02 nov 2017

RAP | Meno ingombranti per strada, merito del potenziamento del servizio di ritiro a domicilo


L’unione di un potenziamento dei servizi sul territorio da parte di RAP e del potenziamento dei controlli da parte della Polizia Municipale porta i suoi frutti: per la prima volta, il numero di rifiuti ingombranti smaltiti in modo regolare e legale supera il numero di quelli smaltiti irregolarmente e abbandonati su strada.


A darne notizia sono il Sindaco e l’Assessore all’ambiente, partendo dai dati forniti dal presidente pro tempore di RAP Sergio Vizzini e dal Comandante della Polizia Municipale Vincenzo Messina.

In particolare, nel mese di ottobre, sono stati raccolti 23.974 ingombranti, di cui 5.705 (23,80%) da utenza domestica, 11.094 (46,28%) da postazione mobile, 7.175 (29,92%) da strada.

Dati finalmente in controtendenza perché per la prima volta vede la raccolta “legale” a domicilio e nelle postazioni mobili superare di gran lunga quella “illegale” (siamo appunto a circa 70% contro 30%). In particolare, ad essere aumentato è lo smaltimento tramite servizio di ritiro gratuito a domicilio, grazie alla drastica riduzione dei tempi di attesa (passati da circa 50 a 10 giorni).

Oggi, con un’azione sinergica sul campo, tramite i diversi dipartimenti della Rap nonché azioni congiunte con la polizia municipale per il controllo del territorio, sono state potenziate le squadre dedicate al servizio a domicilio.
Sul fronte del contrasto degli abbandoni, l’attività svolta dal Nucleo Tutela Decoro Vivibilità e Igiene Urbana nel mese di ottobre ha visto sull’abbandono incontrollato dei rifiuti: n. 333 controlli e n. 74 sanzioni; sull’area del “Porta a Porta” (raccolta differenziata): n. 414 controlli con 46 sanzioni.
Dall’inizio dell’anno, sono una decina i mezzi sottoposti a sequestro a seguito di contestazione di trasporto illecito di rifiuti.

“Certamente è ancora presto per parlare di una inversione di tendenza strutturale – affermano il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore Sergio Marino – ma è positivo registrare un cambio di rotta frutto di una ritrovata sinergia fra azienda e settori dell’amministrazione. L’unione di miglioramento dei servizi e aumento della repressione serve a dare un messaggio chiaro: l’Amministrazione è impegnata a dare servizi e a fronte di questo impegno non è disponibile e non può tollerare comportamenti che non soltanto sono illeciti ma sono anche pericolosi per i cittadini e l’ambiente. Sono questi gli elementi fondamentali anche di altre iniziative che l’Amministrazione sta preparando sul piano della comunicazione”.

Ancora con riferimento al miglioramento del servizio di ritiro gratuito a domicilio, soltanto ad ottobre sono già stati effettuati 2.051 interventi presso le utenze domestiche.
Chi ha usufruito maggiormente del servizio dedicato è stata l’ottava circoscrizione con una percentuale del 30.04%, a seguire la sesta con il 15,97% , la quinta con il 13,27% , la settima con il 12,50 %, la quarta con il 7,70 %, la prima circoscrizione con il 5,80 % . Fanalino di coda la seconda circoscrizione dove la percentuale di richiesta è stata ad ottobre del 3,77%.
Il settore Raccolte differenziate stradali ha dedicato soltanto al servizio a domicilio 5 squadre giornaliere, le restanti tre per gli abbandoni su strada dove soltanto ad ottobre hanno ripulito 521 siti.
I cittadini che vogliono utilizzare questo servizio gratuito (fino a 5 pezzi) possono contattare l’URP della Rap al numero 800 237713 o inviare una mail a urp@rapspa.it.

Le stesse saranno smistate al settore di pertinenza che non appena pronti contatteranno l’utente per informarli del giorno per il posizionamento all’esterno degli ingombranti. Qualora l’utente non risponde alla prima telefonata che preannuncia l’appuntamento viene nuovamente contattato, per un massimo di tre volte, quindi si procederà all’archiviazione della segnalazione; diversamente occorrerà ricontattare l’Urp per l’apertura di nuova commessa.
Lo stesso vale per eventuali utenti che non fossero stati ancora serviti, i quali potranno contattare per l’immediato recupero.

Si ricorda inoltre che l’azienda ha messo a disposizione della cittadinanza in tutte le circoscrizioni delle postazioni mobili denominata “piazza Pulita” dove i cittadini possono portare gratuitamente i rifiuti ingombranti, rifiuti elettronici e altre tipologie varie è visionabile sul sito aziendale www.rapspa.it. Il servizio è attivo ogni giorno dalle ore 7.30 alle ore 11.30 e coinvolge tutte le otto circoscrizioni: Lunedì in via dell’Olimpo (settima circ.); Martedì al Foro Umberto I (prima circ.), Mercoledì in piazza San Marino (sesta circ.), Giovedì in piazza Santa Cristina (quinta circ.), Venerdì via G. Li Bassi (quarta circ.), Sabato in via dell’Airone (terza circ.) e via San Corleone (seconda circ.). Il giovedì pomeriggio, dalle ore 13.00 alle ore 16.30, è sempre attiva, invece, la postazione di via Salvatore Corleone, nei pressi del ponte di via Emiro Giafar.
Sempre attiva anche, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.30 alle 11.30, la postazione di piazzale John Lennon (ottava circ.) per servire tra l’altro l’area interessata dal progetto porta a porta “Palermo Differenzia”.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amiacampane cartacartaex amiaingombrantimobilita palermoraccolta differenziataraccolta ingombranti a domicilioraprecicloriciclorifiuti abbandonatirifiuti imgombrantiritiro rifiuti ingombranti palermo

5 commenti per “RAP | Meno ingombranti per strada, merito del potenziamento del servizio di ritiro a domicilo
  • unaltronicola 22
    02 nov 2017 alle 9:39

    Proprio ieri parlavo col barbiere di come, per i rifiuti speciali abbandonati, il comune sia progredito dalla totale strafottenza alla semplice inefficienza. E’ pur sempre un progresso.

  • huge 2147
    02 nov 2017 alle 10:46

    Quella delle postazioni mobili è un’ottima iniziativa.
    Spero la RAP faccia e abbia fatto una buona campagna informativa.

  • prometheus 1
    02 nov 2017 alle 15:00

    Qualcuno di voi è a conoscenza dei luoghi dove smaltire l’olio alimentare?
    Sono scomparsi i contenitori gialli. Forse hanno scoperto che non è più nocivo?

    Grazie

  • peppe2994 2856
    02 nov 2017 alle 15:47

    Da questo punto di vista si stanno muovendo abbastanza bene. Da notare inoltre che segnalando con l’app, poi effettivamente intervengono.

    La parte difficile però non è questa, piuttosto cambiare la mentalità. Convincere il cittadino, impresa a mio parere quasi impossibile.
    In molti pensano che per conferire rifiuti nelle aree predisposte ti chiedano prova del pagamento TARI e ti registrano. Falsità. Chiunque può consegnare quel che gli pare senza proferire parola.

    E’ follia totale che la discarica di ingombranti a piazzale Giotto si formi nel fine settimana. Cioè le persone aspettano che vada via la RAP per buttare oggetti abusivamente.

    Curiosità a margine,
    ma veramente c’è qualcuno pagato per contare gli ingombranti rimossi ? Non è uno spreco di risorse. Magari registrano pure la tipologia… e chissà da quale dimensione o peso considerano un oggetto ingombrante.

  • JACK69 2
    07 nov 2017 alle 11:26

    Avranno tolto i rifiuti ingombranti in qualche altra zona perchè in via Papireto (e stiamo parlando di una via del centro dove, passano giornalmente parecchi turisti che, sistematicamente fotografano tutto lo schifo che c’è) ci sono sempre parecchi rifiuti ingombranti(materassi,mobili,elettrodomestici ecc) sia sul marciapiede della chiesa delle monache clarisse, sul marciapiede dell’asilo nido e, di fronte il gommista…..è una cosa vergognosa non capisco perchè non mettano le telecamere…..d’altronde essendo una strada iper trafficata non capisco come non se ne accorga nessuno…..


Lascia un Commento