tukory. In questo modo, su quell'asse ad altissima densità, si completa la direttrice monte/mare che prima dava l'impressione di essere monca, con l'auspicio che corso Tukory possa essere risistemato come successo in Corso dei Mille. Quindi si avrebbero le linee Bonagia-Centrale e Calatafimi-Centrale. - Linea Rosa/verde Centrale/Mondello Qui il discorso si complica. Sono d'accordo sulla stagionalità e sulla lunghezza eccessiva ma visto l'intenzione dichiarata di "eliminare il gommato" penso sia difficile che l'amministrazione decida di accorciare questa linea (me lo auguro). Come sappiamo il percorso intero ricalca quello della metropolitana leggera quindi si escludono a vicenda. Inoltre il percorso del tram è sempre vincolato allo spazio a disposizione e ci sono pochi margini di modifica. Ho quindi pensato a un percorso della MAL in parte alternativo (la linea blu scuro) in modo che sia complementare a quello del tram e attraversi zone dense e ancora poco raggiungibili. In modo che uno non escluda l'altro. Per quanto riguarda la tranvia ho variato la parte finale in modo che arrivi quasi alla piazza di Mondello accedendo però da Valdesi, non da via Galatea. Ho diviso la linea in due colori perchè sarebbe interessante ipotizzare un raccordo o un terminal alla stazione Francia, sia nel caso di realizzasse la linea intera, sia nel caso si realizzasse solamente Francia/Mondello, sia nel caso della sola Francia/Centrale. Sarebbe un modo per avere un nodo alla rete trasporti anche nella parte alta della città. La linea colorata in fuxia è un ipotetico potenziamento di questa linea, uno sdoppiamento che non esclude il discorso fatto fin qui, può essere presa in considerazione in qualsiasi caso, specialmente nel caso che ci siano i fondi :-) E' un percorso monte/mare che si dirama dal Politeama, percorre via Dante, intercetta il passante a Lolli, pzza P.pe di Camporeale, via G. Il Buono, via Michele Piazza, Via E. l'Emiro, via L. Grassi e capolinea al sovrapassaggio del parcheggio di via Nina Siciliana. Questa linea connetterebbe, per esempio, oltre al castello della Zisa,  zone densissime quali la Zisa e la Noce, connetterebbe direttamente al centro tutta la zona attorno al parcheggio di via Nina Siciliana, alle numerose case di cura, sia lato monte che lato mare di v.le Regione Siciliana ecc. Visualizza qui la mappa ad una risoluzione maggiore

Leggi tutto    Commenti 10
Proposta
29 feb 2016

Proposta prolungamento linea tram 1 e nuova fermata F.S.

di calogero1970

Il prolungamento della linea tram 1 che permetta agli abitanti di via Kolbe, zona interna via Galletti di Palermo e poi anche la località Pomara e gli abitanti di villabate, nonché una nuova fermata delle Ferrovie in corrispondenza di via Galletti al fine di permettere agli abitanti di queste zone di avere un collegamento regolare verso il centro di Palermo. Che ne pensate? Saluti

Leggi tutto    Commenti 16
Proposta
23 feb 2016

Prolungamento delle linee 309-389 a piazza Marina

di letizia

Vorrei segnalare una criticità che ritengo molto importante perchè riguarda l'incolumità di noi pedoni. Le due linee (309 e 389), che provengono da Corso Calatafimi, si fermano a Piazza Indipendenza lato Chiesa, costringendo i molti passeggeri ad attraversare tutta la piazza per potere raggiungere la fermata del lato opposto per potere utilizzare le altre linee che portano in centro. Oltre ad essere una perdita di tempo,  l'attraversamento è molto pericoloso per il rischio costante di essere investiti e poco rispettoso di chi ha problemi di deambulazione.  A mio avviso sarebbe necessario cambiare l'itinerario della 309 facendola arrivare a Piazza Marina, anche in considerazione della soppressione della linea 105 e della variazione della linea verde, per arrivare al parcheggio Basile restano, almeno, altre 4 linee. Grazie

Leggi tutto    Commenti 0
Proposta
22 feb 2016

Anello Ferroviario | Nuovo accesso alla fermata Imperatore Federico

di maximus77

Buongiorno, la mia proposta è molto semplice: aprire un varco di accesso alla fermata Imperatore Federico dalle spalle, ossia da Via Vincenzo Fuxa.  Basterebbe bucare la struttura grigia e costruire una scala di accesso. se proprio si volessero fare la cose per bene si potrebbe pensare ad un ascensore per consentire l’accesso ai disabili. Con questa semplice mossa si potrebbe rendere fruibile la stazione al quartiere che è alle spalle di Via Imperatore Federico, senza costringere chi volesse usare la Metro a fare tutto il periplo da Via Sampolo.   che ne pensate? si potrebbe fare?

Leggi tutto    Commenti 5
Proposta
13 feb 2016

Viabilità e vivibilità all’Acquasanta: alcune proposte

di UomoSenzaTempo

Proposte utopiche?   Attivarsi per rendere Piazza Acquasanta area pedonale secondo progetto del Comune già approvato. (Arrivarci per gradi, lasciando dapprima il passaggio lato mare via Gulì-Belmonte aperto) Nelle more, e come prima fase di “assuefazione” rendere la Piazza a senso unico di marcia in  modo da “allegerirla” intanto di traffico ed evitare incidenti… Prevedere il sabato mattina una volta al mese un mercatino del Biologico e della frutta e verdura e dei frutti di Mare (?) in collegamento con Coldiretti e pescatori della zona. In questa giornata la piazza viene chiusa al pubblico e si chiede ai commercianti della zona di avere un banchetto in piazza con le loro prelibatezze con pulizia a carico di chi avrà il banchetto in piazza. La Parrocchia potrebbe essere convolta con la vendita di dolci e pietanze fatte in casa dai parrocchiani nella stessa giornata. Chiudere la piazza una volta al mese avrebbe anche la funzione di “abituare” i cittadini e  le realtà commerciali di zona a capire il vantaggio di avere la piazza chiusa. Poi passare a 2 volte al mese con una iniziativa analoga, tipo "la musica in Piazza di Giorno: coinvolgere i musicisti della borgata e borgate vicine a suonare per la piazza e dentro la piazza una volta al mese. Installare uno stallo Bike Sharing in Piazza al posto della vecchia fermata/capolinia autobus (importante per turisti degli alberghi di zona, tra l’altro, ed importante perché in via A. Rizzo inizia una ottima pista ciclabile che porta fino a Villa Sperlinga. E che si raccorda con altre piste ciclabili che portano al porto e Politeama. Acquasanta ed Arenella Vergine Maira sono prive di bike sharing, non è bello anche perchè con gli stalli a Mondello incentivare la biciclettate via Addaura sarebbe molto bello. Installare nel parcheggio Car Sharing una colonnina elettrica di ricarica sia per le auto elettriche del Car Sharing sia fruibile da cittadini che vogliono passare all’elettrico, si per turisti. Sistemare il semaforo di salita belmonte/via Belmonte/via Paoa Sergio istituendo la svolta continua a dx, salendo da salita belmonte (obbligatoria ed obbligatorio proseguire SOLO per via Papa Sergio) e svolta  a dx continua pure proveniendo da via papa Sergio per girare su via Rampolla. ELIMINARE I CASSONETI di fronte al porticciolo sulla piazza per aprire la veduta da Acquasanta sul porticciolo; i turisti si lamentano che li trovano proprio lì e in nessuna città al mondo troverete i  cassonetti "vista mare"..... Nel progetto per la Piazza il Comune dovrebbe inserire il WIFI libero comunale a tempo (un ora al dì).

Leggi tutto    Commenti 0
Proposta
11 feb 2016

TRAM | Proposta di nuove 7 linee per diventare il mezzo pubblico più diffuso

di Mobilita Palermo

Poiché l'Amministrazione comunale ha scelto di valorizzare il trasporto pubblico su tram, al fine di ridurre l'inquinamento, migliorare la mobilità urbana, e velocizzare gli spostamenti delle persone, intendo suggerirvi linee tramviarie da prolungare - realizzare : Linea "1" oppure "A" > Linea tramviaria in sostituzione del bus 101, dalla Stazione Centrale fino a viale Croce Rossa (Ospedale Villa Sofia), lungo via Libertà, v.Amari e quindi via Roma fino alla Stazione, eliminando così l'inquinamento in Centro città; Linea 2 > Prolungare il tram n.2 sul modello dell'attuale bus 102, dalla Stazione Notarbartolo alla Stazione Centrale, lungo via Notarbartolo e via Roma Linea 3 > Prolungare il tram n.3 fino a via dei Cantieri (Cantieri Navali), lungo via Notarbartolo, via Duca della Verdura, p.zza Giachery, fino a via dei Cantieri con capolinea nello slargo davanti i Cantieri navali; Linea 4 > Prolungare il percorso del tram 4 da v.le Regione Siciliana alla Stazione C.le (per v.Basile), percorrendo via Ernesto Basile, parcheggio Basile, corso Tukory, Stazione Centrale. Linea 5 > Realizare linea da Borgo Nuovo alla Fiera del Mediterraneo (o fino a via Ammiraglio Rizzo-Acquasanta), passando per v.Michelangelo, v.le Lazio, v.Imperatore Federico, Fiera del Mediterraneo, v.Ammiraglio Rizzo, Acquasanta. Linea 8 > Linea Ospedale Civico fino al Porto (tramite p.zza Politeama) oppure fino a v.Croce Rossa-Stadio da Ospedale Civico, v.Carmelo Lazzaro, v.Giovanni Lodato, v.Re Ruggero, p.Indipendenza, corso Alberto Amedeo, Tribunale, via Goethe, via Houel, via Paternostro, p.Castelnuovo-Politeama, v. Amari, Porto (oppure via Libertà, se si prevede il capolinea in v.Croce Rossa-Villa Sofia) Linea 9 > Linea da Rocca-Calatafimi al Porto (tramite p.zza Politeama), partenza da c.so Calatafimi-Rocca, e passando per p.Indipendenza, corso Alberto Amedeo, Tribunale, via Goethe, via Houel, via Paternostro, giungere a p.Castelnuovo-Politeama, v. Amari, Porto. Linea 6 (ottima per i turisti e per cittadini) > dal Porto fino a Mondello (tramite v.Strasburgo), passando per v.Amari, v.Libertà, v.Croce Rossa, v.De Gasperi, v.Strasburgo, v.Lanza Scalea, v.Olimpo, v.Venere, v.Margherita di Savoia, v.Principedi Scalea, capolinea v. Teti. Linea 7 > Realizzare una linea tramviaria circolare perimetrale interna n.7: Porto, via Crispi, via Lincoln, Stazione Centrale, v.Re Ruggero, v.Goethe, v.Paternostro, v.Amari, Porto (e nuovamente Crispi, Lincoln, Stazione...) Linea 12 > Realizzare una linea tramviaria circolare perimetrale esterna: Porto, via Crispi, via Lincoln, Stazione Centrale, corso Tukory, via Ernesto Basile, viale Regione Siciliana, viale Lazio, via Imperatore Federico, via Montepellegrino, piazza Giachery, Porto (e nuovamente Crispi, Lincoln, Stazione... Linea 11 > Prolungare il tram n.4 che percorre viale Regione Siciliana fino al Parcheggio Oreto (o all'iperstore Forum), percorrendo tutta viale Regione Siciliana, Ponte Corleone, ponti di Falsomiele-Bonagia, Parcheggio Oreto. Augurandomi che i suggerimenti vi possano essere utili, vi porgo i miei più cordiali saluti. A.L.

Leggi tutto    Commenti 20