29 gen 2018

Viale Regione| In attesa della terza corsia, la vernice la mettiamo noi!


Ripartiamo da questo messaggio inviatoci da un nostro utente:

In attesa che l’assessore si decida e far realizzare la segnaletica orizzontale su viale Regione Siciliana laddove è assente da parecchi mesi, mi chiedevo se nel frattempo è lecito percorrere normalmente la corsia, quella che una volta era la corsia di emergenza senza incorrere in sanzioni, visto che non abbiamo ne segnaletica orizzontale ne verticale che ne vieta l’uso.
Con le dovute attenzioni e limiti di velocità, viste le numerose confluenze laterali, si potrebbe sperimentare il flusso dei veicoli su tre corsie per linee parallele, specialmente nelle ore di maggior traffico, apponendo la segnaletica verticale provvisoria gialla.

Potrebbe sembrare una proposta fuori luogo, e probabilmente lo sarebbe in una condizione di gestione normalizzata, ma la vicenda di Viale Regione Siciliana sta assumendo caratteri grotteschi e assurdi. Come vi abbiamo più volte raccontato, la disposizione che istituisce la terza corsia è vecchia mesi e per altrettanti mesi (Ufficio Traffico docet) ha atteso l’attuazione dello stesso da parte degli enti preposti (AMAT). Vari segmenti di questa strada è da mesi priva di segnaletica orizzontale e i palermitani oramai hanno occupato l’intera carreggiata nel modo più caotico possibile: sei, sette file, sorpassi a destra e a sinistra indistintamente, auto che sfrecciano e altre che procedono a passo di lumaca al centro.

Probabilmente si attende l’episodio grave per riprendere in mano la questione, sta di fatto che abbiamo registrato l’assoluto immobilismo di assessore e enti preposti in tutta questa vicenda, oltre ogni consentito.

A questo punto, come propone l’utente, è paradossalmente auspicabile una soluzione tampone, nell’attesa che negli uffici ritrovino la capacità di fare il proprio lavoro. In effetti, una strada che è in attesa di cambiare i propri connotati potrebbe essere considerata un “cantiere”. Altrettanta riflessione oculata è quella legata alle sanzioni: allo stato di fatto, se avvenisse un incidente in quel tratto, come potrebbero essere avallati i codici della strada senza alcun riferimento?

Se manca la vernice, facciamo una colletta noi cittadini, ma almeno ridisegnate le due corsie così come erano prima.

Nel frattempo vergognatevi.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amatgiusto cataniaterza corsiaviale regione siciliana

15 commenti per “Viale Regione| In attesa della terza corsia, la vernice la mettiamo noi!
  • Templare 478
    29 gen 2018 alle 10:56

    …però siamo Capitale della Cultura, ovvero l’orchestrina sul Titanic/Amministrazione Orlando continua a suonare come niente fosse mentre la nave/Palermo affonda.

    In attesa dei pollici versi da parte dei fedelissimi del Sindaco (che non mi fanno dormire la notte) chiarisco subito che qualunque iniziativa che porti in alto il nome della città (più il conseguente indotto generato dalle incrementate presenze turistiche e via dicendo) è sempre un fatto positivo, ma mi piacerebbe che oltre a questo ed invece di continuare a dipingere una realtà di facciata con i soliti miraminchiabolanti proclami, si mettesse davvero mano per risolvere almeno i principali problemi che tengono la mia amata città in fondo a tutte le classifiche di vivibilità e senso civico.

    Parole al vento, avanti con i pollici.

  • huge 2198
    29 gen 2018 alle 11:18

    E’ ovvio che senza segnaletica orizzontale e verticale non esista alcuna norma del CdS che impedisca l’uso dell’intera carreggiata, inclusa la fascia prima appartenente alla corsia dei bus (non di emergenza. Non lo è mai stata).
    Qualsiasi multa che venisse eventualmente fatta, sarebbe immediatamente contestabile.

  • friz 1079
    29 gen 2018 alle 11:35

    Ma anche se mettono un poco di vernice a terra che cosa hanno risolto?
    Viale Regione Siciliana avrebbe bisogno di ben altri interventi… molto più seri e molto più utili…
    ….ci sono città in giro per l’Italia che fanno passi da giganti e noi invece andiamo avanti una velocità da tartaruga…

  • Lio 212
    29 gen 2018 alle 12:26

    se non mi sbaglio mettendo la terza carreggiata dovrebbero cambiare anche le regole per accedere nella parte centrale di viale regione, oggi si entra con le stesse regole che ci sono in autostrada con un ingresso diretto senza badare a chi arriva da dietro visto che la corsia è vuota, se l’ingresso si complica potrebbe aumentare il traffico nelle parti laterali del viale

    • huge 2198
      29 gen 2018 alle 13:14

      Ingresso diretto senza badare a chi arriva da dietro? Ed ecco perché poi succedono gli incidenti.

  • loggico 387
    29 gen 2018 alle 13:33

    intanto io son pronto coi soldi in mano…
    la segnaletica viene fatta con regolarità in tutta la città
    ultimamente anche in via de nebrodi e dintorni è stata fatta
    ho motivo di pensare che in viale regione, dove non viene rifatta da almeno cinque anni,
    la segnaletica non viene rifatta apposta…
    ci sarà un motivo che conosciamo.. questa strada è completamente ignorata..
    bontà loro

    • Giulio Di Chiara 70787
      29 gen 2018 alle 14:30

      Non capisco come tu possa affermare che la segnaletica è presente in tutta la città.
      Alcune strada, per lo più le solite, non corrispondono a tutta la città. A parte gli assi principali, ci sono interi QUARTIERI con segnaletica assente o fatiscente da sempre. La linea bianca lungo il marciapiede credo sia visibile solo 4-5 strade cittadine, nel resto non viene nemmeno contemplata. Anche in via dei Nebrodi (giusto per dirne una a caso) viene rifatta la sola linea di mezzeria.
      Non sono polemico nei tuo confronti ma vorrei che mi spiegassi i fatti che motivano la tua valutazione.

  • mdm 320
    29 gen 2018 alle 13:58

    Nel febbraio 2016 Orlando, dopo aver bocciato il progetto della tangenziale affermava che la circonvallazione sarebbe diventata la “nuova via Libertà di Palermo” e che entro la fine dell’anno avrebbe bandito la gara per il raddoppio del ponte Corleone…
    Dopo quasi due anni ci ritroviamo a dover supplicare invece di veder disegnata la segnaletica orizzontale per terra…
    Si aspetta ancora lo svincolo di Brancaccio, l’eliminazione dei semafori pedonali, la realizzazione dei sovrappassi pedonali, il posizionamento di segnaletica verticale di tipo autostradale (con uscite numerate), senza tenere in considerazione che l’intera circonvallazione e le autostrade nei pressi della città dovrebbero diventare tutte a tre corsie…
    Ci ritroviamo sempre a parlare delle stesse problematiche, alcune delle quali davvero banali, senza che nessuna amministrazione comunale, né di destra né di sinistra né di centro, riesca incredibilmente a risolverle.

    • punteruolorosso 1872
      29 gen 2018 alle 19:37

      d’accordo su perpignano, corleone, bretella brancaccio, sovrappassi e segnaletica, meno sulle tre corsie. si pensi punttosto a interrare il tratto fra piazza einstein e corso calatafimi, realizzando i collegamenti mare-monti in superficie.

  • unaltronicola 61
    29 gen 2018 alle 18:13

    Ma è mai possibile che questo càzzo di problema della segnaletica non si riesca a portare avanti?
    L’altra volta ho letto che al comune cercavano una nuova vernice mirabolante che durava di più, ma vaff….., alzate il culo dalle sedie e fate quelle strisce di merda!!

  • Fulippo1 1354
    30 gen 2018 alle 12:22

    Come già ribbadito più e più volte, l’attuale amminostrazione è riuscita ad essere inerme sulla questione di viale regione siciliana.
    L’asse viario più trafficato della città completamente abbandonato anzi, per certi versi peggiorato.
    Molti i proclami sull’inserimento dei progetti relativo al suo miglioramento all’interno dei finanziamenti europei e nazionali. Ad oggi in 7 anni di amministrazione non si è smossa una virgola. Non si fà neanche la manutenzione ordinaria e basilare come il rifacimento del manto stradale che nei pressi di villa serena dir TP ha raggiunto condizioni pietose, le segnaletiche incredibilmente carenti ed in certi casi assenti sia orizontali che verticali, guard rail distrutti e disarcionati. E si parla di cose basilari per far si che una strada possa essere chiamata tale.

  • peppe2994 3053
    31 gen 2018 alle 10:06

    L’assenza di segnaletica orizzontale e verticale è voluta. Visto che è l’unico asse cittadino, e considerati i problemi di traffico, in questo modo non si fanno multe.

  • rudi gi 95
    03 feb 2018 alle 19:58

    Faccio ancora una proposta: si cambi nome a questa strada, perchè è vergognosa chiamarla viale Regione Siciliana, caricandola d’importanza.
    Dato che è tutto provisorio, chiamatela con un numero.


Lascia un Commento