11 mag 2018

L’incrocio Leonardo Da Vinci – Via Uditore: i commenti (pro e contro) dei palermitani


E’ stato aperto, poi chiuso, poi riaperto.

L’incrocio in questione, quello che consente di attraversare trasversalmente via Leonardo Da Vinci al di sopra dei binari del tram venendo da via Uditore, è ancora oggetto di dibattito e critiche tra gli automobilisti e gli abitanti della zona.

A incrocio chiuso, il flusso veicolare si sposta sul varco successivo più a monte, a incrocio aperto spesso si verificano blocchi e code come nella foto.

 

Abbiamo raccolto un pò di reazioni a caldo, direttamente dal nostro gruppo:

- Ecco perché l’incrocio Leonardo da Vinci / Via Uditore va chiuso. È stata data la possibilità di attraversare regolarmente l’incrocio ma c’è sempre caos. A questo punto il Comune prenda atto del fallimento di questa scelta (per colpa di molti cittadini incivili) è chiuda l’incrocio. La possibilità è stata data ma non è stata apprezzata a quanto pare. (G. Enrico)

- basterebbe mettere un vigile. .a Vienna i tram percorrevano 200 km di rete con semafori. parcheggi ai lati in strade più strette di corso Calatafimi. .e il biglietto è unico con le 6 linee di metro. ..una città con mobilità da fantascienza. (C. Cammarata)

- Orlando ha risposto, con una mail dove reinoltrava la mia domanda alla Riolo, al presidente di Amat e all’ing. Rossi.. Speriamo di riuscire a chiudere questo incrocio contro i baronetti di zona (G. Tucci)

 - il promotore della riapertura è stato il consiglio di quartiere in campagna elettorale per raccattare qualche voto!!! vergognatevi!!!! (R. Corrieri)

- La verità è un’altra: da quando c’è questo maledetto ed inutile Tram tutta la zona, già incasinata, è diventata un caos!!! Girala come vuoi la mobilità, lo spazio per il traffico delle auto non basta più… e questo è risultato, grazie a scelte di dilettanti allo sbaraglio!!! (A. Alessi)

- E’ solo questione di visione, visto da dentro una macchina il tram è inutile, visto dal tram le macchine con gli autisti sono inutili. (M. Curcio)

- Non è stata una scelta fallimentare è il palermosauro che è maleducato anche al volante ,vogliamo capire che la stragrande maggioranza della gente è incivile ?

- La rotonda è un incubo, Peggio di così non poteva essere strutturata (M. Passalacqua)

- In realtà io ci passo giornalmente… non riscontro la stessa problematica. Se succede quel che si evince dalla foto, spesso dipende dal traffico della rotonda. E in più i semafori non sono per niente sincronizzati (S. Sirchia)

Gran parte dei commenti in questione bocciano la riapertura.

Voi da che parte state?


circoscrizioneincrocio da vinci uditoreparco uditorequinta circoscrizione palermotrafficoTramtram palermov circoscrizionevia leonardo da vincivia leonardo da vinci palermovia uditore

Articolo precedente

25 commenti per “L’incrocio Leonardo Da Vinci – Via Uditore: i commenti (pro e contro) dei palermitani
  • Garrone71 80
    11 mag 2018 alle 11:05

    Il varco andrebbe chiuso per sempre, ma contestualmente vanno riprogrammati i semafori della rotonda che attualmente funzionano malissimo !!!

  • filotramviaria 230
    11 mag 2018 alle 11:11

    INUTILI SONO LE AUTOMOBILI ingombranti e inquinanti!!!! il TRAM ha CIVILIZZATO la zona e ha creato un collegamento VELOCE (alla faccia di chi si ostina a dirte che e’ lento ) con Borgo Nuovo.L’incrocio maledetto VA CHIUSO SUBITO CON UN MURO DEFINITIVO E NON RIMOVIBILE!!! e che cazzo ! possibile che si senta la gente che deve camminare in macchina !Costoro hanno gia’ ROVINATO LA FERROVIA di punta Raisi per favorire le loro maledette automobili! SI INNALZI UN MURO SUBITO !!!!!

    • John Sapo 1
      11 mag 2018 alle 15:55

      Ma quanto è civilizzata via l.da vinci da quando c’è il tram !!!! fashion , utilissimo , indispensabile e sopratutto velocissimo !!!! maleddette automobili .!!!! ho venduto la moto e ordinato un bel tram , che sopratutto è un mezzo ecologico dal momento che la corrente si produce per virtù dello spirito santo !!

    • Francesco Piscitello 5
      13 mag 2018 alle 22:17

      io sono pienamente d’accordo e dico pure un’altra cosa se si lamentano tanto che il tram sia lento è proprio per colpa loro poichè invadono la corsia del tram e lo costringono a rallentare mentre se il tram avesse la precedenza su tutto sarebbe molto più rapido

      • bottarisali 164
        13 mag 2018 alle 23:54

        Sempre a dare la colpa al popolo!
        Secondo il codice della strada il tram, sì, ha precedenza.
        https://it.wikiversity.org/wiki/Ordine_di_Precedenza
        Ma io non posso razionalmente dare la colpa agli automobilisti se vogliono passare prima del tram.
        Do la colpa all’AMAT o all’Assessorato ai Trasporti del Comune di Palermo che non si sono mai smossi per comunicare, tramite cartelloni o pubblicità su televisioni locali, radio e telegiornali locali questa regola.
        Si aspettano che il popolo che non aveva mai visto un tram e che è stato alla scuola guida decenni fa conosca questa regola tramite il potere della veggenza paranormale?
        Ma per favore!
        E anche vero che dopo esserne venuti a conoscenza la maggior parte dei Palermitani non rispetterebbe questa regola ma in questo caso la prima azione deve arrivare dall’alto non dal basso.

        • enriker 122
          14 mag 2018 alle 10:32

          A prescindere dal Tram un incrocio non va impegnato se non è possibile poi disimpegnarlo subito. In sintesi in un incrocio in generale si entra quando è possibile attraversarlo senza rimanere fermo nell’incrocio. E non ci sono giustificazioni, questa regola non riguarda il Tram. In questo caso le auto sono ferme nell’incrocio, non lo stanno attraversando senza dare la precedenza.

  • friz 1139
    11 mag 2018 alle 11:39

    Chiudere o Aprire? Chiudere o Aprire? This is the question!
    …..dal mio punto di vista entrambe le soluzioni sono sbagliate…. se apri crei problemi a qualcuno, se chiudi crei problemi ad altri…. sono entrambe soluzioni di ripiego….
    ….la verità è che tutto la “zona” di viale Regione avrebbe bisogno di tantissimi interventi strutturali importanti, bisognerebbe spendere molti soldi, e purtroppo certe cose non si possono risolvere con soluzioni low cost…
    Anche per risolvere questo problema occorrerebbe scavare e spendere molti euro…. qualche anno fa Orlando avrebbe dato la colpa di questo mancato intervento comunale a Renzi e a Crocetta…..ma poi Renzi e Crocetta sono diventati suoi amici… quindi tra qualche giorno Orlando potrebbe dare la colpa a Musumeci e all’accoppiata Salvini Di Maio…
    Ringraziando Dio almeno a Palermo abbiamo “la fortuna” di avere Orlando… e scusate l’ironia…. :)

  • manuledda 1
    11 mag 2018 alle 14:03

    Buongiorno, per chi abita viale da vinci alta il varco è fondamentale per poter circolare da una parte all’altra del viale senza fare giri assurdi quindi varco aperto e sarebbe anche meglio senza semaforo!!!

  • Orazio 1005
    11 mag 2018 alle 14:47

    Non saprei, secondo i miei interessi andrebbe chiuso ma capisco che forse chiuderlo comporterebbe problemi maggiori.

    Però qualsiasi soluzione si adotti occorre eliminare la sosta in doppia fila in via L. da Vinci e in caso di apertura del varco occorre non consentire alle auto di occupare l’incrocio ed i binari anche quando non hanno strada libera. Personalmente, se c’è traffico, non mi fermo mai sui binari ed evito di occupare l’incrocio ostruendolo.

  • Binario 168
    11 mag 2018 alle 15:10

    Sarebbe opportuno tenerlo chiuso.
    A proposito di varchi e rotatorie: sarebbe anche opportuno togliere la rotatoria (facciamo finta che lo sia) posta in Corso Tukory.

  • Alberto Daidone 187
    11 mag 2018 alle 19:13

    Non capisco a chi giovi l’incrocio aperto. Si risparmiano solo poche decine di metri. Si riapra allora l’incrocio via Lincoln/via Messina Marine e o la via Brigata Verona all’altezza di viale Campania…. ovviamente non lo si fa. Ha poco senso mantenere aperto quello in via Uditore e anche poco sicuro: probabilmente si attende il morto dal momento che alcuni automobilisti lo attraversano anche col rosso!

  • marimalt 45
    11 mag 2018 alle 20:30

    … come mai non avete fatto menzione, del fatto che ieri a p.zza San Paolo, hanno distrutto un’emettitrice del tram?

      • marimalt 45
        12 mag 2018 alle 7:52

        … e invece si! Se solo si vedesse come hanno installato la telecamera di videosorveglianza… oppure se si provasse a chiamare (tramite pulsante S.O.S/informazioni…) la centrale o chi è preposto… una vocina ti risponde, che il personale è momentaneamente occupato; non sa quante volte ho tentato di segnalare il problema, anche al personale AMAT, che purtroppo fa spallucce… E’ il palermitano automobilista che non sa guidare o è il preposto alla viabilità e/o vigili urbani che non si parlano? E’ normale, che un’emettitrice venga sistematicamente bersagliata senza che si riesca a risolvere, magari chiedendo un parere ad un esperto in materia (di videosorveglianza…), oppure, come sicuramente succederà e ci rassegneremo molto presto, ne verremo privati (dell’emettitrice…)? Basterebbe guardarsi attorno (all’emettitrice…), per capire come alcune rivendite di tabacchi hanno protetto i loro distributori di sigarette per capire come fare a far funzionare determinati servizi in determinate realtà… non parliamo, poi, delle sassaiole sulla linea 1…

  • wert 8
    11 mag 2018 alle 23:05

    Perchè dare la colpa al tram o agli automobilisti per degli ingorghi creati in modo malissimo da un semaforo?
    Vogliamo pensare per un istante che il suddetto semaforo verrebbe sincronizato con quello di piazza Einstein è contemporeanamente con il passaggio del tram?
    Oggi invece è tutto un caos specialmente quando la regolamentazione del semafero di piazza Einstein viene gestito è spesso in malo modo dal vigile di turno.
    Come anche dalle code create stupidamente dal semaforo installato più a monte tra (via Leonardo Ruggeri/leonardo da vinci), cosa che non si crea assolutamente nell’incrocio di via casalini (sempre spento).
    Quindi penso che sia solo una questione di intelligenza da parte di qualche responsabile che non sia all’altezza della gestionabilità semaforica delle suddette vie. Mi auguro che quanto prima Palermo sia una città pienamente tranviaira. Ritengo che il Tram sia il futuro di una Palermo vivibile è abbandonado le auto fonte di inquinamento è di costi…….SALUTI

    • marimalt 45
      12 mag 2018 alle 13:09

      Venga a lavorare con me, col mio trolley zeppo di arnesi e poi parliamo di auto che inquinano, di incroci non presidiati, di tram che non prevedono l’imbarco delle bici e di parcheggi “blu” fatti per far fare cassa, di ausiliari del traffico che se ne fottono del fatto che Lei ha chiesto un paio di minuti, per trovare una scheda parcheggio (introvabile…), della totale assenza del senso civico a cominciare dai nostri, beneamati, amministratori che hanno trasformato anche la ZTL, in uno strumento fatto per non limitare l’inquinamento, ma per costringere gli automobilisti a pagare, comunque…

        • marimalt 45
          12 mag 2018 alle 14:33

          quindi ci accontentiamo? mal comune mezzo gaudio? oppure mettiamo ferro-tranvie ovunque, riducendo quelle poche strade in budelli, fottendocene allegramente di chi come me (e per fortuna non sono l’unico…) ha bisogno dell’automobile come mezzo di lavoro? A lei questo tram così come fatto le piace?

          • Orazio 1005
            12 mag 2018 alle 18:56

            Personalmente avrei evitato le barriere ma sarebbe stata una soluzione impensabile per Palermo. Io non mettoin dubbio che a lei la macchina serve per lavorare però il problema non è il tram, il problema sono le migliaia di persone cheusano la macchina anche per andare a comprare un filone di pane oppure che fanno carte false per iscrivere il figlio nella scuola lontana e poi devono usare la machina per portarglielo, oppure che devono posteggiare il mezzo a non più di 5 metri dal loro obiettivo, oppure… potrei continuare ma credo di aver chiarito il concetto. Sono quelli che le creano problemi, non il tram.

          • punteruolorosso 1949
            13 mag 2018 alle 10:25

            @marimalt, sono d’accordo con orazio. nel rendering delle nuove linee questo incrocio e piazza boiardo sono risolti. chi si accontenta è chi si oppone a questi miglioramenti e continua a pensare che l’auto sia sempre al primo posto.

  • joyce973 136
    12 mag 2018 alle 11:43

    Riguardo all’apertura del varco, secondo me ci sono pro e contro, ma i contro sono di più dei pro. Se da un lato può essere una comodità per qualcuno (anche se si tratta di fare qualche decina di metri in più per tornare indietro), dall’altra ci sono almeno 2 problemi: un’ulteriore intersezione con il tracciato dei tram (e, per me, ce ne sono già troppe), con conseguenti rallentamenti e rischi di incidenti; e poi potenziali rischi nell’attraversamento, dovuti soprattutto all’indisciplina di chi approfitta per “tagliare” via Leonardo da Vinci, rischiando spesso incidenti abbastanza gravi con chi proviene dalla rotonda.


Lascia un Commento